Log in
21-Oct-2017 Aggiornato alle 18:34 +0200

Paradossi spazio-temporali al Comune di Qualiano: cittadini e politici nel panico

Inquietante caso su un atto della Giunta di Qualiano che reca il parere tecnico scritto dal futuro: in città un'avvistamento dell'uomo falena.

QUALIANO - Non è la prima volta che quando si riunisce Giunta di Qualiano ci troviamo di fronte ad atti prodotti che sono il risultato di un paradossi spazio temporali. Esiste una lunga storia di questi fenomeni, consiglieri risultano presenti ed assenti contemporaneamente e tanti altri. Questa volta sulla delibera numero 230 del 16 giugno 2017 il parere di regolarità tecnica è firmato dal futuro, precisamente il 16 ottobre 2017.

Appare chiaro che, aldilà delle considerazioni sulla probabilità che l’atto sia valido o no, a cui manca anche il parere contabile certamente dovuto per un impegno di 10mila euro da parte del Comune che, tra l’altro non si capisce si sia passato in Consiglio comunale, non sappiamo come approcciarci al problema.

Dapprima eravamo convinti che si trattasse di semplice distrazione, ma questo nuovo caso ci impaurisce e sorprende al contempo, dato che qualcuno già inizia a parlare di una apparizione sul tetto del Comune del “Mothman”, il misterioso uomo falena che si dice sia apparso negli Stati Uniti dal giorno 01 settembre 1966 al 7 novembre 1967 quale presagio di sventure.

Davanti a queste dicerie abbiamo deciso, pertanto, di affidarci ad un pool di esperti del settore tra cui il Doc. Emmett Brown, creatore del flusso canalizzatore che permetteva a Marty McFly di viaggiare nel tempo in Ritorno al Futuro, Arnold Schwarzenegger, ex governatore della California ferrato sull’argomento per la questione di Terminator, Mr Spock, cittadino del pianeta Vulcano e primo ufficiale scientifico al fianco del Capitano Kirk sulla USS Enterprice, Dana Scully e Fox Mulder, due valenti agenti FBI impegnati sugli X-files e Sheldon Cooper, fisico teorico che lavora alle teoria delle stringhe in Big Bang Theory

Siamo convinti che solo loro, tutti insieme, siano in grado di fornirci una spiegazione valida a questi fenomeni davanti ai quali noi del “Punto!” abbiamo una nostra personalissima teoria: crediamo che la voragine di via De Gasperi, che l’amministrazione sta tentando di mettere in sicurezza chiudendola, sia in realtà un portale spazio-temporale che sta creando, attraverso le onde gravitazionali, delle singolarità temporali che stanno portando serie conseguenze sulla macchina amministrativa qualianese.

Questo articolo, per quanto possa suscitare ilarità, è stato scritto nell’Anno 2457 dall’ultimo pc portatile rimasto sulla Terra a bordo della Nabucodonosor, mentre cerchiamo di scappare dalle macchine di Matrix al fianco del comandante Morpheus e dall'eletto Neo.

Cari lettori non vi interrogate oltre. Di seguito lasciamo la delibera che abbiamo preso in esame

Giugliano, divertimento assicurato nel fine settimana con la terza edizione della Festa della Birra.

Concerti, animazione, la partita del Napoli su un maxischermo e naturalmente lei, la birra, la protagonista delle serate del 20/21/22 ottobre a Giugliano

GIUGLIANO - Rosse, bionde o brune saranno loro le regine del fine settimana giuglianese. Non avvenenti donne ma varietà di birra che si potranno gustare venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 nel centro di Giugliano durante la terza edizione della 'Festa della Birra'. Per tre giorni si susseguiranno concerti, animazioni e si potrà vedere su di un maxi schermo anche la partita Napoli – Inter. La 'Festa della BIrra' è un appuntamento che ormai va consolidandosi ed è il frutto di una sana collaborazione tra imprenditoria privata e l'Amministrazione comunale; organizzata dalla My Evo Agency con la collaborazione della Confesercenti di Giugliano e l'associazione Coigiass avrà il patrocinio del Comune di Giugliano.

