Log in
18-Nov-2017 Aggiornato alle 19:54 +0100

Giugliano, Andrea Guarino: "L'UDC non può condividere delle illazioni nazifasciste"

Giugliano, Andrea Guarino: "L'UDC non può condividere delle illazioni nazifasciste" Foto: redazione

La polemica innescata dal post dell'Assessore alla Legalità di Giugliano non accenna a placarsi. Andrea Guarino (UDC) si dissocia dal post condiviso sulla bacheca di Grauso

Una giornata turbolenta quella di Pasquetta a Giugliano, dominata dalla polemicha innescata su Facebook attraverso la condivisione da parte dell'Assessore Grauso di un post dal gusto discutibile sulla propria bacheca.

Scatta subito l'indignazione generale e la richiesta di dimissioni da parte di esponenti politici e cittadini; non mancano tuttavia anche insulti nei confronti dell'Assessore. Ieri in tarda serata è arrivata anche una nota dell'UDC a firma dal Consigliere Andrea Guarino che, dissociandosi dall'Assessore Grauso, ha dichiarato:

«Prima come Cattolico e poi come rappresentante delle istituzioni, Consigliere comunale e commissario cittadino del partito UDC, mi dissocio dal post pubblicato dall'assessore Adolfo Grauso, che quantomeno andrebbe ritirato. L' UDC è un partito cattolico che non può condividere delle illazioni nazifascisti, si è sempre schierato a difesa dei valori cristiani democratici. Non possiamo rimanere indifferenti e chiederemo spiegazioni sia all'assessore in causa che al sindaco che presiede la giunta».

Un brutto scivolone per l'Amministrazione Poziello forse causato anche involontariamente, ma che porta con se pesanti strascichi politici data anche l'estrazione politica del Sindaco di Giugliano e dei componenti della sua maggioranza. 

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.