Quantcast
Connettiti con noi

News

ASL Napoli 2 Nord. FIMMG Napoli: Si rischia di lasciare i cittadini senza assistenza

Pubblicato

il

Medico

ASL Napoli 2 Nord manda un documento che applicherebbe impropriamente gli accordi stabili nel ACN e nel decreto AIR Campania

La burocrazia continua ad essere un problema serio nell’ambito della sanità pubblica; adesso la ASL Napoli 2 Nord chiede ai medici di base neoconvenzionati una documentazione per l’apertura degli studi medici che rischierebbe slittamenti dell’apertura. Ciò, se si verificasse, creerebbe ulteriori disagi ai cittadini che già si trovano a rapportarsi ad una sanità carente. Il documento dell’ASL inviato a chi di competenza, secondo FIMMG Napoli, avrebbe applicato impropriamente le norme ACN e AIR.

Il sindacato FIMMG ha scritto al Direttore Generale dell’ASL Napoli 2 Nord e al Direttore della UOC della ASL Napoli 2 Nord. In oggetto l’impropria applicazione del ACN (Accordo Collettivo Nazionale) e dell’AIR in riferimento allo studio di medicina generale.

Pubblicità

Nella lettera FIMMG Napoli e Aziedale contesta la modifica del testo dei decreto 87/2013, 149/2014 e del decreto 16/2020 (AIR Campania). Il sindacato diffida inoltre l’azienda e i distretti dell’ASL Napoli Nord 2 ad utilizzare la procedura individuata qualora non vi fosse l’immediato ritiro del documento inviato.

“Gli studi di medicina generale sono studi privati, ai sensi dell’Accordo Collettivo Nazionale (ACN) della Medicina Generale, art. 35”. Spiega FIMMG Napoli

Asl Napoli 2 Nord, richiedendo documentazione non inerente alla normativa vigente, potrebbe innescare ritardi nelle aperture degli studi professionali dei medici neoconvenzionati, con il rischio di lasciare migliaia di Cittadini senza assistenza medica”. Conclude.

Pubblicità

La lettera di FIMMG Napoli

Di seguito la lettera di FIMMG Napoli dell’ otto gasto scorso

Lascia un like su Facebook e seguici su Twitter

Pubblicità