Log in
18-Jan-2019 Aggiornato alle 12:49 +0100
Redazione

Redazione

Napoli Chiaiano, aveva in casa droga e documenti per vetture in bianco

Nell'appartemento dell'uomo a Chiaiano trovati 10,4 kg di hashish, 970 grammi di cocaina, oltre 300 tra carte di circolazione e certificati di proprietà in bianco.

Un incensurato 58enne di Chiaiano, è stato sorpreso dai Carabinieri della Stazione “Quartiere 167” a nascondere in casa droga e documenti in bianco.

Leggi ancheNAPOLI ARENELLA: SEQUESTRATI 200 CHILI DI SIGARETTE.

Rinvenuti dai Militari dell'Arma 10,4 chili di hashish divisi in 10 panetti e 970 grammi di cocaina nascosti in un armadietto sul terrazzo dell’appartamento.

Nell'ambito del controllo sono state sequestrate anche 152 carte di circolazione e 265 certificati di proprietà in bianco e risultati oggetto di furto. L’uomo è stato tratto in arresto per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e ulteriormente segnalato all’a.g. per ricettazione.

Dopo le formalità è stato tradotto in carcere. 

  • Pubblicato in Focus
  • 0

Afragola, sorprese mentre cedevano cocaina ad un assuntore

Le due donne sono state arrestate dai carabinieri della Compagnia di Marcianise ad Afragola

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise (CE), in Afragola (NA), nel corso di un servizio di prevenzione e repressione dei reati in materia di stupefacenti, hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato, un 23enne  e 22enne, resident entrambe ad Afragola.

Leggi anche NAPOLI, VICE BRIGADIERE PERSE LA VITA DURANTE UN INSEGUIMENTO: PRESI I RESPONSABILI

I militari dell’Arma hanno proceduto al controllo dell’autovettura sulla quale viaggiavano le due donne, accertando che le stesse avevano fatto salire a bordo un uomo, risultato poi essere un occasionale acquirente di sostanze stupefacenti.

Le stesse, infatti, avevano ceduto all’avventore una dose di cocaina, ricevendo in cambio la somma di €20,00. A seguito di perquisizione personale e veicolare i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato complessivi gr. 3,00 di stupefacente, nonché la somma in contanti di €150,00, ritenuta provento dell’attività illecita.

Le arrestate sono state accompagnate agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicate con rito direttissimo.

  • Pubblicato in News
  • 0

Calvizzano, incendio in una palazzina in via calamandrei: evacuati i residenti

Ad andare a Fuoco una fabbrica di ceramiche. Sul posto Carabinieri e Vigili del Fuoco che lottano contro le fiamme, messi in sicurezza i residenti della palazzina.

Incendio a in via Calamandrei Calvizzano. Ad andare a fuoco una fabbrica di cermiche sotto una palazzina. Una densa colonna di fumo si è levata dalla parte inferiore del fabbricato ha allarmato i residenti che hanno immediatamente chiamato i soccorsi.

 

Intervenuti sul posto tre mezzi dei Vigili del Fuoco per estinguere l’incendio, mentre i residenti della palazzina sono stati evacuati e, stando ad alcune indiscrezioni raccolte sul posto, dovrebbero essere alloggiati per questa notte in albergo

 Ancora sul posto i Vigili del Fuoco che ancora non sono riuscita a domare le fiamme che sono alte. Sul posto sono arrivati anche i Carabinieri a supporto delle operazioni.

  • Pubblicato in Focus
  • 0

Napoli San Giovanni a Teduccio, aveva in camera da letto droga e munizioni

In camera da letto della donna di San Giovanni trovati 17kg di droga e 37 cartucce calibro 357 special.

Una 59enne del corso San Giovanni teneva in camera da letto un borsone contenente circa 17 di sostanze stupefacenti, le cartucce per una potente pistola a tamburo e una ingente somma di denaro.

Leggi ancheCASI TUBERCOLOSI A NAPOLI, PEDICINI: “L’UE ALLERTATA DAL M5S CONFERMA L’ATTENZIONE SUL TEMA”

È stata scoperta dai Carabinieri della Compagnia di Poggioreale che l’hanno arrestata. La 59enne del corso San Giovanni già nota alle Forze dell'Ordine per reati dello stesso tipo. Ad insospettire i Militari dell'arma l'andirivieni di persone da casa della donna ed hanno fatto irruzione per effettuare una perquisizione.

