Log in
23-May-2019 Aggiornato alle 17:25 +0200

Qualiano, lavori in via Maioni: dichiarazioni del vice sindaco Domenico Di Domenico

Ritardo dei lavori in contrada Maioni, arriva la risposta alle dichiarazioni di De Luca di Domenico Di Domenico, vice sindaco e assessore ai lavori pubblici.

Il consigliere di minoranza sosteneva che la mancata istituzione della commissione paesaggistica avesse procurato dei ritardi nell'inizio dei lavori.

Dopo aver chiarito già la questione in consiglio comunale, di fatto smentendo la tesi di De Luca, il vice sindaco ribadisce quanto detto: "Il ritardo nei lavori di realizzazione degli interventi di adeguamento e completamento del sistema fognario in contrada Maioni è dovuto esclusivamente all'incompetenza amministrativa dell'ex sindaco De Luca".

La commissione locale paesaggistica citata come causa da De Luca nella questione, c'entra relativamente. E' pur vero, infatti, che debba esprimere un parere, ma questo parere, deve necessariamente arrivare prima dell'appalto, come regolato dal codice degli appalti, D.Lgs 50/2016 che disciplina tutto l'iter burocratico dei lavori pubblici.

Ricapitola il vice sindaco: "Prima si acquisiscono i pareri, poi si approva il progetto, dopo si appaltano i lavori, poi si verificano i requisiti dell'impresa appaltante, ed infine si stipula il contratto che permetterà l'inizio ai lavori. Invece, i lavori furono appaltati senza i preventivi pareri".

De Luca tra l'altro esplica la sua ignoranza sulla questione, confondendo - come ha fatto più di una volta - il vincolo paesaggistico, il parere della sovrintendenza ed il vincolo idraulico della legge Galasso che regola l'inedificabilità prima di 150 metri dalle sponde di fiumi e torrenti, nel nostro caso dell'alveo dei Camaldoli. Questo per evitare che in caso di inondazioni si possano mettere a rischio cose o persone.

L'azione di tutela all'interno delle aree individuate secondo le direttive della legislatura non esclude totalmente l'attività edificatoria, ma la sottopone all'approvazione degli enti preposti alla tutela. Per quanto concerne, invece, il parere della sovrintendenza per la realizzazione del sistema fognario in oggetto, anche questo doveva essere acquisito preliminarmente all'aggiudicazione dell'appalto. E nemmeno questo è stato fatto dall'ex amministrazione De Luca.

Quando ci siamo insediati ed abbiamo avuto accesso agli atti, ci siamo resi conto dell'obbrobrio amministrativo e, in deroga, abbiamo dovuto chiedere il parere della sovrintendenza che ci è arrivato il 15 marzo 2019. Pertanto, i lavori prima di quella data non sarebbero potuti iniziare.

Il Giugliano organizza la VI Edizione del Torneo Madonna della Pace, il 28 Maggio la conferenza stampa

Parteciperanno 8 squadre al torneo che prenderà il via l’1 Giugno al Twin Peaks

Al via la VI Edizione della Madonna della Pace Cup, quest’anno organizzata interamente dall’FC Giugliano 1928 e voluta fortemente dal presidente Salvatore Sestile.

Parteciperanno 8 squadre al torneo che prenderà il via l’1 Giugno al Twin Peaks dalle ore 14:00: Olympic Giugliano, Junior Giugliano, ChilDream, Blue Devils, Giuseppe Vives, Massimo Perna, ASD Lago Patria e l’Academy Gialloblù ovviamente, parteciperanno tutte con tre categorie: 2007, 2010 e 2012.

Al torneo presenti tanti ospiti importanti. Il 28 Maggio è prevista la conferenza stampa di presentazione presso la biblioteca comunale di Giugliano con il presidente Sestile, Giuseppe Vives, ex calciatore di Giugliano e Torino, Massimo Perna, ex calciatore di Giugliano e Ternana e gli attuali campioni tigrotti che hanno riconquistato la Serie D dopo 11 anni: il capitano Dino Fava Passaro, Rosario Di Girolamo e Crescenzo Liccardo.

Leggi anche: ANDREA DAL CORSO U&D ALL’AUCHAN DI GIUGLIANO NEL FINE WEEKEND PROSSIMO

Abbinato al torneo, dedicato alla Madonna e quindi di beneficenza, ci sarà la collaborazione con l’istituto La Famiglia al Centro. All’interno dell’istituto si trovano un Centro Sociale Polifunzionale che ospita 50 minori in regime semiresidenziale e una Comunità Educativa che accoglie 6 minori in regime residenziale.

