Log in
21-Sep-2019 Aggiornato alle 17:28 +0200

Sant'Antimo, cambio al vertice della Tenenza dei Carabinieri

Il capitano Daniele Perrotta lascia il comando dopo 5 anni al costante servizio delle comunità Cambio al vertice della tenenza dei carabinieri di Sant'Antimo. Il capitano Daniele Perrotta lascia il comando dopo 5 anni al costante servizio delle comunità cittadina durante i quali ha conseguito pregevoli risultati nella prevenzione e nella repressione dei reati di matrice comune e organizzata. L'ufficiale assumerà il comando della compagnia di intervento operativo presso il battaglione mobile carabinieri a Firenze. Però il momento la tenenza continuerà ed essere diretta dal vice comandante Mar. Magg. Di Marino

Sant'Antimo: Aggrediscono personale del 118, due persone denunciate

Un 35enne e un 43enne, entrambi di Sant’Antimo e già noti alle forze dell'ordine, sono stati denunciati dai carabinieri della locale tenenza per minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Avevano chiesto l’intervento di un’ambulanza per assistere il nipote 18enne, coinvolto poco prima in un incidente stradale. Quando sono arrivati i soccorsi i due hanno preteso di salire a bordo dell’ambulanza. Non gradendo il rifiuto del personale medico, il più giovane dei due ha afferrato il braccio della dottoressa intervenuta e l’ha sbattuta a terra. Il 43enne, invece, si è prodigato nel minacciare la donna, promettendole gravi ritorsioni se non…

Sant'Antimo, fuga di gas in via Grazia Deledda: intervento dei Carabinieri

Ad avvertire i Carabinieri attraverso il 112 il proprietario dell'appartamento dove si è verificata la rottura. Intervento dei Carabinieri della Tenenza di Sant'Antimo in via Grazia Deledda, dove il proprietario di un appartamento al secondo piano dello stabile aveva segnalato al 112 la rottura del serbatoio di gas gpl che alimentava la caldaia fuori al balcone e la conseguente fuoriuscita di gas. Leggi anche: SANT'ANTIMO, ARRESTATO 36ENNE PER DETENZIONE E SPACCIO DI STUPEFACENTI Giunti sul posto i Militaridell'Arma hanno dapprima provveduto ad evacuare  le quattro famiglie che risiedono nello stabile e in quello adiacente. Subito dopo hanno provveduto a staccare l'impianto…

Sant'Antimo, arrestato 36enne per detenzione e spaccio di stupefacenti

L'uomo dovrà espiare un residuo di pena di 3 oltre tre anni di reclusione. I Carabinieri della Tenenza di Sant'Antimo hanno arrestato, in esecuziione di un ordine di carcerazione emmesso il giorno 07 agosto 2019 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli, L.U. 36enne residente in Sant'Antimo. Leggi anche: SANT’ANTIMO: MINACCIAVA PADRE E SORELLA DA UN ANNO: ARRESTATO DAI CARABINIERI, ORA È IN CARCERE L'uomo dovrà espiare una pena residua di 3 anni, 2 mesi e 12 giorni di reclusione perché riconosciuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente (art. 73…

Sant’Antimo: minacciava padre e sorella da un anno: arrestato dai carabinieri, ora è in carcere

Questa notte dopo l'intervento dei Carabinieri il 31enne di Sant'Antimo era stato solo denunciato, ma torna a casa e minaccia di nuovo la sorella. Questa notte è stato solo denunciato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minacce a pubblico ufficiale Un 31enne di Sant’Antimo, verosimilmente perché in astinenza da droga, ha aggredito e minacciato il padre e la sorella. Nell’abitazione di famiglia sono intervenuti i Carabinieri della Tenenza di Sant’Antimo. Leggi anche: RAPINA IN BANCA SVENTATA DAI CARABINIERI A SANT'ANTIMO Al loro arrivo il 31enne è uscito dal bagno in cui si era chiuso a chiave e, impugnando delle forbici,…

