Log in
23-Apr-2018 Aggiornato alle 11:44 +0200

Mugnano, finanziamenti imprenditoria giovanile, martedì il seminario sulla misura "Resto al Sud"

  • Scritto da Nota stampa, Comune di Mugnano
  • Pubblicato in Focus
  • 0 commenti
Mugnano, finanziamenti imprenditoria giovanile, martedì il seminario sulla misura "Resto al Sud" Foto: archivio Mugnano, finanziamenti imprenditoria giovanile, martedì il seminario sulla misura "Resto al Sud"

Sarnataro: "Sarà attivato al Comune un apposito sportello per affiancare i giovani che vorranno fare domanda".

MUGNANO - Finanziamenti per l'imprenditoria giovanile, martedì il seminario formativo sulla misura "Resto al Sud". Il convegno, organizzato dall’Assessorato alle Politiche per l’Imprenditoria Giovanile e Femminile., si terrà alle ore 15 e 30 nell’aula consiliare del Comune.

L’obiettivo è quello di informare i cittadini, soprattutto gli under 35, sull’importante incentivo varato dal Governo a sostegno della nascita di nuove attività nel Mezzogiorno. “E’ fondamentale dare massima diffusione a queste misure di finanziamento a favore dei nostri giovani che sognano di aprire un’attività nel loro territorio – spiega il vicesindaco e assessore al ramo Franca RussoSiamo lieti di invitare la cittadinanza al seminario divulgativo, così da non perdere un’importante occasione per il futuro”.

A presentare nel dettaglio la misura d’incentivo sarà il Capo Ufficio Staff del sindaco dott. Carlo Albanese, la dottoressa Domenico Pinto dell’Ordine dei Commercialisti Napoli Nord e Gianluca Sannino responsabile di Amesci.

Come Amministrazione abbiamo deciso di affiancare tutti quei giovani che vorranno presentare domanda tramite l’apertura di un apposito sportello al Comune – dichiara il sindaco Luigi SarnataroOgni giovedì pomeriggio, dalle 15 e 30 in poi, chi lo vorrà potrà venire al municipio per informazioni e una consulenza più specifica. Il decreto del Governo dà ai nostri ragazzi una grande opportunità: costruirsi un futuro senza dover abbandonare la propria terra. Come rappresentanti delle istituzioni è quindi nostro dovere sostenerli e dare a chi lo vorrà tutto l’aiuto possibile”.