Log in
22-Feb-2018 Aggiornato alle 10:50 +0100

Qualiano, l'urlo della "Di Giacomo": #MAIPIU'BULLISMO

  • Scritto da Nota stampa SMS Di Giacomo
  • Pubblicato in Cultura
  • 0 commenti
 Qualiano, l'urlo della "Di Giacomo": #MAIPIU'BULLISMO Foto: Comunicato Qualiano, l'urlo della "Di Giacomo": #MAIPIU'BULLISMO

Settimana di approfondimento per studenti di Qualiano, che hanno avuto modo di incontrare esperti, fuori dal territorio e dalla scuola che frequentano.

La scuola media “Salvatore Di Giacomo” in trasferta napoletana per affrontare un importante tema di attualità: il cyberbullismo, ovvero, il bullismo, che viaggia nella rete e che fa tante vittime consapevolmente o inconsapevolmente.

La serie di importanti approfondimenti sono iniziati lunedì, 5 febbraio 2018, nel teatro della sede centrale della scuola Media, in via Benedetto Croce, insieme allo scrittore Roberto Britti, autore del libro "BULLI CON UN CLICK", le consigliere della Consulta regionale, per la condizione della donna, S. Ricciardelli e M. Nardullo, con il dottor C. Ranucci, hanno incontrato gli studenti delle classi terze per la campagna di sensibilizzazione e di contrasto al fenomeno del CYBERBULLISMO.

Ha introdotto l'incontro-dibattito il Dirigente Scolastico, prof.ssa Angela Carandente Sicca, con la collaborazione delle referenti del progetto, le prof.sse Rosalia Di Domenico e Raffaella Cesaro.

Mercoledì, 7 febbraio 2018, invece, una rappresentanza di alunni, accompagnata dai professori R. Prencipe, P. Di Giuseppe, A. Palmese, R. Di Domenico e M.Porcelli, è stata accolta, nella sala del Consiglio regionale, da numerosi esponenti politici e dal presidente del Corecom Campania, Mimmo Falco. Per gli alunni è stata un'esperienza unica e indimenticabile, che li ha fatti confrontare con un tema importante e che ognuno di loro vive direttamente o indirettamente.

Ultimo appuntamento del percorso di approfondimento del bullismo, è fissato per il prossimo 1 Marzo, quando gli alunni della “Di Giacomo”, si recheranno al “Teatro Diana” di Napoli, per assistere alla commedia musicale GENERAZIONE ZERO di Peppe Celentano, a completamento del lavoro svolto che li ha visti tutti molto motivati e coinvolti.