Log in
24-Sep-2018 Aggiornato alle 18:01 +0200

Qualiano, restyling del sito istituzionale del comune

  • Scritto da Nota stampa, Sindaco Raffaele De Leonardis
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Qualiano, restyling del sito istituzionale del comune Foto: redazione Qualiano, restyling del sito istituzionale del comune

De Leonardis: «Accorciamo le distanze tra cittadini e Pubblica Amministrazione».

Nuove funzionalità, un layout più fruibile e accessibile da parte degli utenti,  la possibilità di usufruire dei servizi online rivolti ai cittadini e inviare istanze con ancor più facilità e senza necessariamente recarsi fisicamente negli uffici comunali di riferimento. Queste le principali caratteristiche del nuovo sito istituzionale del Comune di Qualiano (www.comune.qualiano.na.it) a cui si sta lavorando e che sarà a breve online.

Il restyling è stato fortemente voluto dal sindaco Raffaele de Leonardis che tra gli obiettivi di inizio mandato ha quello di rendere i servizi al cittadino più moderni e fruibili, e quindi utili.

Leggi ancheQUALIANO, MUSELLA: LASCIARE LA LEGA FUORI DAL GOVERNO CITTADINO NON È STATA UNA IDEA FELICE

«Come annunciato più volte in campagna elettorale – dichiara il sindaco - questa amministrazione renderà la città e i servizi al cittadino più fruibili, “smart” e al passo con le esigenze dei tempi. Il restyling del sito è stato voluto per rendere il Comune più vicino al cittadino e accorciare le distanze con la Pubblica Amministrazione».

La versione precedente del portale non era a norma e non rispettava le recenti linee guida dei siti internet delle Pubbliche Amministrazioni. La nuova versione sarà anche “responsive” cioè ottimizzata per chi vi accede tramite dispositivi mobili, più del 50% degli utenti.

«A breve poi – rivela Raffaele de Leonardisci sarà una grossa novità: sarà attivo un servizio di segnalazione online per i cittadini che comodamente da casa propria o da un dispositivo mobile, potranno segnalare i disservizi che verranno presi in carica direttamente dagli uffici competenti».