Rapina in banca sventata dai Carabinieri a Sant'Antimo

I malintenzionati si sono dati alla fuga appena si sono resi conto che erano arrivati sul posto i Carabineiri di Sant'Antimo. Sventato furto alla filiale del Banco di Napoli in via Martiri di via Fani dai Carabinieri di Sant'Antimo.  Leggi anche: SANT'ANTIMO, NON ACCETTAVA LA SEPARAZIONE: PERSEGUITAVA E MINACCIAVA LA EX Nella notte alcune persone hanno tentato di entrare nella filiale dell'Istituto di Credito, ma grazie all'intervento dei Militari i malviventi si sono dati alla fuga facendo perdere le proprie tracce. In corso le indagini da parte dei Carabinieri  

Sant'Antimo, non accettava la separazione: perseguitava e minacciava la ex

L'uomo, non si rassegnava alla fine del matrimonio dovuta ai suoi mattrattamenti nei confronti della ex moglie. Arrestato a Sant’Antimo dai Carabinieri della locale Tenenza P.A., già noto alle Forze dell’Ordine che, all’esito di accertamenti, si sarebbe reso resposabile di atti pesecutori (art. 612bis cp), cosiddetto stalking. Leggi anche: SANT'ANTIMO, 25ENNE DENUNCIATO PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA L’uomo, già sottoposto al provvedimento restrittivo del “divieto di avvicinamento alla parte offesa” applicatogli dopo che fu arrestato per fatti analoghi dai Militari dell’Arma di Sant’Antimo il giorno 2 febbraio 2019, è stato sorpreso e bloccato nel corso della serata in piazza della…

Sant'Antimo, 25enne denunciato per guida in stato di ebbrezza

Il 25enne di Sant'Antimo per non sottoporsi al controllo alcolemico ha preso a miniacciare i Carabinieri. I Carabinieri di Sant'Antimo hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza, minacce e ingiuria a pubblico ufficiale, un 25 enne del posto. Leggi anche: SANT'ANTIMO, CONTRABBANDO DI SIGARETTE: 24ENNE FINITO IN MANETTE L'uomo, che era oggetto di un controllo da parte dei militari, al fine di non sottoporsi al controllo alcolemico inveiva e minacciava gli operanti. I Carabinieri hanno, pertanto, richiesto l'intervento del 118 che hanno trasportato il 25enne all'ospedale di Frattamaggiore per gli esami clinici del caso.

Sant’Antimo, arrestato 48enne per reati di ricettazione violazione della Legge sulle armi

L'uomo è stato condannato a 1 anno e 6 mesi di reclusione A Sant’Antimo (NA), i Militari della loca­le Tenenza hanno arr­estato P.P., cl '71, in esecuzione dell­'ordine di carcerazi­one emesso dalla Pr­ocura della Repubbli­ca presso il Tribuna­le di Napoli Nord, dovendo il medesimo espiare la pena resid­ua di 1 anno e 6 mesi di reclusione, poiché riconosciuto colpe­vole dei reati di ri­cettazione e violazione della Legge sulle armi. Leggi anche: QUALIANO, 21ENNE ARRESTATO PER SPACCIO DI DROGA I fatti furono commessi a Sant’An­timo il 30 maggio 2017, e per i quali era st­ato condannato alla pena principale e co­mplessiva…

Sant’Antimo e Giugliano, evade e va a bar con amici: 26enne finito in manette

Il 26enne risponderà di evasione e sarà giudicato in giornata con rito direttissimo. G.P., un 26enne di Giugliano in Campania agli arresti domiciliari per tentato furto aggravato, ieri sera è evaso ed è stato “beccato” dai carabinieri della sezione operativa della compagnia di Casoria in un bar lungo il Corso Europa di Sant’Antimo, in compagnia di alcuni amici. Leggi anche: GIUGLIANO: AGGIORNAMENTO SUI LAVORI IN CORSO A VIA SAN FRANCESCO D'ASSISI, RIPRESE LE ATTIVITÀ Riconosciuto, è stato bloccato e arrestato. Risponderà di evasione e sarà giudicato in giornata con rito direttissimo.
Sottoscrivi questo feed RSS