Log in
20-Nov-2018 Aggiornato alle 16:20 +0100
Redazione

Redazione

Pozzuoli: 41enne arrestato per droga

Nella sua casa trovata hashish cocaina e relativo materiale per il confezionamento

I Carabinieri della Compagnia di Pozzuoli hanno tratto in arresto un 41enne del luogo già noto alle Forza dell'Ordine. Dopo un servizio di osservazione i Militari dell'Arma lo hanno bloccato e sottoposto a perquisizioni sia personale sia del suo veicolo, estesa poi alla abitazione dell’abitazione dell'uomo.

Leggi anchePOZZUOLI, RAPINANO UN SCOOTER: PRESO UNO DEI COMPLICI

A casa sua, nell’armadio in camera da letto, i Carabinieri hanno trovato e sequestrati 145 grammi di hashish, 3 di cocaina in dosi, un bilancino elettronico di precisione e materiale vario per il confezionamento in dosi. Attualmente il 41enne è agli arresti in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

  • Pubblicato in News
  • 0

Qualiano, allerta arancione domani scuole chiuse in città

Anche il sindaco di Qualiano chiude le scuole in vista dopo il bollettino meteo della Protezione Civile Regionale che prevede allerta arancione.

Il sindaco di Qualiano De Leonardis comunica alla cittadinanza attraverso la sua pagina Facebook con il seguente messaggio:

"visto  l’avviso regionale di criticità idrogeologica e idraulica del 19 novembre 2018 diramato dalla Protezione Civile della Campania, che dichiara l’allerta meteo 64/2018 di livello “arancione” fino al 20 novembre 2018 alle ore 17, considerato che, in relazione alle condizioni meteo avverse, il raggiungimento delle sedi scolastiche presenti in Città può essere particolarmente disagevole per studenti e personale scolastico; che gran parte delle alberature radicate sul territorio comunale hanno subito forti danni a seguito dell’eccezionale evento atmosferico del 29 ottobre scorso e sono ancora in corso le relative attività di verifica e messa in sicurezza degli alberi. Sentita la Protezione Civile regionale sulla evoluzione della situazione complessiva, in via precauzionale, ho disposto la chiusura - con apposita ordinanza sindacale - per la sola giornata del 20 novembre 2018 per tutte le scuole cittadine di ogni ordine e grado. Dell'ordinanza sono stati tempestivamente avvisati i dirigenti scolastici, gli enti sul territorio comunale e i carabinieri della locale stazione".

  • Pubblicato in News
  • 0

Caivano Parco Verde, blitz dei Carabinieri: sequestrati appartamenti, droga e armi

Uno degli appartamenti abusivi in stile kitsch riconducibile al capo-piazza. Trovati un kalashnikov, pistole, munizioni e droga nel “Parco Verde” di Caivano.

I Carabinieri della Compagnia di Casoria, del Reggimento “Campania” e del nucleo Cinofili di Sarno (Sa) hanno sequestrato un kalashnikov nascosto nel sottoscala di una palazzina e avvolto in t-shirt e plastica per proteggerlo dalla polvere.

Scoperto dai Militari dell'Arma, al piano più alto della stessa palazzina, due vani mimetizzati nel muro che si aprivano tramite un telecomando. Nei vani sono stati trovati 3,3 chili di hashish, 410 grammi di cocaina, 71 di marijuana, un revolver con matricola abrasa, due pistole semiautomatiche con matricola abrasa, munizioni e materiale per il confezionamento di droga.

Leggi ancheCAIVANO, OPERAZIONE ANTIDROGA DELLA POLIZIA NEL PARCO VERDE

All’ultimo piano di quell’edificio, dove non avrebbe dovuto esserci nulla, vi erano, invece, 2 appartamenti completamente abusivi: uno, dallo stile kitsch, era abitato da un congiunto di un capo-piazza che è stato denunciato, mentre l’altro era in fase di costruzione. Entrambi gli appartamenti sono stati sequestrati.

Nel corso del blitz è stato colto in flagranza un pusher: un 52enne di Crispano già noto alle forze dell’ordine. L'uomo è stato catturato dai Carabinieri della Tenenza di Caivano mentre spacciava e, nel corso di una perquisizione personale, gli sono stati trovati addosso 6 bussolotti di eroina e kobret. Altri 53 bussolotti, uguali per forma e colore, sono stati rinvenuti in un vano ascensore nei pressi del luogo dove è stato bloccato lo spacciatore. L’uomo è stato tradotto in carcere.

  • Pubblicato in Focus
  • 0

Avellino, sgamato mentre ruba uno smartphone in carica da una pizzeria

L'uomo, un 50enne di Avellino, viene sorpreso e scappa ma viene raggiunto e scatta la colluttazione sedata dai Carabinieri.

AVELLINO - È accaduto ieri notte nel capoluogo irpino: all’interno di una pizzeria, un uomo, si sarebbe impossessato di uno smartphone che un altro cliente aveva messo momentaneamente in ricarica. Sorpreso da una terza persona, l'uomo è dato alla fuga sperando, forse in cuor suo, di farla franca.

