Log in
21-Oct-2017 Aggiornato alle 18:34 +0200

Alto impatto dei Carabinieri in Provincia di Benevento

  • Scritto da Nota stampa, Comando Prov. Carabinieri Benevento
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti

Un arresto e 8 denunce per reati vari l'epilogo dell'operazione in Provincia di Benevento

I servizi di controllo del territorio, nell’ambito dell’operazione “alto impatto”, per contrastare l’illegalità diffusa, svolti in questo fine settimana dai reparti del Comando Provinciale Carabinieri di Benevento, hanno permesso di conseguire i seguenti ulteriori risultati: Infatti, personale della Compagnia di Montesarchio in esecuzione di ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica di Lagonegro (PZ) hanno tratto in arresto P.V. una donna di 45anni di Sant’Agata de’ Goti, la quale deve espiare la pena di anni 1 e mesi 2 per il reato di rapina commessa a Caggiano (SA). L’arrestata dopo le formalità del caso è stata tradotta presso la Casa Circondariale di Benevento a disposizione della suddetta Autorità Giudiziaria.

I reparti dipendenti della stessa Compagnia Caudina hanno poi deferito in stato di libertà: 3 cittadini stranieri, due provenienti dal Gambia e uno dal Mali, ospiti di un centro di accoglienza di Dugenta, perché ritenuti responsabili di tentata estorsione nei confronti del responsabile della struttura per extracomunitari.

I tre, liberi di trasferirsi in altri centri di accoglienza del territorio italiano, minacciavano il responsabile a consegnare loro la somma di 50 euro, pari al costo del biglietto ferroviario, per trasferirsi in altre strutture. Uno di loro veniva denunciato in stato di libertà dai Carabinieri della Stazione di Dugenta anche per il furto di materiale informatico; R.T. un operaio 45enne di Montesarchio per il reato di minacce reiterate nei confronti di una sua compaesana; Due persone, G.G. e G.F.C., padre e figlio di Dugenta, per il reato di lesioni nei confronti di un operaio 43enne di Sant’Agata de’ Goti; Z.G. operaio 41enne di Durazzano per aver incendiato rifiuti vegetali provenienti da aree verdi; S.G. allevatore 58enne di Vitulano per pascolo abusivo, invasione di terreni e inosservanza di provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria.