Log in
24-Nov-2017 Aggiornato alle 15:59 +0100

Il Campione europeo paralimpico Salvatore Urso a colloquio dal Sindaco di Quarto

Il Campione europeo paralimpico Salvatore Urso a colloquio dal Sindaco di Quarto Particolare dell'Incontro - Foto: Nota stampa

L'incontro per mostrare il frutto di un duro allenamento che ha portato Salvatore Urso ai vertici dello Sport Paralimpico Europeo con ben 6 medaglie.

QUARTO - Questa mattina incontro presso il Comune di Quarto tra il Sindaco di Quarto Rosa Capuozzo e Salvatore Urso, campione che ha conquistato ben tre medaglie d'oro e tre d'argento ai "Giochi Europei Paralimpuci di Genovache ai Giochi Europei Paralimpici Giovanili di Genova.

Con grandissima soddisfazione Urso, accompagnato dal presidente della società e dalla sua famiglia, ha voluto portare un saluto al Sindaco e all'intera città di Quarto, mostrando con orgoglio il frutto di durissimi allenamenti passati in piscina a coloro che erano presenti presso la Casa Comunale di Quarto.

In una nota stampa diffusa alla stampa la dichiarazione del primo cittadino di Quarto: «Salvatore è prima di tutto un esempio di vita e poi di sport per i tanti ragazzi della nostra società - esordisce la Prima cittadina Rosa Capuozzo.- Sicuramente una grande soddisfazione per Urso ma anche per tutti noi. A Quarto di realtà da valorizzare ne abbiamo tante e vogliamo farle emergere.L’esempio di Salvatore - conclude il Sindaco - deve essere per la nostra amministrazione uno stimolo ulteriore per reperire fondi e fare di tutto per fornire delle strutture adeguate a tutti i ragazzi che dello sport vogliono farne i loro momenti di gioia e di aggregazione».

Salvatore Urso, come tutti gli atleti paralimpici, ha dimostrato ancora una volta che lo sporta è veramente di tutti. Salvatore è due volte campione: nello sport e nel cuore dotato di una forza d'animo encomiabile che ha permesso di superare gli avversari in vasca e le difficoltà che suo malgrado la vita gli ha messo davanti.

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.