Log in
24-Nov-2017 Aggiornato alle 15:59 +0100

Mugnano, domani 9 novembre la presentazione del progetto della scuola Sequino "Se mi ascolto, mi scopro"

  • Scritto da Nota stampa, Comune di Mugnano
  • Pubblicato in Cultura
  • 0 commenti
Mugnano, domani 9 novembre la presentazione del progetto della scuola Sequino "Se mi ascolto, mi scopro" - Locandina Foto: Comunicato Mugnano, domani 9 novembre la presentazione del progetto della scuola Sequino "Se mi ascolto, mi scopro" - Locandina

Il sindaco Sarnataro: "Per combattere tutte le forme di violenza importante insegnare ai bambini come gestire le emozioni".

MUGNANO – Sarà presentato domani pomeriggio, alle ore 16 nel teatro della parrocchia del Beato Nunzio Sulprizio, il percorso di ricerca-azione “Se mi ascolto…mi scopro”. Il progetto per la scuola primaria è stato avviato dal Primo Circolo “Gennaro Sequino” in collaborazione con l’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa”.

Il percorso, esito di un accordo triennale tra scuola e l’Università - spiega la Dirigente Scolastica Maria Grazia Mele - prevede la realizzazione di attività laboratoriali sulle emozioni, finalizzate a favorire l'esplorazione e l'elaborazione da parte degli alunni del proprio mondo emozionale e relazionale e a prevenire fenomeni di bullismo. Sarà anche una preziosa occasione per sensibilizzare il territorio sui temi dei soggetti in crescita – conclude la dirigente Mele - per favorire una nuova consapevolezza dell’importanza del ruolo educativo della scuola nella prevenzione dei fenomeni di bullismo a partire proprio dalla valorizzazione della componente emozionale nei processi formativi”.

All’incontro, insieme alla dirigente scolastica, sarà presente la dottoressa Maria Nappo dell’Asl Napoli 2 Nord e le professoresse Maria Aurino e Giuseppina Esposito del Coordinamento Scientifico del Suor Orsola.

Presente anche il sindaco Luigi Sarnataro: “Da tempo come Amministrazione abbiamo acceso i riflettori sul problema del bullismo e del cyber bullismo. Neanche un mese fa abbiamo promosso l’apertura con tutte le scuole del territorio di un tavolo tecnico per monitorare il fenomeno, presieduto dal professor Andrea Cipolletta che gratuitamente coadiuva l’amministrazione su tutto ciò che riguarda la cultura e l’istruzione. Il progetto della scuola Sequino in tal senso sposa in pieno la nostra politica. Sono fermamente convinto, infatti, che per combattere la violenza in tutte le sue forme sia fondamentale imparare a gestire le emozioni sin da bambini”.