Quantcast
Connettiti con noi

News

Smantellata centrale di spaccio a Castel Volturno, un arresto

Pubblicato

il

Samntellata centrale di spaccio
Droga e denaro sequestrato a Castel Volturno - Polizia

A Castel Volturno, il 15 luglio sera, smantellata centrale di spaccio. Arrestato un 32enne dentro una “connection house”

Smantellata una centrale di spaccio a Castel Volturno. Il fatto è accaduto nella il 15 luglio in tarda serata. La Polizia, in un’abitazione di Castel Volturno ha arrestato un 32enne di origine Ghanese per detezione e spaccio di sostanze stupefacenti.

A condurre l’operazione gli investigatori della Squadre Mobili di Napoli e Caserta con il supporto dei loro colleghi dei cinofili dell’Ufficio Prevenzione Generale e Supporto Pubblcio della Questura di Napoli.

Nell’ambito delle consuete attività investigative sul territorio di Castel Volturno, gli agenti avevano appreso della realizzazion di una vera e propria centrale di spaccio realizzata da un cittadino straniero. La centrale era realizzata all’interno del suo appartamento.

La mirata attività di polizia giudiziaria eseguita dai poliziotti ha permesso di individuare due avventori che trovati in possesso di sostanza stupefacente. In seguito gli agenti sono entrati nell’immobile, risultato essere una “connection house”introdotti nell’immobile che è risultato essere una “connection house”.

Al suo interno, infatti, sono stati trovati altri quattro avventori intenti a consumare delle bevande, risultati successivamente estranei ai fatti, e il relativo gestore. L’uomo – alla vista della Polizia – ha tentato inutilmente la fuga perché lo hanno subito bloccato. Nel marsupio che portava conse 4 dosi di hashish, 6 bustine di contenenti marijuana e la somma di 85 euro, ritenuto provento illecito dell’attività di spaccio.

La successiva perquisizione dell’abitazione ha permesso di ritrovare 190 stecche e un panetto di hashish per un peso netto complessivo di 308 grammi. Trovate inoltre 46 confezioni in cellophane 2 due buste sfuse di marijuana per un peso complessivo di 131 grammi. Rinvenuta ancora la somma in contate di 1975 euro suddivisa in banconote di vario taglio. Anche questo denaro ritenuto provento illecito.

Trovati infine un bilancino di precisione, un grosso rotolo di cellophane trasparente e due confezioni intere di bustine di palstica trasparente con chiusura a pressione, utilizzate verosimilmente per il confezionamento della droga.

Davanti a tali evidenze, arrestato L.R. cittadino ghanese 32enne. Dovrà risposndere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Iscriviti al nostro Canale Telegram

Sostieni il Punto! ascoltando musica

Trending