L'evento illustrato alla stampa nella casa comunale alla presenza del Sindaco di Giugliano, Antonio Poziello, del vice presidente nazionale di Confesercenti, Vincenzo Schiavo, del presidente di Confesercenti di Giugliano, Rosario Porcaro e del vice presidente Domenico Pennacchio, dell'assessore al commercio Miriam Marino, del presidente della Seconda Commissione del Comune di Giugliano, Paolo Liccardo, del presidente della ProLoco di Giugliano, Domenico Savino e del direttore della Union Security, Valerio Iovinella, nonché degli organizzatori della manifestazione: l'amministratore della My Evo Agency, Mario Cosimo e il direttore artistico dell'evento Antonio Pennacchio, è il frutto di un complesso sforzo organizzativo che si articolerà su piazza Matteotti, piazza Gramsci, piazza Annunziata e lungo il corso Campano.

Gli imprenditori giuglianesi si sono mobilitati per offrire nel fine settimana alla cittadinanza un piccolo Oktoberfest ma il tutto all'insegna della sicurezza perché, come ha rilevato il vice presidente della Confesercenti nazionale Vincenzo Schiavo, "sviluppo economico significa avere un territorio in festa, le luci accese ma anche avere sicurezza. Infatti, lì dove ci sono le luci accese, le serrande alzate ci sono attività sane e c'è una maggiore sicurezza". L'impegno degli esercenti giuglianesi, volto a rilanciare un'economia e a vivacizzare un territorio che con fatica tenta di rialzarsi, è palese. "Lavoriamo affinché sul territorio si possano creare delle sinergie imprenditoriali che possano rilanciare la città – ha affermato il presidente della Confesercenti di Giugliano, Rosario Porcaro – vogliamo che la gente passi tre giorni in assoluta serenità e allegria". Per centrare l'obiettivo scenderanno in campo: sabato sera la simpatia di Nello Iorio di Made in Sud, e domenica Andrea Sannino in concerto ma anche tanta musica live. Uno sforzo imprenditoriale che vede anche l'Amministrazione comunale al fianco dei cittadini e delle imprese per garantire la sicurezza e offrire il proprio supporto alla riuscita della manifestazione. "Giugliano sta diventando un polo d'attrazione e si prodigherà per garantire la sicurezza dei cittadini nei tre giorni grazie alle Forze dell'Ordine che stanno lavorando per rendere sempre più appetibile la città – questo l'impegno del primo cittadino Antonio Poziello - sabato sera sfileranno per la città anche i militari della base Nato di Lago Patria, quelli provenienti dalla Germania, che indosseranno gli abiti che utilizzano per l’OctoberFest" ennesima prova che la città è piacevolmente aperta nel coinvolgere anche le Forze Armate del prestigioso Comando militare.

Garantire in modo efficace, ma al tempo stesso discreto, la serenità è e sarà una priorità comune a tutti i soggetti pubblici e privati che si occuperanno di garantire la sicurezza nei tre giorni. Le Forze dell'Ordine e gli uomini della Union Security vigileranno affinché chi ama la birra, vuol ascoltare un po' di buona musica, degustare le specialità locali o semplicemente trascorrere qualche ora in allegria abbia un buon motivo per scegliere di visitare il centro di Giugliano nel weekend, semmai muniti di sciarpa azzurra per tifare per gli azzurri.

Tutto pronto a Mugnano per il tradizionale spettacolo pirotecnico

Il Primo cittadino di Mugnano Luigi Sarnataro: "I cittadini non rimarranno delusi".

MUGNANO – Tutto pronto per il tradizionale spettacolo pirotecnico nell’ambito dei Festeggiamenti del Sacro Cuore di Gesù. Tre i fuochisti in gara: i fratelli Romano, Luigi Di Matteo e Nappi&Boccia.

Lo spettacolo, che colorerà il cielo di Mugnano, si terrà a via Crispi alle ore 22 e 45 a conclusione della partita di Champions del Napoli. La gara dei fuochi d’artificio non è l’unico evento previsto per la giornata di domani. Alle ore 18, infatti, in piazza Muncipio si terrà l’immancabile Sagra del Pesce, organizzata dalla società Mercato Ittico Mugnano.

