Log in
20-Nov-2018 Aggiornato alle 12:14 +0100

Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse: emozione e divertimento

Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse: emozione e divertimento Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse: emozione e divertimento

La trasformazione di un donnaiolo incallito in un papà che diventa una sorta di supereroe per sua figlia.

Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse è un film diretto da Hugo Gèlin del 2016. Una commedia dolce/amara in cui, ad un inizio all’insegna della comicità, si lega un finale dalle tinte drammatiche.

Samuel, donnaiolo incallito e ribelle, vive nel sud della Francia; dedito ad uno stile di vita libertino, l’eterno adolescente sarà costretto ha mutare le sue abitudini con l’arrivo di Gloria, figlia di cui Samuel ignorava l’esistenza.

Da allora, per Samuel, comincia un percorso di crescita e di assunzione di responsabilità, in cui il neo-papà inizierà a costruire la sua esistenza unicamente intorno al benessere della piccola, diventando una sorta di super eroe “immortale e invincibile”.

“Svegliati papà, sei immortale!” bisbiglia continuamente la piccola Gloria.

Leggi ancheIL LATO POSITIVO: LA FILOSOFIA DEL BICCHIERE MEZZO PIENO

Famiglia all’improvviso è un film piacevolissimo, dolce e divertente, con personaggi pittorici e con un finale inaspettato, dove lo spettatore assiste ad uno stravolgimento del film che da comico passa a drammatico; impossibile non sottolineare quanto, in realtà, la trama comica funzioni molto di più di quella drammatica: il dislivello tra i due momenti del film tuttavia non pregiudica la valutazione positiva della pellicola nella sua totalità.

Difetto accettabile è l’elevato tasso di sentimentalismo presente in alcuni passaggi, elemento che passa inosservato in un film capace di affrontare con leggerezza e originalità il tema della paternità a sorpresa.