L’istituto, oltre ai minori, segue anche le loro famiglie mediante una serie di servizi. Per aiutare queste famiglie, sarà possibile aderire alla raccolta di generi alimentari presso il supermarket Don Alberto a Piazza Annunziata ed il Decò di Corso Campano: all’esterno dei negozi ci saranno gli addetti della congrega per la raccolta.

Vertenza American Laundry, arriva la convocazione in Regione Campania

La convocazione che aprirà le trattative reca la firma dell'Assessore al Lavoro e alle Risorse umane Sonia Palmeri.

Arriva oggi, con protocollo 934/SP,  la convocazione per il tavolo delle trattative tra American Laundry Ospedaliera spa e Hospital Service Srl.

Leggi ancheVERTENZA AMERICAN LAUNDRY, CHIESTO DALLE SIGLE SINDACALI L’INCONTRO IN REGIONE

Parteciperanno al tavolo delle trattative oltre le due aziende anche le seguenti sigle sindacali: FILCTEM/CGIL, FEMCA/CISL, UILTEC/UIL, OR.S.A. Servizi Na, UGL Chimici, C.NA.L. e CISAL. A convocare il tavolo di Confronto l'Assessore al Lavoro e alle Risorse umane Sonia Palmeri.

Una piccola vittoria per i 400 lavoratori dell'American Laundry Ospedaliera che quasi vedevano compromesso il loro futuro che nelle ultime ore hanno bloccato completamente la produzione fino a quando non hanno ottenuto la convocazione.

Quando gli operai hanno appreso dell'incontro che si terrà il 27 maggio 2019 alle ore 11:00 presso il Palazzo della Regione al Centro Direzionale di Napoli hanno riacceso le caldaie ed iniziato la produzione.

Adesso la prossima sfida sarà mantenere i livelli occupazionali e impedire che venga abbandonato il sito produttivo di Melito di Napoli.

 

Varcaturo: stalking alla mamma costretta a nascondersi in casa: arrestato il figlio 37enne

Un 37enne di Giugliano è stato arrestato per atti persecutori ai danni della madre

Un 37enne di Giugliano in Campania, tossicodipendente, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Varcaturo per atti persecutori ai danni della madre.

Da 3 mesi si era trasferito a casa della donna e da subito ha iniziato a vessarla psicologicamente pretendendo soldi per comprare cocaina. Le richieste erano continue e non lasciavano scampo. Per recuperare denaro era arrivato a vendere la lavatrice, la camera da letto e l’alluminio recuperato dal balcone. Se la madre si rifiutava di dargli soldi dava di matto. Per evitare di averci a che fare e di essere pressata era arrivata a chiudersi in casa: spegneva la luce, teneva il volume della tv al minimo, metteva la vibrazione al cellulare e buttava l’immondizia alle 3 di notte per far sì che il figlio non si accorgesse della sua presenza.

Leggi anche: GIUGLIANO VARCATURO, STALKING E BOTTE AD UN TRANSESSUALE: ARRESTATO

Ma lui si appostava fuori per incontrarla e pretendere soldi tant’è che ormai la donna aveva anche timore di camminare per strada e aveva trovato ospitalità da una figlia. L’ultimo episodio si è verificato ieri mattina quando l’uomo ha nuovamente minacciato la mamma scrivendole in chat che se non lo avesse accompagnato al sert. avrebbe dato fuoco all’abitazione.

Lei però si è rifiutata, sempre perché sopraffatta dalla paura, ed ha deciso di chiamare i carabinieri riferendo la situazione che si stava verificando: era perseguitata da un figlio che le stava distruggendo casa. I carabinieri hanno raccolto la sua segnalazione e sono subito entrati nell’abitazione. Lì hanno bloccato l’uomo che aveva sfondato e ribaltato mobili e rotto i vetri di alcune porte.

Lo hanno arrestato e tradotto in carcere.

Qualiano, non inserita nel Bilancio di Previsione l'ultima somma chiesta dagli Eredi Monaco

Il sindaco De Leonardis: "Non potevamo predisporla nel bilancio perché gli atti risalgono a 40 giorni fa".

Il Sindaco De Leonardis ha risposto alle nostre domande in merito alla sentenza che nomina il commissario ad acta, spiegandoci anche il perché nel Bilancio di Previsione non comparirà la somma dovuta agli Eredi Monaco per la quale è stato nominato un Commissario ad Acta che si occuperà di questo pagamento. Di seguito l'intervista video:

Leggi ancheQUALIANO, PER IL BIENNIO 2019/2020 ARRIVA LA STABILIZZAZIONE DI TRE LSU

 

 

Vertenza American Laundry, chiesto dalle Sigle Sindacali l’incontro in Regione

Dopo la protesta partita questa mattina le Organizzazioni Sindacali che rappresentano i lavoratori hanno presentato un documento unitario.

