Log in
13-Dec-2018 Aggiornato alle 17:28 +0100

Giugliano, Carabinieri ed il centenario della Prima Guerra Mondiale

Giugliano, Carabinieri ed il centenario della Prima Guerra Mondiale Foto: Giovani reporter - Momento della Premiazione Giugliano, Carabinieri ed il centenario della Prima Guerra Mondiale

 Anche Giugliano celebra il Centenario della fine della Prima Guerra Mondiale.

Accolta calorosamente dall’Istituto di Istruzione Superiore Minzoni di Giugliano e dal suo Dirigente Scolastico, dott. Nicola Rega, una folta delegazione di studenti, concorrenti al premio di miglior elaborato realizzato sul ruolo dei Carabinieri nella Prima Guerra Mondiale, provenienti da scuole Medie e Superiori del territorio.

Presenti il Sindaco dottor Antonio Poziello e alcuni rappresentanti della Giunta Comunale. Sono intervenuti il nuovo Comandante della Compagnia di Carabinieri di Giugliano, Andrea Coratza, il generale Domenico Cagnazzo che con le sue parole ha fatto emozionare tutti i partecipanti: il ruolo dei Carabinieri è stato quello di difendere la popolazione nei terribili anni della guerra, una forza di pace e legalità non di violenza!

Emozionante il concerto del X Reggimento Carabinieri Fanfara che hanno concluso l’evento con un partecipato e corale Inno d’Italia.

Tra i premiati due alunni di 3 media della Don Salvatore Vitale. Si tratta di Martina Coppola e Daniele Passalacqua.

Ai microfoni dei Giovani Reporter, il Sindaco dottor Antonio Poziello

I vigili urbani sono pochi per il nostro territorio, non potrebbero essere aiutati da carabinieri e poliziotti?

«Si certo lo fanno già perché è il loro lavoro.  Però possono essere aiutati da altre associazioni come l’Associazione Nazionale Carabinieri»

Cosa ne pensa quando un carabiniere o poliziotto commette un atto di violenza contro un cittadino, nascondendo poi le prove?

«Il cittadino deve sempre avere fiducia nelle forze dell’ordine ma, se qualche rappresentante delle forze dell’ordine commette una cosa così grave, può anche esser licenziato».

Ha risposto alle domande anche il Comandande della Compagnia Carabinieri, il Cap. Andrea Coratza

Se un carabiniere, minacciato da un malvivente con una pistola, reagisce sparandogli a sua volta e uccidendolo, commette un reato? Chi stabilisce se ha compiuto un abuso di potere o ha reagito per legittima difesa?

«Lo stabilisce un giudice apposito, se un Carabiniere viene minacciato da un malvivente può sparargli, perché ha reagito per legittima difesa».

Come ci si sente quando si è costretti ad obbedire ad ordini ritenuti ingiusti dati dai superiori, così come successe con il generale Cadorna durante la Prima Guerra Mondiale?

«C’è sempre un’autorità superiore per far si che gli ordini siano legittimi, quindi se un Cadorna qualsiasi sbaglia, c’è sempre un suo superiore che lo sostituisce».

Quest’evento ha fatto capire quante cose fanno per la cittadinanza i Carabinieri, anche se vengono date per scontate. Si è visto un filmato sulla Prima Guerra Mondiale e i Carabinieri della Fanfara X Reggimento Campania hanno suonato l’Inno d’Italia, richiesto dal pubblico. È stato davvero emozionante e c’era tanta aria di festa che ha messo in luce lo spirito di sacrificio dell’Arma a difesa dei cittadini.

Giovani Reporter

SMS Don Salvatore Vitale
Classe 2ª sezione L

Interviste ed Articolo: Basile Sofia, Chiaro Donato, Maccio Walter, Valentino Elena

Montaggio video: Basile Sofia.

Giovani Reporter "Don Vitale"

Il progetto si pone come continuazione di un percorso di Giornalismo ambientale che ha visto gli alunni partecipi nello studio e raccolta di documentazione affidabile per restituire valore scientifico alle notizie riguardanti la cosiddetta Terra dei Fuochi (inquinamento, falde acquifere, salubrità dei prodotti agricoli, tutela e vigilanza del territorio).

L’input è il territorio di Licola, Varcaturo e Lago Patria, nelle sue criticità, da evidenziare in vista di ipotesi risolutive e mai di sterile denuncia da scoop, e nelle sue potenzialità da valorizzare.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.