Log in
8-Dec-2019 Aggiornato alle 12:35 +0100

GMA alla Don Salvatore Vitale: un’alimentazione giusta e sana per tutti

GMA alla Don Salvatore Vitale: un’alimentazione giusta e sana per tutti Foto: Archivio GMA alla Don Salvatore Vitale: un’alimentazione giusta e sana per tutti

La Giornata Mondiale dell'Alimentazione raccontata dai Giovani Reporter. A CHI TANT ... A CHI NIENT, filmati e cuori per la salute.

Circa 150 paesi in tutto il mondo partecipano a questa manifestazione utilizzando #zerofame, su iniziativa della F.A.O (FOOD and AGRICOLTURE ORGANIZATION) l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura.

Ma perché si celebra questa manifestazione? Perché circa 800 milioni di persone soffrono la fame, mentre gran parte del popolo “ricco” è obeso.

Consumi crescenti di fast-food, di merendine e di tutti quei cibi ricchi di grassi saturi, stanno causando seri problemi di salute. La FAO da tre anni ha aperto una campagna mediatica nella quale proietta ripetutamente uno spot, con l'obiettivo di sensibilizzare le persone ad una dieta corretta. Questo spot viene riprodotto nei cinema, nelle metro e nelle stazioni a ciclo continuo, per massimizzare l'impatto globale.

Per raggiungere questo obiettivo, anche i governi hanno il loro compito come:

  • aumentare la disponibilità a cibi diversi per diete corrette;
  • limitare l'uso di antibiotici e ormoni negli allevamenti intensivi;
  • tutelare le popolazioni vulnerabili.

Paesi che si definiscono civili come possono tollerare 800 milioni di persone che soffrono la fame? La GMA esiste per evitare tutto questo.

Anche il Dipartimento di Scienze e tecnologie ambientali dell'Università della Campania Luigi Vanvitelli ha celebrato la ricorrenza della Giornata Mondiale dell'Alimentazione con un evento rivolto a tutti i cittadini e, in particolare, a studenti di scuole primarie e secondarie.

Il concorso "Disegna un mondo a fame zero", ha invitato gli studenti dai 5 ai 19 anni ad usare l'immaginazione per creare un poster, un video, che illustri la loro idea su cosa fare affinché tutti abbiano accesso ad un'alimentazione sana e come ognuno di noi possa migliorare la dieta quotidiana.

Primo classificato è risultato l’emozionante cortometraggio realizzato dagli studenti della succursale della Don Salvatore Vitale, dal titolo significativo "A chi tant e a chi nient", abilmente guidati da alcuni docenti della succursale.

I giovani interpreti hanno dimostrato come la società mondiale sia divisa: da una parte coloro che si devono spartire pochi pezzi di pane, dall’altra invece quello stesso pane viene rifiutato dalla società opulenta e sazia.

Giovani Reporter
Don Salvatore Vitale
Classi 2° e 3° sezione L

 

Giovani Reporter "Don Vitale"

Il progetto si pone come continuazione di un percorso di Giornalismo ambientale che ha visto gli alunni partecipi nello studio e raccolta di documentazione affidabile per restituire valore scientifico alle notizie riguardanti la cosiddetta Terra dei Fuochi (inquinamento, falde acquifere, salubrità dei prodotti agricoli, tutela e vigilanza del territorio).

L’input è il territorio di Licola, Varcaturo e Lago Patria, nelle sue criticità, da evidenziare in vista di ipotesi risolutive e mai di sterile denuncia da scoop, e nelle sue potenzialità da valorizzare.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.