Connect with us

News

Malafronte: Chiudere i cimiteri per il ponte di Ognissanti, danno per la nostra categoria

Published

on

Vincenzo Malafronte presidente del Consorzio Produttori Florovivaisti Campani
Foto Archivio

Malafronte: “Una decisione che rappresenterebbe un ulteriore danno per tutta la nostra filiera”

“La chiusura dei cimiteri per il ponte di Ognissanti rappresenterebbe un ulteriore danno in termini economici per la nostra categoria. Tutto il nostro comparto sta già facendo i conti con il quasi azzeramento degli eventi, la contrazione del wedding e una generale diminuzione del volume d’affari che sta mettendo a rischio la sopravvivenza di tantissime aziende e cooperative” – il grido d’allarme arriva da Vincenzo Malafronte, presidente del Consorzio Produttori Florovivaisti Campani. 

“In questi giorni molti colleghi, ma anche tanti commercianti stanno contattando la nostra segreteria preoccupati per un’eventuale decisione dei sindaci della Campania di chiudere, proprio nei giorni del ponte di Ognissanti, i cimiteri comunali. Una decisione che rappresenterebbe un ulteriore danno per tutta la nostra filiera. Lungi da noi voler sminuire la gravità della situazione. Siamo consapevoli che la curva del contagio è in ripresa, ma chiudere tutto può essere la soluzione più semplice, ma non certo la migliore” – continua Malafronte che sottolinea anche come “in questi mesi nel settore florovivaistico non si è registrato nessun caso di covid 19, perché abbiamo rispettato le regole e osservato tutte le norme di sicurezza”. 

E proprio alla normativa che fa riferimento Malafronte: “Nell’ultimo DPCM del Presidente del Consiglio non è prevista nessuna misura restrittiva in tal senso. Siamo consapevoli che con la collaborazione di tutte le parti in causa si potranno tenere aperti i cimiteri comunali per Ognissanti, certo con accessi regolati, orari prolungati e evitando gli assembramenti” – spiega il presidente del Consorzio.

“Come ho già avuto modo di riferire al Cardinale di Napoli Sepe, portare fiori sulla tomba del proprio caro significa, soprattutto, tendere la mano a chi non c’è più. E’ assume un significato ancora maggiore alla luce di quanto sta avvenendo. Ma rappresenterebbe anche un tendere la mano verso noi produttori e commercianti per avere una piccola speranza per guardare al futuro. Per il nostro comparto oltre che a un dramma economico siamo davanti a un dramma sociale che potrebbe avere risvolti devastanti” – conclude Malafronte. 

Nota Stampa Consorzio Produttori Florovivaisti Campani

Advertisement
1 Comment

1 Comment

  1. Pingback: Rassegna Stampa 15 ottobre 2020 - Gaia Florum – Mercato Florovivaistico Italiano

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Covid Campania: 1150 positivi e 801 guariti

Published

on

Diramato il bollettino covid dell’Unità di Crisi della Regione Campania, oggi registrati 29 deceduti.

Oggi in Campania 1.150 risultano nuovi contagi, 133 di questi identificati attraverso i test andigenici rapidi. Questo riporta il bollettino dell’Unità di Crisi della Regione Campania. Dei nuovi positivi odierni 951 sono asintomatici, mDiramato il bollettino covid dell’Unità di Crisi della Regione Campania, oggi registrati 29 deceduti.entre 66 presentano sintomi. Il totale delle persone positive da inizio pandemia sono 212.953 di cui 578 rilevati con tamponi antigenici rapidi.

Il bollettino chiarisce che i sintomatici e asintomatici però si riferiscono ai soli tamponi molecolari. Oggi sono stati processati 15.663 tamponi, di questi 2.040 sono quelli antigenici. I tamponi processati da inizio epidemia sono 2.315.313 di cui 10.519 sono antigenici.

Le persone guarite di oggi sono 801 è portano il totale dei guariti a 146.914. Purtroppo anche i dati registrano 29 deceduti che portano il totale a 3.586. I deceduti nelle ultime 48 ore sono 11, metre 18 sono le persone che hanno perso la vita in precedenza ma registrati ieri.

Di seguito il report dei posti letto fornito nella nota della Unità di Crisi della Regione Campania:

  • Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656
  • Posti letto di terapia intensiva occupati: 114
  • Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (Posti letto Covid e Offerta privata)
  • Posti letto di degenza occupati: 1.437

Continue Reading

News

Scuola Campania, il 25 gennario le secondarie di primo grado

Published

on

Le Scuole secondarie di secondo grado inizieranno il 1° febbraio 2021, lo ha deciso il Presidente della Giunta Regionale De Luca nell’ordinanza 3 del 22/01/2021

Pubblicata ieri sul sito della Regione Campania la nuova ordinanza firmata dal Presidente della Giunta Regionale, Vincenzo De Luca.