Nella stanza da letto della donna i Militari del Nucleo Operativo di Poggioreale hanno rinvenuto un borsone contenente 16kg di hashish in panetti da 100 grammi l'uno. Rinvenuto, inoltre una busta in plastica al cui interno vi erano 370 grammi di infiorescenze di marijuana e 13 stecche di hashish del peso totale di 84 grammi. Trovata e sequestrata, infine, 37 cartucce calibro 357 magnum e la somma di 550 euro, ritenuta provento di attività illecita. A diffondere la notizia un comunicato del Comando Provinciale Carabinieri 

  • Pubblicato in Focus
  • 0

Melito, Open Day del Circolo Antonio De Curtis: pronti per una scuola "Senza Zaino"

Una scuola all'avanguardia pronta per le sfide educative del prossimo futuro.

Si è tenuto il 12 gennaio “l’Open Day” del Circolo Didattico Antonio De Curtis di Melito di Napoli. Un giorno in cui la scuola apre le sue porte a genitori e nuovi scolari per spiegare la sua offerta formativa. Su un opuscolo sapientemente costruito campeggia la frase: “Hai un futuro da Costruire. Fallo con noi!

Dall’esterno una scuola come tante in una zona popolare di una città, Melito di Napoli, quasi fusa con Napoli all’interno un mondo di attività meravigliose che accompagneranno i giovani alunni fino alla Scuola Media.

L’offerta? “Una scuola senza zaino”, un concetto che affonda le sue radici nella pedagogia montessoriana passando attraverso tre punti cardini: Ospitalità, Responsabilità e Comunità.

Nell’ambito dell’Ospitalità lo scolaro si trova in una classe dove non c’è cattedra né banchi disposti in fila. L’aula è divisa in aree di lavoro, tra cui troviamo ne troviamo una comune chiamata agorà, una per il lavoro individuale, una per i laboratori. Solo in questo modo si rendono le lezioni più stimolanti, abbattono lo standard asettico al quale siamo abituati, dove il sapere viene trasmesso in maniera unidirezionale dall’insegnante alla classe.

Il concetto di Responsabilità è affidato a strumenti didattici che in una aula tradizionale non si trovano essendo punto cardine in queste ultime solo i libri di testo. La De Curtis di Melito di Napoli è andata oltre predisponendo una adeguata segnaletica che richiama al rispetto delle regole e delle responsabilità. Non solo, la presenza di schedari auto correttivi ed una serie di strumenti come LIM, software, libri, giochi matematici stimolano gli alunni a progredire e ad esercitarsi.

Il concetto di Comunità, invece, si basa sul fondamento che l’apprendimento avviene attraverso relazioni significative, dato che esso è un fenomeno sociale. Questa è la motivazione per la quale l’aula è organizzata per permettere l’incontro e il lavoro condiviso con docenti ed allievi. Tutto ciò avviene in uno spazio denominato Agorà dedicato alla lettura personale e alla spiegazione, all’ascolto e alla discussione, fino all’assunzione delle decisioni che riguardano la vita della comunità.

Numerosi anche i laboratori che vengono offerti da quello di lingua inglese, passando per giornalismo e cinematografia, dal coding, passando per la robotica e cittadinanza attiva, dalle arti marziali fino alla pittura murale.

Tutte attività sane che andranno a formare piccoli cittadini in un mondo frammentario ed in continua evoluzione, dove sempre più sono gli esempi negativi rispetto a quelli positivi. Con una offerta formativa di ottimo livello, il 3° Circolo Antonio De Curtis, sta affrontando questa sfida con professionalità e dedizione.

Nel corso della mattinata gli alunni hanno sfoggiato il loro apprendimento con dei saggi degni di nota giusto per citarne uno: la formazione di un giornale completamente dedicato all’articolo 10 della Costituzione italiana raggiungibile a questo indirizzo web: https://sites.google.com/melito3.it/articolo10/home?authuser=1.

Il giornale, “Articolo 10”, conta una corposa redazione di giornalisti in erba che hanno sapientemente spiegato, attraverso un attento lavoro di ricerca, i fenomeni migratori arrivando sino al passato quando gli italiani migravano per trovare fortuna in Europa e oltre oceano.

 

Caivano, in fuga su un auto rubata vengono inseguiti ed arrestati dai Carabinieri

A bordo dell'auto i tre complici tutti di Afragola, arrestati a Caivano, avevano una centralina decodificata con la quale avevano avviato l'auto poco prima. 

3 uomini, tutti residenti al Rione “Salicelle” di Afragola e già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati per furto aggravato in concorso dai Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Casoria.

Leggi ancheCAIVANO, TRASPORTAVA DROGA IN BICI: ARRESTANO 34ENNE

L’arresto è scattato per un 50enne, un 35enne ed 39enne che risponderà anche di violazione a obblighi e prescrizioni della sorveglianza speciale con l’obbligo di soggiorno nel Comune di Afragola.