Nonostante le grandi difficoltà legate all’organizzazione, all’area di sparo e alla sicurezza, anche quest’anno avremo uno spettacolo pirotecnico degno della tradizione fuochista mugnanese – spiega il sindaco Luigi Sarnataro - Lo spettacolo è stato posticipato a dopo la partita così da consentire a tutti di tifare Napoli senza rinunciare a quello che è uno degli eventi più attesi di tutta la festa. Sono certo che i cittadini non resteranno delusi”.

Qualiano, alunni in visita a Palazzo Madama

Questa mattina all’alba gita romana per gli alunni del “Primo Circolo” didattico. Il sindaco De Luca: “Sono anche portatori di una proposta”.

Sono partiti questa mattina all’alba gli alunni del Primo Circolo didattico, con destinazione Roma, per conoscere Palazzo Madama, la sede del Senato della Repubblica italiana. Nonostante l’alzataccia, l’entusiasmo non è mancato ed è stato l’ingrediente primario del viaggio, che li porterà a visitare e conoscere i luoghi più importanti in cui si deliberano le leggi e si prendono decisioni per tutta l’Italia.

Ad accompagnare i giovani alunni le insegnanti Sandra Annicelli, Teresa Carandente, Raffaela Panterli e Pina Odierno. Insieme agli scolari ed ai docenti, anche l’Assessore Salvatore Napolano ed il sindaco Ludovico De Luca.

I più giovani mi sorprendono sempre e nonostante i tanti impegni istituzionali faccio di tutto, per partecipare a queste gite e condividere con i ragazzi il loro entusiasmo ed il loro stupore quando per la prima volta di trovano in luoghi così importanti per la nostra democrazia. – poi con un sorriso il Primo cittadino di Qualiano, sottolinea- Alcuni di loro hanno preparato delle proposte da consegnare ai Senatori. In viaggio abbiamo letto a tutti le proposte e, mentre alcune hanno avuto una standing ovation, quella della scuola aperta anche il sabato e la domenica ha suscitato cori di protesta spontanei!

Il sindaco De Luca fa riferimento ad un elenco di 10 proposte a misura di bambino con tanto di firmatari, che i ragazzi di Qualiano intendono consegnare ai Senatori. Cose semplici: un giardino in ogni scuola, il gioco una materia scolastica, l’abolizione delle vendita delle sigarette o la possibilità che ogni bimbo possa avere un animale da compagnia. E chissà che qualche suggerimento non possa essere davvero accolto!

Mugnano, tutto pronto per la III Edizione del Cuore Di Notte

Il Sindaco di Mugnano Luigi Sarnataro: "Maggiore spazio ai giovani e alle eccellenze del nostro territorio".

MUGNANO – Torna l’appuntamento con il Cuore di Notte, giunto ormai alla sua terza edizione. La Notte Bianca, che si terrà stasera nell’ambito dei festeggiamenti per il Sacro Cuore di Gesù, coinvolgerà tutte le strade del centro storico.

La grande novità di quest’anno è il trenino elettronico turistico, che da piazza Municipio trasporterà grandi e piccini per le strade del centro. La serata inizia alle 18 con l’immancabile e unica Asta di Giggiotto. L'evento, presentato da Michele Chianese in sinergia con Radio Crc, continua poi con l’esibizione delle band emergenti di Mugnano e non solo.

La serata sarà arricchita dalla presenza di artisti di strada e giocolieri. “Quest’anno abbiamo deciso di dare maggiore spazio ai giovani e alle eccellenze del nostro territorio – spiega il sindaco Luigi SarnataroProprio per questo abbiamo voluto che in una serata così importante si esibissero giovani artisti del nostro territorio e dei comuni limitrofi. Come sempre diamo un pizzico di innovazione alla Festa del Sacro Cuore, soprattutto per avvicinare i giovani a quella che è una delle più importanti tradizioni dell’intera regione”.