Leggi ancheAVELLA, RUBA 10 QUINTALI DI LEGNA DAL PARCO DEL PARTENIO: DENUNCIATO

Non è andata come sperava, infatti, è stato prontamente inseguito e bloccato poco distante; Le circostanze, diventate subito concitate, hanno fatto scaturire una colluttazione sedata solo dall'arrivo di una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Avellino, impegnata in quell’area nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Il presunto ladro identificato come un 50enne del posto, per le ferite riportate, è stato trasportato dal personale del 118 chiamato ad intervenire presso il pronto soccorso dell'ospedale Moscati dal quale è stato dimesso dopo le cure del caso.

A suo carico è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, perché ritenuto responsabile del reato di furto aggravato. Il cellulare è stato recuperato e riconsegnato all’avente diritto.

A diffondere l'arresto una nota del Comando Provinciale Carabinieri Avellino

  • Pubblicato in News
  • 0

Sospensione idrica nei comuni di Giugliano e Villaricca

A Giugliano l'interruzione della fornitura idrica interesserà solo la zona di via E. Fermi mentre a Villaricca tutta la città.

Giugliano e Villaricca - Prevista per il giorno 20 novembre 2018 la sospensione idrica per lavori urgenti sulla condotta DN 400. La condotta in questione si trova in Corso Italia nel territorio di Mugnano di Napoli e  i lavori sono necessari per il collegamento di quest'ultima a servizio dei Comuni di Giugliano e Villaricca.

Leggi ancheGIUGLIANO, PROBLEMI DI RACCOLTA CON VETRO E ALTRE FRAZIONI

A Giugliano la zona interessata dalla sospensione, che avverrà dalle ore 15:00 del 20 novembre alle ore 6:00 del giorno successivo, è quella del punto di presa in via E. Fermi. Villaricca, invece, sarà interessata totalmente.

A comunicare la chiusura momentanea dell'acqua è stato un avviso della Regione Campania inviato ai due Comuni interessati. Lo stesso Ente comunica, inoltre che nel caso i lavori finissero prima il ripristino avverrà in anticipo.

  • Pubblicato in Focus
  • 0

Napoli Quartieri Spagnoli, scoperte armi ed oltre 2,5kg di droga: un arresto

Le manette sono scattate ai polsi di un 29enne di Napoli dei Quartieri Spagnoli: in casa aveva armi, munizioni ed un rilevante quantitativo di droga. 

Un  appartamento che fungeva da vero e proprio nascondiglio di armi, cartucce e droga, nel cuore Quartieri Spagnoli, è stato scoperto dalla Polizia di Stato grazie ai rafforzati servizi di controllo del territorio.

Un napoletano di 29 anni, è stato arrestato dagli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, perché ritenuto responsabile dei reati di detenzione di armi e munizionamento clandestino, detenzione e ricettazione di armi, detenzione illegale di cartucce, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Leggi ancheNAPOLI: BLITZ DEI CARABINIERI PER L’ARRESTO DI 3 TRAFFICANTI DI DROGA

Ieri sera i poliziotti sono intervenuti nell'appartamento di vico Politi abitato dall’uomo, dove hanno scoperto le armi e la droga.

In un mobile ad incasso, infatti,  gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato una pistola con marchio e matricola punzonati, una pistola Smith & Wesson completa di caricatore con 10 cartucce, 43 cartucce, 8 pezzi di cocaina per un peso di 651 grammi, 5 buste della stessa droga per un peso di 964 grammi, 2 pezzi di hashish per un peso di 210 grammi, 10 sacchetti contenenti bustine di marijuana per un peso di 600 grammi, 51 pasticche di colore rosa per un peso di 20 grammi, 20 dosi di eroina per un peso di 41 grammi, 6 dosi di cocaina per un peso di 6 grammi, una busta di cocaina per un peso di 18 grammi ed infine 1 bustina di eroina per un peso di 14 grammi.

Sequestrato anche materiale per il confezionamento della droga: bilancini di precisione, bustine di cellophane e carta stagnola, mentre il 29enne è stato, in virtù a tale ritrovamento, arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

  • Pubblicato in News
  • 0

Pozzuoli, domani interruzione dell'acqua al Rione Toiano

La sospensione della fornitura idrica partirà alle ore 22:00 del 16 novembre alle ore 5:00 del 17 novembre ed interesserà il Rione Toiano.

Pozzuoli – Prevista per venerdì 16 Novembre 2018 l’interruzione idrica dalle ore 22:00 alle ore 5:00 di sabato 17 novembre in tutto il Rione Toiano.

Leggi anchePOZZUOLI, RAPINANO UN SCOOTER: PRESO UNO DEI COMPLICI

L’interruzione della fornitura idrica è necessaria per eseguire una importante riparazione su una delle condotte principali che servono la zona. A fornire la notizia un breve comunicato stampa del Comune di Pozzuoli.

