Log in
23-Oct-2018 Aggiornato alle 5:38 +0200

San Giorgio del Sannio: borseggia nel mercato settimanale

  • Scritto da nota stampa carabinieri
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti

Arrestato dai Carabinieri. Varie le segnalazioni arrivate di borseggi  

San Giorgio del Sannio. È da un paio di settimane che i Carabinieri della Stazione di San Giorgio del Sannio avevano segnalazioni di borseggi. Nello specifico il Martedì in città ha luogo il mercato settimanale che coinvolge  numerosi visitatori alcuni dei quali al termine della mattinata di shopping realizzano di essere stati vittima di borseggi. Da circa due settimane sono arrivate delle segnalazioni al Comando dei Carabinieri per cui ieri mattina l’intero Comando dell’Arma ha disposto un articolato servizio di osservazione con vedette in tutte le vie d’accesso del mercato e con carabinieri in abiti simulati anche all’interno del mercato. Il servizio in atto, nella tarda mattinata,  notava una autovettura sospetta con un giovane a bordo che parcheggiava davanti la scuola Rita Levi Montalcini. Dopo breve tempo il giovane sospetto scendeva dall’auto e seguiva un anziano. 

Leggi anche: NAPOLI, ARRESTATO IN PIAZZA GARIBALDI BORSEGGIATORE EXTRACOMUNITARIO

Il dispositivo di Carabinieri notava quanto stava accadendo, infatti il giovane individuata la sua vittima si avvicinava all’anziano fino a sfilargli il portafoglio dalla tasca posteriore destra. Il giovane veniva nell’immediatezza bloccato dai Carabinieri, trasferito in caserma e dichiarato in stato d’arresto per furto aggravato. L’arrestato, un 27enne di Benevento, aveva con se, oltre agli altri effetti personali una pinza metallica, tipo chirurgica utilizzata verosimilmente per facilitare l’estrazione del portafoglio dalle tasche dei malcapitati o dalle borse delle signore. La vittima, un anziano del 1950, di San Giorgio del Sannio, alla chiamata dei Carabinieri è rimasto incredulo perché ancora aveva realizzato nulla, non si era accorto che non aveva più il portafoglio a seguito e che gli è stato restituito dai militari dell’Arma in tarda mattinata. Il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Benevento, la dott.ssa Gabriella Di Lauro, ha disposto per l’arrestato i domiciliari in attesa della direttissima mentre il materiale, ritenuto probante, è stato posto sotto sequestro.