Log in
8-Dec-2019 Aggiornato alle 12:35 +0100

Giugliano, "Libriamoci" con Legambiente: Natura e Ambiente per giovani lettori

Giugliano, "Libriamoci" con Legambiente: Natura e Ambiente per giovani lettori Foto: Giovani Reporter Giugliano, "Libriamoci" con Legambiente: Natura e Ambiente per giovani lettori

Giovani lettori/attori della “Don Salvatore Vitale" leggono ad alta voce testi sul “Greta pensiero”.

Martedì 12 Novembre presso L'Anicré Resort di Lago Patria, la succursale della Scuola Secondaria di Primo Grado “Don Salvatore Vitale", in collaborazione con il Circolo “Legambiente Giugliano Arianova” ha interpretato la sesta edizione di Libriamoci con stralci tratti da libri su Greta Thunberg, Marcovaldo, indimenticabile protagonista del romanzo di Italo Calvino, e da poesie varie.

La “Don Vitale” ha coinvolto l'associazione di Legambiente per sensibilizzare gli studenti, anche attraverso la lettura, alla tutela del loro territorio.

“Libriamoci” è un’iniziativa che, a cadenza annuale e a livello nazionale, promuove giornate di lettura ad alta voce in tutte le scuole italiane. Quest’anno, alla sua VI edizione, ha offerto tra i temi di lettura, quello di “Noi salveremo il pianeta”.

L'evento ha avuto il Patrocinio Morale dal Comune di Giugliano, che ha provveduto per il trasporto di studenti e docenti dalla succursale al lago. I giovani non sono stati gli unici a leggere, ha dato il suo contributo di lettrice volontaria, Barbara De Marinis, genitore che ha letto un toccante stralcio della mamma di Greta: spiega come le sue figlie le abbiano chiesto di prestare la loro seconda casa ad una famiglia di rifugiati siriani. La lettura è risultata molto toccante ed è stata molto apprezzata dai ragazzi.

A portare i suoi saluti è intervenuto anche il Sindaco, dott. Antonio Poziello, che ha scherzato sulle proteste per le scuole, aperte nonostante l'allerta meteo.

Intervenuto il Dirigente Scolastico, dottor Giovanni Fornataro, che ha invitato i suoi studenti a rispettare tutto l’ambiente, a cominciare da quello della propria aula.

L’esperto di “Legambiente Giugliano Arianova”, il dott. Sergio Bravi, geologo appassionato naturalista del “Dipartimento di Scienze della Terra, dell'Ambiente e delle Risorse”, dell’Università di Napoli “Federico II”, ha risposto alle domande dei giovani studenti sull’inquinamento del magnifico lago costiero a forma di cuore, ma anche a quesiti sull’ambiente, per verificare la fattibilità del pensiero della giovane sedicenne diventata simbolo della lotta al cambiamento climatico.

Dottor Sergio Bravi, secondo lei è davvero possibile ridurre il trasporto aereo, come sostiene Greta Thunberg? 

«Non è possibile ridurre il trasporto aereo, ma è possibile utilizzare altri combustibili che inquinano di meno. Sarebbe possibile, inoltre, ridurre i trasporti voluttuari. Una postazione esterna di divulgazione scientifica ha dato a tutti i partecipanti la possibilità di osservare al microscopio i campioni prelevati dal Lago, per monitorare il suo stato di salute. Lettura e natura continueranno ad essere i protagonisti di riflessioni ed azioni ogni giorno, in classe e fuori: al prossimo evento “LIBRIAMOCI”».

Giovani Reporter della Don Salvatore Vitale
Nicole Calierno, Giada Sarvonio e Arianna Galluccio Classe 1ª Sezione L
Nicola Dell’Annunziata Classe 2ª Sezione L

Giovani Reporter "Don Vitale"

Il progetto si pone come continuazione di un percorso di Giornalismo ambientale che ha visto gli alunni partecipi nello studio e raccolta di documentazione affidabile per restituire valore scientifico alle notizie riguardanti la cosiddetta Terra dei Fuochi (inquinamento, falde acquifere, salubrità dei prodotti agricoli, tutela e vigilanza del territorio).

L’input è il territorio di Licola, Varcaturo e Lago Patria, nelle sue criticità, da evidenziare in vista di ipotesi risolutive e mai di sterile denuncia da scoop, e nelle sue potenzialità da valorizzare.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.