A Seguito della protesta partita questa mattina dai lavoratori di American Laundry che ha visto la mancata consegna della biancheria per gli ospedali di Napoli che fanno capo all’ASL Napoli al fine di accelerare l’organizzazione dell’incontro in Regione Campania, i Sindacati FILCTEM/CIGL, FEMCA/CISL, UILTEC/UIL OR.S.A. Sevizi Na e UGL Chimici hanno giocato d’anticipo chiedendo di fissare una data per il tavolo delle trattative.

Leggi ancheVERTENZA AMERICAN LAUNDRY, NUOVA PROTESTA: NIENTE BIANCHERIA PER GLI OSPEDALI DELL’ASL NAPOLI 1

Nel documento, indirizzato all’Assessore al Lavoro e alle Risorse Umane della Regione Campania, Al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, al Prefetto di Napoli, Ad Hospital Service Srl e a American Laundry Ospedaliera Spa, si chiede di dare seguito a quanto stabilito in sede ministeriale, dato che i 400 lavoratori impiegati in American Laundry sono preoccupati per i loro livelli occupazionali.

Ricordiamo che a seguito di una interdittiva antimafia, all’azienda sono stati negati gli appalti il servizio di lava noleggio per la Aziende Sanitarie della Regione Campania, in particolare il lotto 2 e il lotto 3.

Gli stessi appalti sono stati assegnati attraverso una Convenzione n°22/19 da So.Re.Sa. all’Azienda Hospital Service s.r.l.. Ricordiamo, inoltre, che nell’ancontro presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali era stato imposto un incontro in Regione entro venerdì per avviare le trattative.

Mugnano, Giornata Mondiale del Libro: domani l'iniziativa della scuola Sequino

Sarnataro: "Bisogna difendere e diffondere la lettura nei bambini dalla più tenera età, come strumento per coltivare la conoscenza e alimentare l’immaginazione"

MUGNANO – Giornata mondiale del Libro, domani l’iniziativa alla scuola Sequino. Dalle ore 10 alle ore 12 tutti gli alunni di scuola primaria e dell’infanzia del I Circolo Didattico realizzeranno iniziative e attività di promozione della lettura. “I libri – spiega la dirigente scolastica Maria Grazia Melerappresentano, anche nel mondo della globalizzazione e della tecnologia, uno straordinario mezzo di approfondimento e conoscenza, ma anche una possibilità di accesso a esperienze e realtà nel tempo e nello spazio per orientarsi al meglio nella complessità del presente”.

In tutte le classi e le sezioni dei plessi della Sequino si terranno laboratori di lettura, drammatizzazione, letture guidate. "I libri sono gli amici migliori dei ragazzi - sottolinea il consigliere onorario alla cultura Andrea Cipolletta - stimolano la fantasia ed aprono all'accoglienza di nuove idee. La scuola è chiamata a veicolare questo messaggio e la Sequino lo fa in modo encomiabile".

All'evento parteciperanno rappresentanti del Comitato Genitori Scuole di Mugnano, dell’Osservatorio Permanente sul bullismo e dell’Amministrazione comunale. Non mancherà il sindaco Luigi Sarnataro: “Grazie ai libri abbiamo la possibilità di vivere innumerevoli vite, conoscere infinite epoche e realtà, immergerci in infiniti mondi. Proprio per questo è fondamentale difendere e diffondere la lettura nei bambini sin dalla più tenera età, come strumento per coltivare la conoscenza e alimentare l’immaginazione”.

Vertenza American Laundry, nuova protesta: niente biancheria per gli ospedali dell’ASL Napoli 1

La protesta per accelerare la convocazione del Tavolo in Regione dopo la sigla della convenzione tra l’ASL e Hospital Service.

Al tavolo organizzato dal Ministero del Lavora e delle Politiche Sociali a Roma per la vertenza è stato intimato un nuovo incontro, entro venerdì, in Regione Campania per avviare la trattativa per la ricollocazione dei lavoratori di American Laundry.

Leggi ancheVERTENZA AMERICAN LAUNDRY, AVVENUTO L'INCONTRO AL MINISTERO: SUBITO TRATTATIVE IN REGIONE

Al tavolo parteciperanno la stessa American Laundry Ospedaliera spa, Hospital Service Srl, le Organizzazioni Sindacali e la Regione Campania.

Nel Frattempo però, in questi momenti concitati, è giunta agli operai di American Laundry la notizia che riporterebbe la firma della convenzione tra ASL Napoli 1 e Hospital Service srl. Tale circostanza ha fatto infiammare di nuovo gli animi dei lavoratori preoccupati per il loro futuro e, di conseguenza, la protesta.

