Log in
18-Aug-2019 Aggiornato alle 15:36 +0200

Caserta, picchiava la figlia della compagna: arrestato

Le indagini hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezzza a carico del compagno della madre della bimba. Nella notte tra il 28 e il 29 giugno u.s., nel comune di Caserta, militari della Compagnia Carabinieri di Caserta - Sezione Operativa, hanno dato esecuzione ad un decreto di fermo del Pubblico Ministero, emesso dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di T.V., 46 anni, di Caserta e P.P., 44 anni, di Casagiove, gravemente indiziati per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate nei confronti della figlia di T.V. di 3 anni. Leggi anche: AVERSA, TRE GIOVANI TROVATI CON…

Rocchetta e Croce, finiti in manette i responsabili di tre incendi boschivi di natura dolosa

Sono gravemente indiziati di aver appiccato tre incendi dolsi: due nell'estate 2018 e uno l'11 giugno 2019 Questa mattina, militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Calvi Risorta, unitamente a quelli dei Reparti Forestali di Formicola e di San Gregorio Matese, hanno dato esecuzione all'ordinanza di misura cautelare (obbligo di presentazione tutti i giorni alla polizia giudiziaria) emessa, su richiesta di questa Procura della Repubblica, dal GIP presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di: - A.D.B., (cl.'94); - C.D.S., (ci. '99), gravemente indiziati di avere, in concorso tra loro, appiccato tre distinti incendi boschivi di natura…

Gestione illecita del Comune di Trentola Ducenta: ai domiciliari il Sindaco

Scoperta rete di rapporti tra politici e settore amministrativo finalizzata alla commissione di illeciti negli affidamenti degli appalti ed autorizzazioni. Operazione dei Carabinieri del Nucleo investigativo di Aversa avvenuta questa mattina. I militari dell’Arma hanno eseguito, al termine di una indagine della Procura della Repubblica di Napoli Nord, nei Comuni di San Marcellino (Ce), San Prisco (Ce), Sant’Anastasia (Na), Trentola Ducenta (Ce), Aversa (Ce), Casaluce (Ce) e San Cipriano d’Aversa (Ce), un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dall’ufficio del Gip del Tribunale di Napoli Nord. Leggi anche: CAIANELLO, GETTAVANO LE ACQUE REFLUE DIRETTAMENTE IN FOGNA: SEQUESTRATO AUTOLAVAGGIO Destinatari delle ordinanza sono…

Caianello, gettavano le acque reflue direttamente in fogna: sequestrato autolavaggio

Avevano un impianto di trattamento delle acque reflue dichiarate con recupero e riutilizzo delle stesse a circuito chiuso, ma l'acqua finiva in fogna. Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Vairano Patenora (CE), unitamente a personale ARPAC del Dipartimento Provinciale di Caserta ed a militari della Stazione Carabinieri di Vairano Scalo, hanno effettuato un accertamento presso un impianto di autolavaggio a mano, sito nel centro abitato di Caianello (CE). Leggi anche: CAPUA, PERSEGUITAVA UNA 22ENNE: ARRESTATO Nel corso dell’accertamento è stato interamente ispezionato in ogni sua parte l’impianto di trattamento delle acque reflue dichiarate con recupero e riutilizzo delle stesse a…

Marcianise, sequestrati scarichi reflui de "il Tarì" e "IFIS SpA"

Le due aziende scaricavano le loro acque reflue senza trattamenti che confluivano nel canale Saglianico che immette nei Regi Lagni. I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Marcianise hanno dato esecuzione al decreto di sequestro preventivo d'urgenza adottato da questa Procura della Repubblica, avente ad oggetto il collettore del Consorzio ASI di Caserta, sito alla località "Pozzo Bianco" del comune di Marcianise. Leggi anche: SESSA AURUNCA E CELLOLE, CERCAVANO REPERTI ARCHEOLOGICI: DENUNCIATI Esso riceve lo scarico di acque reflue industriali della ditta IFIS S.p.A. e della ditta IL TARÌ e ha come ricettore finale il corpo idrico superficiale costituito dal canale…

