Log in
17-Nov-2017 Aggiornato alle 19:02 +0100

Encomio per un Agente scelto della Polizia Municipale di Mugnano

  • Scritto da Nota stampa, Comune di Mugnano
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Encomio per un Agente scelto della Polizia Municipale di Mugnano Foto: Comunicato

L'agente scelto Biagio Di Bennardo della Polizia Municipale ha sventato un tentativo di truffa mentre non era in servizio. Il Sindaco di Mugnano Sarnataro: "Grande senso del dovere e professionalità, siamo fieri di lui"

Mugnano. Encomio per l'agente scelto della Polizia Municipale Biagio Di Bennardo. Il riconoscimento è stato consegnato ieri dal sindaco Luigi Sarnataro, alla presenza del Comandante della Polizia Municipale, Maggiore Biagio Sarnataro, e dell'Assessore al ramo Vincenzo Massarelli.

Di Bennardo, lo scorso 3 maggio, pur non essendo in servizio è riuscito a sventare una truffa aggravata ai danni di un'anziana, arrestando il malvivente.

Il truffatore si era prima spacciato per il nipote della donna, ultraottantenne, convincendola a sborsare la somma di 500 euro per la consegna di un pacco. Poco dopo l'uomo si è recato nell'abitazione dell'anziana, qualificandosi come corriere e ritirando il denaro. A quel punto, insospettito dai movimenti del balordo, è entrato in azione il vigile Di Bennardo, che è riuscito a fermare il truffatore e ad assicurarlo alla giustizia.

"Quest episodio - spiega l'assessore al Personale Vincenzo Massarelli - cancella in un solo colpo tutte le critiche, sterili e inutili, che quotidianamente sono rivolte al corpo di Polizia Municipale. Nonostante le scarse risorse a disposizione del comparto, i nostri vigili si dimostrano sempre ligi al proprio dovere finanche nei momenti in cui non sono in servizio".

Plaude al coraggioso gesto anche il sindaco Luigi Sarnataro: "Di Bennardo ha dimostrato un grande senso del dovere e amore per il proprio lavoro, intervenendo da solo e con sprezzo del pericolo. Non è la prima volta che l'agente si distingue per la sua serietà e professionalità nel contrastare i fenomeni di microcriminalità nel nostro territorio: lo scorso anno aveva già sventato,infatti, il furto del cuore d'oro nel santuario del Sacro Cuore di Gesù. E' un esempio da seguire per tutti e di cui andiamo fieri"