Qualiano, la piazza della vergogna

Qualiano, Napoli anno del Signore 2017. Ecco in che stato versa la “nostra” piazzetta Santa Maria delle Grazie. Le bottiglie sono lì da giorni, aspettando evidentemente di aumentare nella serata di oggi. Abbiamo più volte parlato e chiesto che fosse pulita e tenuta in maggiore considerazione durante l’arco del mese ma i nostri appelli, fatto salvo le sporadiche manifestazioni di interesse successive ai nostri articoli, video e post sui social, sono cadute nel “solito” sconcertante vuoto silente.

Evidentemente questo luogo, che a mio modo di vedere è altamente ricreativo e di integrazione quindi ha potenzialità culturali enormi, che stiamo cercando nel nostro piccolo di far germogliare, spesso con l’aiuto delle forze dell’ordine come i Carabinieri (a cui va il mio personale plauso) e di qualche brava persona con spiccato senso civico, non desta alcun segno di sensibilità invece da parte delle istituzioni e di chi dovrebbe garantire l’ordine, la pulizia e il decoro nei giusti modi come nelle medesime fattezze di altri luoghi (pochi) della cittadina qualianese.

piazzasantamaria.jpg

Al di là delle facili considerazioni del tipo sono i cittadini incivili a essere primi responsabili è altrettanto vero che manca un controllo del territorio, una più assidua pulizia (e sono eufemico) e un paio di cestini ben piazzati ... Ripeto, la rivoluzione culturale tanto decantata è rimasta una frase gettata al vento della campagna elettorale e le foto ne sugellano il giusto scenario. Poi se credete sia meglio che io un paio di volte al mese debba scrivere in modo da farvelo ricordare, basta dirlo, non ho alcun problema ... anzi visto che ci sono vi posto anche tutti i nostri pezzi precedenti in modo da fare un bel pieno!

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/13-news/9778-qualiano-piazzetta-santa-maria-delle-grazie-consegnata-di-nuovo-al-degrado-spezzato-un-albero.html

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/49-focus/7514-qualiano-la-munnezza-non-va-in-ferie.html

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/13-news/6664-qualiano-cga-primavera-qualianese-riqualifica-le-panchine-di-s-m-delle-grazie.html

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/13-news/5522-video-qualiano-ecco-lo-stato-di-piazzetta-santa-maria-delle-grazie-oggi.html

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/13-news/5508-qualiano-una-storia-di-degrado-ignoranza-e-negligenza-su-piazzetta-santa-maria-delle-grazie.html

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/13-news/5167-qualiano-piazzetta-santa-maria-delle-grazie-luci-accese-anche-di-giorno.html

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/14-ambiente/4532-qualiano-la-piazza-santa-maria-delle-grazie-aspetta-ormai-solo-l-aiuto-di-san-michele-arcangelo.html

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/14-ambiente/4439-qualiano-piazza-santa-maria-delle-grazie-torna-quasi-pulita-aggiornamento-del-3-settembre.html

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/14-ambiente/4429-video-qualiano-rifiuti-speciali-in-piazza-santa-maria-delle-grazie.html

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/14-ambiente/3925-qualiano-piazzetta-santa-maria-delle-grazie-rifiuti-non-raccolti.html

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/14-ambiente/3655-qualiano-niente-controllo-del-territorio-e-poche-ore-per-lo-spazzamento.html

https://puntomagazine.it/areanord/qualiano/14-ambiente/3446-qualiano-piazzetta-santa-maria-delle-grazie-di-nuovo-in-preda-al-degrado.html

Mugnano, Zucconelli: "Il Sindaco non prende atto della ingovernabilità e non si dimette [...]"

Il Movimento 5 Stelle di Mugnano accende di nuovo la polemica dopo l'ennesimo colpo delle dimissioni dell'Assessore agli Eventi. 

MUGNANO - Dopo gli ultimi giorni di confusione trascorsi a Mugnano, dove si sono susseguiti alcuni scivoloni, ultimi le dimissioni della Segretaria del P.D. a scadenza di mandato - che hanno portato il partito a rispondere - e le dimissioni dell'Assessore agli Eventi in evidente rotta di collisione con il Sindaco Sarnataro sui festeggiamenti del Sacro Cuore, evento da sempre molto sentita da tutta la cittadinanza, il Movimento 5 Stelle, attraverso il Consigliere Umberto Zucconelli, ha assestato un nuovo colpo alla Amministrazione, chiedendo addirittura le le dimissioni del Sindaco.

