Log in
25-May-2019 Aggiornato alle 11:18 +0200

15 anni per chi commette voto di scambio politico mafioso: ecco cosa cambia

15 anni per chi commette voto di scambio politico mafioso: ecco cosa cambia Foto: archivio 15 anni per chi commette voto di scambio politico mafioso: ecco cosa cambia

Passa la nuova legge sul voto di scambio politico mafioso: approvata definitivamente la modifica dell’art. 416 Ter c.p.

Approvata definitivamente la modifica dell'articolo 416 ter del codice penale. La norma fu modificata una prima volta nel 2014, ma quella approvazione fu duramente contestata dal Movimento 5 Stelle in Aula perché giudicata non sufficiente.

Leggi ancheSCIOPERO MEZZI PUBBLICI PER VENERDÌ 17: ECCO TUTTE LE MODALITÀ

Con le nuove modifiche della legge, a firma dell’on. Marco Giarrusso (M5S), vuole colpire uno dei fenomeni criminali che più attentano alla democrazia, una prassi che porta la criminalità organizzata all’interno delle istituzioni con tutti i relativi strascichi di malaffare.

Il primo cambiamento sta nelle pene da comminare nei confronti di coloro che saranno giudicati colpevoli di tale delitto: si passa, infatti, dalla reclusione da 6 a 12 inaspriti da 10 a 15 anni; prevista, inoltre, un'aggravante se il politico che ha stretto il patto con la mafia viene eletto, in questo caso si rischiano 22 anni.

Per coloro che saranno condannati è previsto il daspo a vita dalle istituzioni e non potranno accedere ad alcun incarico pubblico. Punita anche la “promessa di procurare voti” non solo se questa è fatta in prima persona ma anche attraverso intermediari.

La legge dopo il voto favorevole alla Camera passa definitivamente al Senato con 157 voti favorevoli, 87 contrari e solo 2 astenuti. Favorevoli Movimento 5 Stelle e Lega a cui si sono aggiunti i voti favorevoli di LeU che alla votazione alla Camera si erano astenuti, mentre a votare contrari PD e Forza Italia.

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.