Log in
18-Apr-2019 Aggiornato alle 17:24 +0200

Benevento, giovedì l’inaugurazione del ponte ciclo-pedonale S. Maria degli Angeli – Rione Libertà

  • Scritto da Nota stampa, Comune di Benevento
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Benevento, giovedì l’inaugurazione del ponte ciclo-pedonale S. Maria degli Angeli – Rione Libertà Foto: Maps.google.it Benevento, giovedì l’inaugurazione del ponte ciclo-pedonale S. Maria degli Angeli – Rione Libertà

La cerimonia si terrà alle ore 18 sul lato del Lungosabato don Emilio Matarazzo.

Benevento, 19 marzo 2019 – Il sindaco Clemente Mastella e l’assessore ai Lavori Pubblici, Mario Pasquariello, rendono noto che giovedì 21 marzo alle ore 18 si terrà la cerimonia d’inaugurazione del nuovo ponte didattico ciclo-pedonale S. Maria degli Angeli – Rione Libertà.

Leggi ancheBENEVENTO, ATTIVATO DAL COMUNE IL SERVIZIO GRATUITO DI TELESOCCORSO E TELECONTROLLO

La cerimonia si terrà all’ingresso posto sul lato del Lungosabato don Emilio Matarazzo e, successivamente, ci si sposterà lungo il ponte per raggiungere l’ingresso posto sul Lungosabato Bacchelli.

Il nuovo ponte di collegamento tra il Lungosabato don Emilio Matarazzo e Lungosabato Bacchelli rappresenta un punto di congiunzione essenziale tra due parti della città e soprattutto un’opera di riqualificazione – urbanizzazione che, agendo su un insieme eterogeneo di potenzialità, è in grado di accrescere il rendimento sociale, culturale, ambientale, paesaggistico ed economico della zona presa in esame.

Si tratta di un ponte strallato costituito da una campata unica di 102 m, circa, sospesa tramite 36 stralli alle due antenne, di altezza pari a 23.6 m, controbilanciate da 4 cavi tergali collegati ai 4 ormeggi.

Un gioiello di tecnica ed estetica realizzato con materiali resistenti e durevoli ed esaltato da un’illuminazione efficace ma discreta.

L’impalcato è realizzato in acciaio Corten; la pavimentazione è in listoni di legno ipè; il legno più duro e resistente che esista. Il costo totale dell’intervento è stato di poco meno di euro 2.900.000,00. L’opera è stata finanziata con i fondi del POR-FERS Campania Asse 6 Obiettivo 6.1 Città Medie.