«Se il Comune di Mugnano fosse un teatro - così ha esordito Zucconelli nel comunicato lasciato alla stampa - non ci si annoierebbe mai, in pochi giorni abbiamo avuto le nomine dei componenti del nucleo di valutazione anticipate dai giornali, e la nostra richiesta di accesso agli atti per vedere i curricula, una commissione convocata da un consigliere di maggioranza per decidere i metodi di valutazione dei candidati e la pubblicazione degli stessi sul bando prima della commissione, un'altra commissione convocata da un altro consigliere di maggioranza per stabilire i criteri del bando di accesso ai contributi per la morosità incolpevole, ed il bando pubblicato prima della commissione, il segretario del P.D. che si è dimesso in dissenso con il sindaco e l'assessore agli eventi che ha rimesso la delega perchè in dissenso con il sindaco sul programma dei festeggiamenti del Sacro Cuore. In tutto questo il Sindaco - conclude Zucconelli - non prende atto della ingovernabilità e non si dimette come dovrebbe».

 

Qualiano voragine di Piazza De Gasperi, inizio novembre i lavori

Esperita la gara per la messa in sicurezza dello sprofondamento dell’occhio di monte. Il sindaco De Luca: “E’ capire cosa c’è nel nostro sottosuolo il vero problema”.

Dopo la ricorrenza dei Morti, partiranno i lavori per la messa in sicurezza per la voragine in Piazza De Gasperi. Con una procedura negoziata alla quale erano state invitate 16 ditte iscritte all’Albo di fiducia dell’Ente, l’altro giorno alla presenza di 4 aziende partecipanti, è stato temporaneamente affidato il lavoro. Come prevede la normativa, al momento è già partita la procedura attraverso l’Anac (Autorità nazionale Anti Corruzione), della verifica del possesso dei requisiti dell’azienda che si occuperà di realizzare il progetto.

«I soliti sapientoni diranno che “la montagna ha partorito il topolino”, ma solo perché non arrivano a vedere nemmeno la punta del loro naso.- afferma il sindaco De Luca - Lo ripeto ancora una volta: il problema non è la voragine in piazza De Gasperi. Il vero problema è capire cosa c’è nel nostro sottosuolo e far dormire a tutti i nostri cittadini sonni tranquilli.- sostiene il Primo cittadino di Qualiano - La voragine non è mai stata un problema, abbiamo verificato staticità e tutto quanto attiene alle costruzioni limitrofe. Ci siamo battuti anche per affermare le competenze dell’intervento e la Regione ci ha finanziato questo primo operazione, che sarà una “porta”, una via di accesso, che ci permetterà di accedere al sottosuolo, per controllare e mettere in sicurezza eventuali altre bocche di monte a rischio.»

La cavità non verrà “tombata” con una colata di cemento come accaduto in passato, bensì, coperta con una lastra di acciaio rimovibile, per poter accedere in qualunque momento al sottosuolo e continuare ad ispezionare e mappare cosa c’è sotto Qualiano. Il progetto, prevede, infatti, una riqualificazione dell’area di superficie, un nuovo dispositivo veicolare per ridurre il volume delle vetture in transito e le conseguenti vibrazioni, che si ripercuotono nel sottosuolo.

Tutto ciò in attesa, che la Regione alla quale competono gli interventi nel sottosuolo, finanzi un secondo progetto di messa in sicurezza per un importo di 700 mila euro, presentato dal Comune di Qualiano.

Controllo sugli scuolabus del giuglianese: sequestrati 17 mezzi

I controlli dei Carabinieri della Compagnia di Giugliano ha portato alla luce un triste spaccato nell'ambito del trasporto studenti: sanzioni per 16mila euro.

