Log in
14-Dec-2017 Aggiornato alle 19:35 +0100

L'Amministrazione di Mugnano al fianco dei diversamente abili, domenica il convegno "Mare Aperto"

  • Scritto da Nota stampa Comune di Mugnano
  • Pubblicato in Sociale
  • 0 commenti
L'Amministrazione di Mugnano al fianco dei diversamente abili, domenica il convegno "Mare Aperto" Locandina Convegno L'Amministrazione di Mugnano al fianco dei diversamente abili, domenica il convegno "Mare Aperto"

Il sindaco Sarnataro: "Continuare a diffondere il concetto che, seppur diversi, siamo tutti uguali".

MUGNANO – L’Amministrazione Sarnataro al fianco dei diversamente abili. In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, il Comune ha patrocinato il convegno “Mare Aperto”, organizzato dalla cooperativa “La Socio Sanitaria”. L’appuntamento è per domenica mattina alle ore 10 presso il centro sociale polifunzionale “I Delfini”.

Con questo evento vogliamo presentare al territorio gli obiettivi e gli intenti del nostro centro – spiega la dottoressa Teresa Nativo, coordinatrice della struttura - L’obiettivo è promuovere interventi volti a garantire le pari opportunità delle persone portatrici di hanidcap e a sostenere le loro famiglie”.

Alla manifestazione interverranno l’assessore delle Politiche Sociali di Giugliano Vincenzo Mauriello, il Garante disabilità di Villaricca Giuseppe Bove e il presidente dell’Unicef Caserta Emilia Narciso.

Il Centro Delfini svolge un ottimo lavoro – sottolinea l’assessore al ramo Valentina Canditone - puntando ad un sempre maggiore inserimento dei disabili nella società e cercando di renderli più autonomi e indipendenti”.

Sarà presente anche il sindaco Luigi Sarnataro: “Le iniziative per il sociale mi stanno particolarmente a cuore e sono lieto di parteciparvi in prima persona. Come Amministrazione abbiamo il dovere di sostenere la piena inclusione dei cittadini diversamente abili non solo nell’ambiente lavorativo, ma anche nei più piccoli aspetti della vita quotidiana, eliminando qualsiasi forma di discriminazione. Proprio per questo ritengo sia fondamentale affrontare la tematica e continuare a diffondere il concetto che, seppur diversi, siamo tutti uguali”.