  • Pubblicato in News
  • 0

Saviano, controllo del N.O.E in una ditta stoccaggio rifiuti

Sequestrato il capannone industriale e due piazzali a Saviano. Denunciato per gestione illecita e deposito incontrollato di rifiuti il titolare.

SAVIANO - Nel mirino dei controlli dell'Arma dei Carabinieri i siti di stoccaggio dei rifiuti. Troppi, infatti, sono stati gli incendi degli stabilimenti che si occupano del settore dei rifiuti nel 2018; emblematica, su questo fronte, l'estate del 2018 dove ad andare a fuoco sono stati addirittura gli impianti Stir.

Leggi ancheSAVIANO, ERA AFFETTO DA UNA PSICOSI MENTALE: I FAMILIARI LO TENEVANO INCATENATO

Qualche ora fa la notizia, giunta in redazione attraverso un breve comunicato stampa, di un intervento dei Carabieri del N.O.E. presso una ditta che si occupa appunto di stoccaggio sita a Saviano. Sul posto i militari dell'Arma hanno riscontrato delle irregolarità che hanno portato alla denuncia del titolare, un 44enne di Ottaviano pre gestione illecita e deposito incontrollato di rifiuti.

Nei piazzali della ditta erano, infatti, come si legge nella nota stampa "stoccati rifiuti - per la maggior parte scarti tessili, imballaggi di plastica e imballaggi di ferro - in aree non rientranti nell’autorizzazione; la ditta, inoltre, non aveva la dotazione dei mezzi antincendio adeguata al quantitativo di rifiuti depositati".

Tale circostanza ha portato anche al sequestro del capannone industriale di 380mq e due piazzali di oltre 2000 mq Sequestrati un capannone industriale di 380 mq e due piazzali di 2.160mq e 2.500 mq oltre che ingenti quantitativi di rifiuti

Pozzuoli, rapinano un scooter: preso uno dei complici

Il 32enne di Pozzuoli guidava guidava lo sccoter usato per la rapina il suo complice con il mezzo rubato è riuscito a scappare.

Un 32enne di Pozzuoli, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per rapina dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pozzuoli. L'uomo, intorno alla mezzanotte era su via Monte Nuovo Licola Patria alla guida di uno scooter bianco insieme a un complice.

I due hanno affiancato un 25enne alla guida di uno T-Max ed il complice lo ha minacciato con una pistola costringendolo a fermarsi e gli ha portato via lo scooter mentre il 32enne, subito dopo la rapina, si è dato alla fuga.

Leggi anchePOZZUOLI, AL VIA I LAVORI SU UN TRATTO DI VIA DOMITIANA AD ARCO FELICE

la vittima ha allertato immediatamente il 112 permettendo alla centrale operativa di diramare subito le ricerche che hanno dato il loro risultato.

I militari dell'Aliquota Radiomobile, infatti, hanno riconosciuto e bloccato il rapinatore mentre fuggiva su uno scooter bianco corrispondente alla descrizione fornita dalla vittima, ma nonostante "l'Alt" ordinato dai Carabinieri il 32enne ha continuato la sua fuga, rovinando sull’asfalto a causa di alcune manovre sconsiderate ed in quell'occasione è stato tratto in arresto

In caserma il 32enne è stato riconosciuto dalla vittima dallo scooter, dagli abiti e di persona, quindi dopo le formalità legate all'arresto è stato tradotto in carcere. A fornire notizia dell'Arresto il Comando Prov. Carabinieri Napoli.

  • Pubblicato in News
  • 0

Napoli Arenaccia, avevano due pistole in casa: arrestati

Madre e figlio, entrambi di Napoli, detenevano in un doppio fondo del vano caldaia due pistole perfettamente funzionanti.

Gli agenti della Polizia di Stato della Sezione Antirapina della Squadra Mobile di Napoli hanno arrestato una 56enne e suo figlio 32 anni entrambi napoletani per il reato di detenzione illegale di armi clandestina in concorso e ricettazione.

I poliziotti, in seguito ad accurate indagini, nella mattinata del 13 novembre, hanno eseguito un controllo presso l’abitazione della donna in Via Arenaccia, scprendo due pistole nascoste in un doppio fondo ricavato all’interno del vano caldaia posto sul balcone della cucina.

Leggi anche: TEATRI ASSOCIATI NAPOLI PRESENTA: LOCAS

Una pistola semiautomatica HS calibro 9x21 completa di caricatore fornito da quattordici munizioni e una pistola Taurus mod. PT738 completa di caricatore e sei cartucce cal. 380 mm, entrambe avvolte in sacchetti di stoffa ben oleate e perfettamente funzionanti: questo è quanto hanno rinventuto e sequestrato gli agenti che hanno operato il controllo.

Le pistole saranno sottoposte all’esame balistico per accertarne l’eventuale utilizzo in azioni criminali. La donna e suo figlio, invece, sono stati arrestati e tradotti rispettivamente presso la Casa circondariale Femminile di Pozzuoli e presso la Casa circondariale di Poggioreale. A diffondere notizia dell'operazione la Questura di Napoli

  • Pubblicato in Focus
  • 0
Sottoscrivi questo feed RSS