«Si tratta di un momento dove bisogna agire con celerità e coesione – cosi ci spiegano i rappresentanti degli operai – è a rischio il futuro di 400 lavoratori. Bisogna affrettare la convocazione del tavolo del tavolo alla Regione, pertanto oggi non è stata consegnata la biancheria a diverse strutture dell’ASL Napoli 1 ovvero San Giovanni Bosco, Loreto Mare, Pellegrini, Annunziata, Ospedale del Mare, San Paolo, San Gennaro, Incurabili, Loreto Crispi, Ascalesi. La motivazione è legata – continuano – alla Firma della Convenzione tra la stessa ASL e Hospital Service e il passaggio di cantiere avverrà il primo giugno. La protesta – concludono – che certamente creerà molti disagi, è stata pensata e organizzata dalla stragrande maggioranza dei lavoratori».

Questo hanno dichiarato i lavoratori di American Laundry che, ricordiamo, sono fermi allo stipendio di febbraio 2019, pur lavorando per consentire il corretto funzionamento degli Ospedali. Ricordiamo, inoltre, che alla varie sollecitazioni ed interrogazioni in merito a questa vertenza, almeno fino all’incontro di venerdì 17 maggio presso il Ministero, l’Assessorato al Lavoro non ha mai risposto. Questa fattispecie, infatti, ha generato forte irritazione al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La tensione è molto alta e gli operai attendono sviluppi sulla vicenda in breve termine.

Mugnano, stamani la Giornata di Prevenzione gratuita sull'ambliopia

Sarnataro: "Giornata importante per prevenire l'ambliopia, una patologia sottovalutata ma che se non presa in tempo può creare diversi problemi ai ragazzi"

MUGNANO - È stata un successo la Giornata di prevenzione gratuita sull'ambliopia, tenutasi questa mattina nella sede della Croce Rossa di via Murelle.

Leggi ancheMUGNANO, SARÀ APPROVATO QUESTA SERA UNO DEI BILANCI PIÙ IMPORTANTI DELL'AMMINISTRAZIONE SARNATARO

L'iniziativa, patrocinata dal Comune e organizzata dai volontari della Cri in collaborazione con il Comitato Genitori Scuole di Mugnano, ha visto protagonisti i bambini dai 3 ai 7 anni che hanno eseguito uno screening visivo gratuito per prevenire la patologia dell'occhio pigro.

"L'idea - spiega Peppe Amoruso della Croce Rossa - nasce per accendere i riflettori sull'importanza della prevenzione, soprattutto nei bambini che sono i soggetti che devono essere maggiormente monitorati. Nei prossimi mesi non mancheranno giornate per la prevenzione dedicate anche agli adulti".

Ad effettuare le visite la dottoressa Antonietta Melanzane e la sua equipe. "Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato alla manifestazione - sottolinea il presidente del Comitato genitori Ciro Ambrosini - in particolare i medici intervenuti, l'amministrazione comunale, il presidente della Croce Rossa Monorchio, il dirigente scolastico, i docenti e i genitori. Il nostro obiettivo è realizzare numerose iniziative come quella di oggi per i nostri bambini".

Entusiasta il sindaco Luigi Sarnataro: "Una giornata importante per prevenire una patologia, quella dell'ambliopia, spesso sottovalutata ma che se non presa in tempo può creare diversi problemi ai ragazzi. Con la Croce Rossa di Mugnano si è creata un'ottima sinergia e iniziative come queste sono la dimostrazione di come quando c'è collaborazione tra istituzioni e associazioni nascono belle idee a favore della cittadinanza. Ricordo a tutti che domani mattina saremo in villa San Lorenzo per festeggiare la giornata mondiale della Croce Rossa". 

Qualiano, per il biennio 2019/2020 arriva la stabilizzazione di tre LSU

Per i tre fortunati che saranno scelti rappresenta l’occasione del vita.

Arriva a Qualiano la stabilizzazione di tre lavoratori LSU per il biennio 2019/2020. A sancirlo la delibera di Giunta n° 70 del 08/05/2019, un atto redatto con dovizia di particolari veramente inusuale per il Comune di Qualiano.

Leggi ancheQUALIANO, "MAGGIO DELLA CULTURA"

La stabilizzazione è avvenuta nell’ambito della Programmazione triennale del fabbisogno di personale 2019/2021 – Piano annuale delle assunzioni 2019.

Il Comune di Qualiano si avvarrà, infatti, di tre Lavoratori Socialmente Utili già in servizio presso l’Ente, in prima battuta. Essi saranno impiegati nei settori Operatore Tecnico/Amministrativo (2 unità settore - aa.gg. e 1 settore pubblica istruzione).

Non è finita perché qualora si paventerà l’opportunità vi potranno essere ulteriori stabilizzazione ed in un periodo dovele Amministrazioni Locali navigano a vista rappresenta, per i tre fortunati che saranno scelti, l’occasione che attendono da una vita.

Sottoscrivi questo feed RSS