Mare “sporco” sul litorale domitio. Arpac riscontra fioritura di microalghe

Arpac ripete i controlli sul litorale domitio in particolar modo su Castel Volturno Mondragone e Cellole. Napoli, 14 giugno 2019 - Arpac ha svolto prelievi supplementari delle acque di balneazione del litorale domitio a seguito di segnalazioni ricevute, relative a un’anomala colorazione del mare che si è verificata lo scorso fine settimana, in particolare nel comune di Castel Volturno. Leggi anche: LITORALE FLEGREO DOMITIO, MARE BLU ED ACQUE LIMPIDE In questo comune, lunedì scorso l’Agenzia ambientale ha ripetuto, fuori calendario, i controlli che si svolgono per determinare la balneabilità delle acque, monitorando i parametri  microbiologici Escherichia coli ed Enterococchi intestinali indicatori di…

Marcianise, un 46enne e un 40enne finiti in manette per spaccio

Sono stati trovati con due dosi di cocaina In Marcianise (CE), nella tarda serata di ieri, i carabinieri del locale Comando Stazione, hanno tratto in arresto, per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, M.G., cl. 79, del posto e P.F., cl. 73 di Napoli. I militari dell’Arma, al termine di accurate attività di osservazione e pedinamento, hanno bloccato i due che avevano ceduto una dose di sostanza stupefacente ad una occasionale acquirente. Nello specifico, i carabinieri hanno notato il M. ed il P. entrare nel parcheggio di un bar di Marcianise a bordo di autovettura Peugeot 308 dove hanno fatto…

Macerata Campania, 43enne finito in manette con l'accusa di truffa in concorso

Grazie all’attiva collaborazione della vittima i Carabinieri hanno potuto assistere e mediare alle successive fasi della truffa e quindi bloccare il malfattore proprio nel momento dello scambio I Carabinieri della Stazione di Macerata Campania (CE), in quel centro, a conclusione di immediati accertamenti, hanno proceduto all’arresto in flagranza per truffa in concorso, di C. A. cl. 1976, residente a Napoli. I militari dell’Arma, subito allertati dalla vittima, una settantunenne di Recale (CE), in passato già vittima di analogo reato, nella cui circostanza i carabinieri procedettero all’arresto in flagranza del truffatore, sono ora nuovamente intervenuti presso l’abitazione dell’anziana che era stata…

Caserta, guerra alla cannabis light: denunce e sequestri

Disposti accertamenti tecnici per verificare l’effetto drogante della sostanza stupefacente In data 31 maggio 2019, su disposizione della Procura, i Carabinieri della Compagnia di Caserta davano esecuzione ad un provvedimento di perquisizione e sequestro preventivo d’urgenza nei confronti di tre attività commerciali, site nella città di Caserta, ritenuti responsabili di aver posto in commercio Cannabis sativa cd. “light” e prodotti derivati, i cui titolari venivano deferiti in stato di libertà. In pari data, analoghe operazioni sono state altresì condotte dai militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria nei confronti di un’attività commerciale, sita nella città di Caserta, il cui titolare…

Capua, 7 persone finite in manette per tentatata estorsione aggravata dal metodo mafioso

Inoltre sono accusate anche di associazione per delinquere finalizzata al contrabbando di tabacchi lavorati esteri Nella mattinata odierna, a Capua (CE) e presso la casa circondariale di Civitavecchia (RM), i Carabinieri della Stazione di Santa Maria Capua Vetere (CE) hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli, su conforme richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia partenopea, nei confronti di sette persone (due in carcere, due agli arresti domiciliari, tre all’obbligo di dimora nel comune di residenza con contestuale obbligo di presentazione alla p.g.), gravemente indiziate a vario titolo dei reati di tentata estorsione aggravata…
Sottoscrivi questo feed RSS