Log in
22-Aug-2019 Aggiornato alle 18:46 +0200

Giugliano, Città Metropolitana: "Non individuato alcun sito provvisorio per stoccare i rifiuti"

Giugliano, Città Metropolitana: "Non individuato alcun sito provvisorio per stoccare i rifiuti" Poziello: "Si ritiri la richiesta di 'autorizzazione e la Conferenza dei servizi del 25 luglio". Giugliano, Città Metropolitana: "Non individuato alcun sito provvisorio per stoccare i rifiuti"

Poziello: "Si ritiri la richiesta di autorizzazione e la Conferenza dei servizi del 25 luglio".

Dopo le polemiche e le azioni successive alla volontà di aprire un sito provvisiorio di stoccaggio a Giugliano da utilizzare nei 35 giorni di chiusura del termovalorizzatore di Acerra, Città metropolitana rilascia la seguente nota stampa. 

Leggi ancheCONTROLLI DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI GIUGLIANO, SEQUESTRATA “CAVA GIULIANI”

"La Città Metropolitana di Napoli rende noto che è in corso in questi giorni un'interlocuzione tecnica con la Regione Campania sulla problematica relativa alla manutenzione straordinaria programmata del Termovalorizzatore di Acerra. Al momento non si è ancora giunti alla definizione di alcun sito di stoccaggio da utilizzare per i 35 giorni di chiusura del Termovalorizzatore".

Con tale nota l'Ente di Piazza Matteotti, ha portato all'attenzione della cittadinanza di non essere giunti a nessuna difinizione di sito di stoccaggio provvisorio. Sono in corso, tuttavia, delle interlocuzioni tra Regione e Città Metropolitana proprio per risolvere l'emergenza.

"Prendo atto positivamente della precisazione della Città Metropolitana, relativa alla non definitiva individuazione dei siti stoccaggio provvisorio dei rifiuti. Adesso, però, l’Amministratore Delegato di Sapna ritiri la richiesta di Autorizzazione e annulli la Conferenza di servizi del 25 luglio prossimo”. Così ha commentato, in una nota inviata ai media il Sindaco di Giugliano Antonio Poziello, avanzando una nuova richiesta all'Amministratore Delegato di SapNa.

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.