Log in
17-Nov-2018 Aggiornato alle 12:50 +0100

Marano, sicurezza del Territorio: Liccardo incontra vertici dell'autorità di Bacino Regionale Campania Centrale

  • Scritto da Ufficio Stampa - Pina Greco
  • Pubblicato in Marano
  • 0 commenti

Marano di Napoli, 9 aprile 2015 - Una riunione per stabilire un percorso congiunto in grado di assicurare un costante monitoraggio del territorio. Il Sindaco di Marano Angelo Liccardo punta alla risoluzione delle problematiche idrogeologiche che interessano alcune zone della città e convoca i vertici dell’Autorità di Bacino regionale Campania Centrale, il segretario generale Luigi Stefano Sorvino e l’esperto Luigi Iodice. Presenti all’incontro la Vice Sindaco Teresa Giaccio, l’Assessore ai Lavori Pubblici Eliodoro Belmare, il Comandante della Polizia Locale Claudio Cappuccio, il Segretario Generale Brunella Asfaldo, il consigliere comunale Michele Palladino.

Il Sindaco ha illustrato le criticità, ultimamente riscontrate anche con l’evento franoso di Via Romano, chiedendo la costituzione di un tavolo tecnico per studiare e approntare interventi correttivi. Accolta  favorevolmente la proposta, i rappresentanti dell’Autorità di Bacino si sono impegnati a disporre l’invio di un geologo esperto per effettuare un sopralluogo proprio nell’area di Via Romano al fine di preparare una relazione aggiornata sullo stato dei luoghi e del piano stralcio per l’assetto idrogeologico. Seguirà poi un incontro con l’Ufficio Tecnico Comunale per approfondire le problematiche territoriali e l’avvio di un tavolo tecnico con la partecipazione dell’Assessorato regionale ai Lavori Pubblici.

“Sono molto soddisfatto del percorso intrapreso con l’Autorità di Bacino – commenta il Sindaco Angelo Liccardo - il nostro territorio è caratterizzato da un versante collinoso che per la sua particolare conformazione idrogeologica presenta numerose criticità. Il nostro obiettivo è garantire la sicurezza dei residenti e riteniamo indispensabile avviare le giuste e necessarie sinergie ai vari livelli di competenza. Il tavolo tecnico richiesto servirà a stabilire un costante monitoraggio, segnalando in tempo utile le criticità e avviando tutte le procedure necessarie per eventuali interventi”.