Log in
18-Sep-2019 Aggiornato alle 11:11 +0200

Giugliano, esplode una villetta a causa di una perdita di gas in via Torre Magna

Giugliano, esplode un serbatoio del gpl di una villetta in via Torre Magna. Foto: google.it/maps - Via Torre Magna Giugliano, esplode un serbatoio del gpl di una villetta in via Torre Magna.

Il bilancio dell'incidente sono due feriti gravi. Sul posto Polizia Municipale, gli Agenti del Commissariato di Giugliano, tecnici del comune e Vigili del Fuoco

Un serbatoio di gpl è esploso in un’abitazione a Via Torre Magna, traversa di Via Staffetta. L'esplosione ha provocato due feriti gravi uno trasportato immediatamente all'ospedale Cardarelli e l'altro all'ospedale San Giuliano.

Leggi ancheGIUGLIANO, FERMATO UN CICLOMOTORE CON 4 PERSONE A BORDO

Sul posto agenti del Commissariato di Giugliano e della Polizia Municipale, chiesto l’intervento dei tecnici del comune Sul posto anche i mezzi del 118 e i Vigili del Fuoco che con l'ausilio dei tecnici del comune stanno operando alcune verifiche. Non si conoscono ancora le cause dell'incidente, ma non si èsclude una fuga di gas.

torremagna-2.jpeg

[Aggiornamento ore 18:44] La villetta risulta essere seriamente danneggiata. Dalle prime idiscrezioni pare vi fosse una perdita di gas che avrebbe saturato la casa e forse a provocare la deflagrazione l'accensione di una fiamma. Avvertito a notevole distanza il boato. Nelle immediate vicinanza invece ha tremato la terra e le abitazioni vicine.

[Aggiornamento ore 19:56] Da fonti del Comune di Giugliano apprendiamo che la deflagrazione ha completamente sventrato la villetta e seriamente danneggiato la villa adiacente. Sarà quindi necessario collocare le in albergo le due famiglie. Ulteriori conferme anche alle cause: un perdida di gas ha completamente saturato la casa e a provocare l'esplosione l'accensione di una sigaretta.

Al momento della deflagrazione all'interno dell'abitazione vi erano madre e figlio e figlio 22enne. la prima non ha riportato danni a smentire le prime indiscrezioni che vedevano due feriti gravi. Restano tuttavia gravi le condizioni del figlio, ricoverato al centro grandi ustionati dell'ospedale Cardarelli con ustioni sull'80% del corpo.

Resta, inoltre, ricoverato all'ospedale San Giuliano un vicino, coltpito dal crollo del muro divisorio tra le due abitazioni.

[Aggiornamento ore 20:38] Dal Comune di Giugliano apprendiamo la collocazione delle due famiglie sfolalte dopo l'esplosione presso l'albergo "Orchidea” di Via Staffetta.

Sono sul posto, per coordinare gli interventi di competenza comunale, l’Assessore alla Fascia Costiera, Carla Rimoli. e il consigliere Giuseppe Di Girolamo.

Stiamo cercando di ridurre al minimo i disagi per le due famiglie. Abbiamo avuto l’immediata collaborazione dell’albergo Orchidea, non distante dalle due abitazioni. Stiamo tenendoci costantemente aggiornati con i medici che stanno seguendo
I due feriti”. Così ha commentato l'Assessore Rimoli

Vicinanza alle famiglie dei feriti è stata espressa dal Sindaco Antonio Poziello che ha seguito l'evolversi della brutta vicenda. “Ci auguriamo -commenta- che le condizioni dei due feriti, in particolare quelle di Guido, migliorino al più presto”.

Aggiorneremo appena vi saranno ulteriori informazioni. 

 

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.