Log in
21-Aug-2018 Aggiornato alle 11:18 +0200

Mugnano, stasera l'approvazione del Bilancio previsionale 2018

  • Scritto da Nota Stampa Comune di Mugnano
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Mugnano, stasera l'approvazione del Bilancio previsionale 2018 foto repertorio

Sarnataro: "Rappresenta la nostra visione di città. Andremo a realizzare buona parte del nostro programma di governo, mantenendo così gli impegni presi con i cittadini".

Sarà approvato questa sera in Consiglio comunale il Bilancio previsionale 2018 dell’Amministrazione Sarnataro.

Tante le novità presenti nel documento contabile, nel quale sono finanziate importanti opere pubbliche come la nuova area mercatale, il recupero del palazzetto dell’ex scuola Illuminato di via Napoli e la riqualificazione di via Crispi con tanto di pista ciclopedonale.

Leggi anche: MUGNANO, AL VIA LA BONIFICA STRAORDINARIA DELL'ALVEO CAMALDOLI

Quello che andiamo a votare stasera – spiega l’assessore al ramo Franca Russoè un bilancio sano, che riconferma la solidità finanziaria del nostro Ente. Abbiamo recepito nel documento fondamentali novità a vantaggio della collettività e del sociale, in particolare le opere pubbliche previste favoriranno l’aggregazione e incontrano appieno le esigenze dei cittadini”.

Nell’atto economico, inoltre, è presente l’abbassamento delle tariffe Tari per le utenze domestiche, raggiunto grazie all’aumento della raccolta differenziata e alla lotta all’evasione fiscale.

Ringrazio gli uffici che, come sempre, hanno dato il massimo nella stesura del provvedimento. Questo Bilancio rappresenta la nostra visione di città – dichiara il sindaco Luigi SarnataroAndremo inoltre a confermare per l’intero anno il servizio di trasporto pubblico locale. Senza contare che finanziamo la realizzazione di infrastrutture volte a rendere Mugnano sempre più un Comune a misura d’uomo. Con l’ approvazione di questa sera – conclude il primo cittadino - potremo realizzare buona parte del nostro programma di governo, mantenendo così gli impegni presi con la comunità”.