Log in
24-Nov-2017 Aggiornato alle 15:59 +0100

Sicurezza Sant'Antimo: la mozione dell'opposizione

La mozione Sicurezza ed Ordine pubblico di Forza Italia, Vivi Sant'Antimo e Nuovo Pensiero mira ad un Sistema integrato di Sicurezza urbana inter-istituzionale.

SANT'ANTIMO - Dopo la nota stampa, il gruppo di opposizione coordinato dal Consigliere Corrado Chiariello è deciso ad affrontare e risolvere la questione sicurezza dopo le minacce camorristiche ai danni di un dipendente del Comune di Sant'Antimo con una mozione sulla Sicurezza Sociale e l'ordine pubblico molto articolata. 

I gruppi consiliari di "Forza Italia", "Vivi Sant'Antimo" e "Nuovo Pensiero" nelle persone di Corrado Chiariello, Di Lorenzo Francesco, Borzacchiello Annarita, Cataneo Rossella, Petito Santo, Guarino Giuseppe, Angelino Carmine e Ivana Tarantino, intendono proporre la mozione che mira a definire, come si legge nella stessa, un "Sistema integrato di Sicurezza Urbana", ritenendo inqualificabile il quanto accaduto al Geom. Maisto.

Le intenzioni degli esponenti dei citati gruppi Consiliari sono quelli di sottoporre all'altro componente dell'opposizione Giuseppe Italia di DemA - Agorà, con il quale vi sarebbe già un'intesa di massima e alla maggioranza guidata dal Sindaco Aurelio Russo laozio mne che lasciamo in allegato. I proponenti, inoltre auspicano che possa essere raggiunta l'unanimità dato che la sicurezza dei cittadini e il contrasto alla camorra non hanno colori politici. 

La mozione promossa è molto complessa e di certo non lascia nulla al casa dato che prevede, tra l'altro, l'elaborazione di un Piano per un sistema integrato per la sicurezza urbana che preveda: Controllo del territorio e governo della sicurezza; Integrazione e aggregazione socio – culturale, promozione della cultura della sicurezza, della legalità e della prevenzione; Miglioramento dell’ambiente urbano; Collaborazione e coordinamento inter – istituzionale tra Comune e Autorità Pubbliche e Statali. Impegna Sindaco e Giunta a realizzare entro sei mesi ben sette punti in cui vi è anche la costituzione di una Consulta Permanente per la Sicurezza.

La proposta, in ultima analisi, se approvata e applicata potrebbe di fatto restituire la giusta dignità che merita una città operosa come Sant'Antimo, negli ultimi tempi balzata agli onori delle cronache proprio durante la campagna elettorale, nel corso della quale tutti gli esponenti politici candidati Sindaco hanno espresso dure condanne nei confronti della camorra e della criminalità.

Al link di seguito la mozione.

Vincenzo Perfetto

Direttore Editoriale

Sito web: www.puntomagazine.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.