I tre stavano percorrendo a velocità elevatissima, in piena notte, la via verga di Caivano a bordo di una fiat “500” e di una renault “megane”. I Carabinieri hanno notato la loro folle corsa e ed hanno iniziato un inseguimento; durante la fuga il conducente della “500” è sceso dall’auto, abbandonandola per strada, per salire a bordo dell’altra.

L’inseguimento è terminato quando i militari sono riusciti a bloccare la “megane” frontalmente ed hanno fatto uscire i 3 dalla macchina, ammanettandoli.

All’interno dell’auto hanno, inoltre, rinvenuto una centralina decodificata in grado di avviare l’auto rubata poco prima. La stessa auto, terminate le formalità, è stata restituita dai Carabinieri alla legittima proprietaria, mentre gli  arrestati sono stati tradotti agli arresti domiciliari.

  • Pubblicato in News
  • 0

Vitulazio, prende a schiaffi la convivente: arrestato

L'uomo, un 55enne di Vitulazio, aveva minacciato di dare fuoco alla casa cospargendosi di alcol etilico.

Nel corso della notte, in Vitulazio (Ce), i Carabinieri del locale Comando Stazione, hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia, percosse e minacce, un 55enne del luogo.

Leggi anche: VITULAZIO, SCARICAVA I LIQUAMI DELLA SUA AZIENDA NEL CANALE “NUOVA REGIA AGNENA”

L’uomo, presso il proprio domicilio in preda a forte stato di agitazione, per futili motivi, ha posto in essere maltrattamenti nei confronti della 37enne convivente, colpendola con schiaffi

Il 55enne ha proseguito la sua azione violenta minacciando di dare fuoco all’abitazione mediante alcool etilico con cui si è cosparso il corpo egli stesso egli stesso e riversando il restante sul pavimento, tutto in prossimità di una stufa a gas accesa.

L'uomo è stato bloccato e tratto in arresto ed associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (Ce).

  • Pubblicato in Focus
  • 0

Sessa Aurunca, nei suoi confronti un mandato di arresto europeo

Arrestato su via XXI Luglio a Sessa Aurunca un cittadino bulgaro per associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti.

Arrestato a Sessa Aurunca (Ce) dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del locale Comando Compagnia, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei furti in genere, un cittadino bulgaro 37enne sulla cui persona gravava un mandato di arresto europeo richiesto dall'Autorità Giudiziaria bulgara per associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti.

Leggi ancheCASTEL VOLTURNO, 19ENNE ARRESTATO PER TENTATO OMICIDIO

L'uomo è stato fermato per un controllo dai Militari dell'Arma mentre camminava lungo via XXI luglio; con lui erano una 36enne e un 44enne suoi connazionali. La scoperta del mandato d'arresto al momento delle verifiche di rito operate dai Carabinieri.

Il 37enne è stato condotto presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere (Ce).

  • Pubblicato in News
  • 0

Caivano, trasportava droga in bici: arrestano 34enne

L'uomo è stato fermato per aver insospettito i Carabinieri, che dopo una perquisizione, gli hanno trovato 51 dosi di eroina.

I Carabinieri della Tenenza di Caivano hanno arrestato per detenzione di stupefacente a fini di spaccio, un 34enne del luogo già noto alle forze dell'ordine.

Leggi ancheCAIVANO, TORNA A CASA UBRIACO E MINACCIA MOGLIE E FIGLIE

L'uomo è stato notato mentre si aggirava con fare sospetto alla guida della sua bicicletta su via atellana. I militari dell’arma lo hanno fermato, perquisito e trovato in possesso di una busta di cellophane contenete 51 dosi di eroina.

L’arrestato è stato tradotto a Poggioreale.

  • Pubblicato in News
  • 0

Napoli Piscinola, rubano da due auto in sosta: arrestati due fratelli

I due, un 47enne e un 42enne di Giugliano, sono stati notati dai Carabinieri in atteggiamento sospetto a bordo di un auto.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli hanno arrestato per furto aggravato 2 fratelli di Giugliano già noti alla forze dell'ordine, di 47 e 42 anni. I due sono stati notati mentre si aggiravano in atteggiamento sospetto a bordo di una vettura su via janfolla.

Leggi ancheNAPOLI BARRA, TROVATI 5500 PACCHETTI DI SIGARETTE DI CONTRABBANDO IN UN BOX

I Militari dell’Arma li hanno bloccati e perquisiti trovandoli in possesso di una cassetta contenente attrezzi da elettricista, un ruotino di scorta e 2 crick, risultati rubati poco prima da un’auto parcheggiata su via piovani.

Il proprietario, che non si era ancora accorto del furto, dopo aver presentato denuncia, ha riavuto indietro il maltolto consegnatogli dai carabinieri. Gli arrestati sono in attesa di rito direttissimo.

  • Pubblicato in News
  • 0
Sottoscrivi questo feed RSS