Log in
21-Jul-2018 Aggiornato alle 13:07 +0200

Giugliano, arriva la ciliegina sulla torta: Antonio Tarascio

La ciliegina sulla torta è arrivata e l’ha piazzata il presidente Salvatore Sestile con sapiente maestria su una torta a tinte gialloblù

L’Fc Giugliano 1928 è infatti lieta di annunciare la firma di Antonio Tarascio, centrocampista classe ‘90 che nell’ultima stagione ha sfiorato la Serie D con l’Afragolese. Antonio è un centrocampista tuttofare, emblema di come debba essere un centrocampista nel calcio moderno perché bravissimo in interdizione, senza disdegnare la fase di impostazione: 4 polmoni ed una voglia matta di spingere il carro dei vincitori, non di salirci sopra, come solo i veri uomini sanno fare. La promessa che fece mister De Stefano in conferenza, d’accordo con la dirigenza, è mantenuta ancora una volta dunque, nessuna figurina, perché il simbolo della tigre è più importante del nome sulla maglia. Tarascio ha un curriculum di grande rispetto, è un calciatore di caratura e categoria superiore: primavera del Torino, passato poi alla Juve Stabia ed immediatamente acquistato dalla Colligiana in C2. Esperienze poi all’Angri e soprattutto all’Arzanese, sempre in C2, dove gioca due stagioni tra i Pro in maniera eccezionale, attirando su di sé le luci della ribalta di squadre molto blasonate ma l’ambiziosa Turris ha la meglio. Sfortunata la stagione in maglia corallina, già a gennaio 2014 lascia per la Mariano Keller prima di tornare “a casa”, in quell’Arzanese che l’ha reso grande e che lo rilancia. Ottima la stagione a Picerno, straordinaria a Gragnano dove gioca 27 partite, 26 delle quali da titolare conquistando la piazza gragnanese per la qualità delle giocate e la grinta messa in campo, (anche quella gialloblù, coincidenze?).

Leggi anche: GIUGLIANO CALCIO, CHE COLPO: PRESO TOMMASO MANZO

Quest’anno, come detto, all’Afragolese, dove ha ben figurato ma il sogno della D sfumato all’ultima partita fa male, ed ora c’è un campionato intero per riscattare quel sogno, per sputare sangue, per “correre correre correre”, come il Lele interpretato da Filippo Nigro in Amore, Bugie & Calcetto nel 2008. L’Fc Giugliano 1928 ed il presidente Salvatore Sestile sono dunque orgogliosi di aver messo una ciliegina di questa fattura sulla propria torta perché Antonio Tarascio ha scelto Giugliano e la dirigenza gialloblù preferendo noi a numerose squadre di caratura superiore. Offerte importanti ed onerose da tante compagini campane ma la piazza di Giugliano, l’amore dei tifosi e la serietà della dirigenza hanno avuto la meglio.