GIUGLIANO- Trasportavano a scuola bambini su mezzi modificati per aumentare il numero delle persone a bordo, con estintori scarichi o scaduti, senza sicurezza certificata dalla prescritta revisione oppure senza assicurazione, in un caso alla guida c’era un uomo con la patente scaduta, in altri 4, soggetti con patente diversa da quella occorrente per il particolare utilizzo.

È lo spaccato di quanto emerso nel corso di controlli effettuati dai Carabinieri della compagnia di Giugliano in Campania a 80 mezzi usati per il trasporto di studenti da casa agli istituti scolastici del territorio dell’hinterland a Nord di Napoli.

Durante le ispezioni sono stati controllate contestate 61 infrazioni al codice della strada. Scoperti 6 casi di circolazione su veicolo con numero di sedili aumentati per trasportare più persone, 3 di circolazione con estintori scarichi o scaduti e mancanza dei previsti martelli frangi cristalli, 5 di mancata revisione e 7 di circolazione senza assicurazione, 5 casi di mancato uso delle cinture di sicurezza e uno per circolazione di automezzo già sottoposto a sequestro e affidato al proprietario per la esclusiva detenzione in luogo chiuso.

Venuti alla luce anche numerosi casi di trasporto in soprannumero, anche su mezzi autorizzati, uso di veicoli per trasporto di persone senza titolo autorizzativo, inosservanza alle prescrizioni sul noleggio con conducente, velocità non commisurata a incroci.

Mugnano, il PD interviene sulle dimissioni della Segretaria politica

Il PD di Mugnano: "Resta massimo il nostro impegno nel governo della città"

Il partito democratico di Mugnano di Napoli in tutte le sue componenti sia Istituzionali (Sindaco e gruppo consiliare), che dei tanti militanti, nel prendere atto con grande dispiacere delle dimissioni irrevocabili della segretaria del circolo cittadino Elisabetta Riccio, hanno il dovere morale verso tutti gli elettori e i simpatizzanti del partito, oltre che per rispetto delle altre forze politiche della coalizione di governo, di rendere pubblico il loro disappunto per le modalità e ancora di più per le motivazioni addotte dalla stessa a giustificazione di questa scelta.

La scelta di rendere pubbliche le dimissioni dalla carica di segretaria, senza nemmeno aver informato il Sindaco, i consiglieri comunali, il direttivo e i militanti del partito, denota una assoluta mancanza di sensibilità e di rispetto politico ed umano verso i tanti compagni di una così lunga ed importante esperienza politica, densa di impegni e sacrifici comuni e allo stesso tempo di successi e soddisfazioni politiche, che era culminata positivamente più di due anni fa con la splendida vittoria elettorale.

La segretaria Riccio, inoltre, conosce bene il grande impegno quotidiano che il Sindaco e i consiglieri del PD stanno mettendo nel governo della nostra città e i risultati positivi fin qui conseguiti. La stessa, peraltro, è stata sempre fino ad oggi al loro fianco nelle battaglie più dure e avvincenti.

Le dimissioni, poi, sono ancora più incomprensibili e politicamente non credibili, perchè avvengono proprio alla vigilia del congresso provinciale del partito e quindi anche del congresso del nostro circolo cittadino, dove sarà eletto il nuovo segretario.

Per tutte queste ragioni è, quindi, evidente che alla base delle dimissioni più che motivazioni di carattere politico vi siano ragioni di insoddisfazione di carattere personale o altre motivazioni, che purtroppo mai fino ad oggi sono state manifestate apertamente ai noi componenti del partito.

Pur se profondamente amareggiati, vogliamo però augurare alla nostra ormai ex segretaria politica tutto il bene possibile e innanzitutto di ritrovare tutto lo slancio, la passione e la motivazione politica per ritornare ad essere protagonista della storia politica del nostro territorio.

Nel contempo il nostro Sindaco, i nostri consiglieri comunali e gli altri rappresentanti del partito impegnati nelle Istituzioni, continueranno a lavorare con grande rinnovato impegno e quotidiana abnegazione alla risoluzione delle tante problematiche della città sempre al fianco dei nostri concittadini e nella attuazione del nostro programma di governo.

Sottoscrivi questo feed RSS