Essa riguarda le “Disposizioni concernenti l’attività didattica scolastica e universitaria sul territorio regionale”.

Si legge nell’atto che “Le scuole secondarie di primo grado riprenderanno le proprie attività in presenza dal giorno 25 gennaio 2021, fatta salva ogni verifica e determinazione di competenza dei Sindaci e dei Dirigenti scolastici in relazione a specifici contesti“.

Si richiamano, inoltre i dirigenti scolastici “all’obbligo di rispetto dei requisiti generali di sicurezza, alla puntuale attuazione dei rispettivi Piani di sicurezza anti-covid e alle relative responsabilità ” .

Per quanto concerne invece il rientro della scuola secondaria di secondo grado (superiori) si legge: “Fatta salva ogni verifica e determinazione di competenza dei Sindaci e dei Dirigenti scolastici in relazione a specifici contesti, a far data dal 1 febbraio 2021 è consentita la ripresa delle attività in presenza delle scuole secondarie di secondo grado, alle condizioni e nei limiti previsti dall’art.1, comma 10, lett.s) del DPCM 14 gennaio 2021“.

Per assicurare inoltre una ripresa in sicurezza per il trasporto pubblico locale è disposto:

  • attivazione dei servizi aggiuntivi del TPL, in conformità alle previsioni dei programmi integrativi in corso di approvazione presso le competenti Prefetture sulla base delle risultanze dei tavoli attivati ai sensi dell’art.1, comma 10, lett. s) del DPCM 14 gennaio 2021, in tempo utile a consentire l’operatività dei servizi alla data del 1 febbraio 2021, nel rispetto delle vigenti disposizioni in tema di limiti alle presenze a bordo dei mezzi e delle altre disposizioni vigenti“;
  • attivazione, ove necessario e su richiesta dei Comuni, del supporto dei volontari della rotezione civile, nelle aree a maggiori rischio di assembramenti nei pressi degli istituti scolastici (in particolare, laddove si registrino concentrazione di plessi) e – in sinergia con il personale delle Aziende di trasporto pubblico locale. degli snodi critici del sistema di TPL (ad esempio, stazioni di interscambio), al fine di favorire l’ordinato afflusso e deflusso dei viaggiatori e per la dissuasione di condotte non rispettose degli obblighi di distanziamento interpersonale e di utilizzo dei DPI prescritti dalla disciplina vigente“.

Saranno i dirigenti a decidere la percentuale di studenti che potranno seguire le lezioni se al 50% o al 75% in base a quanto previsto previsti dall’art.1, comma 10, lett. s) del DPCM 14 gennaio 2021.

Per ulteriori informazione rimandiamo all’ordinanza pubblicata sul sito della Regione Campania

Continue Reading

News

Viaggiavano con 5700 euro falsi in via Caserta al Bravo a Napoli

Published

on

Arrestato un 27enne di Roma e denunciata 61enne di Grumo Nevano per spendita ed introduzione nello Stato si moneta falsa

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato Secondigliano, durante il servizio di controllo del territorio, hanno controllato in via Provinciale Caserta al Bravo un’auto con a bordo un uomo e una donna.

I poliziotti hanno rinvenuto, occultate in una borsa custodita nell’abitacolo, 57 banconote false in tagli da 100 euro.

Gli agenti hanno per spedita e introduzione nello Stato di monete false M. B., un 27enne di Roma con precedenti di polizia; denunciata per lo stesso reato la donna, A.C., una 61enne di Grumo Nevano con precedenti di polizia. A diffondere al notizia dell’arresto la Questura di Napoli

Continue Reading

News

Denuncia finta frode informatica: 30enne nei guai a Cervinara

Published

on

Erano stati addebitati sulla sua carta di credito 900 euro, ma non si trattava di una frode; la 30enne di Cervinara risponderà di simulazione di reato

I Carabinieri della Stazione di Cervinara hanno denunciato una trentenne del luogo ritenuta responsabile di “Simulazione di reato”.

Qualche giorno fa la donna aveva denunciato di essere vittima di una frode informatica: erano stati addebitati circa 900 euro sulla sua carta di credito per scommesse effettuate attraverso un noto sito online, che categoricamente disconosceva.

Nello sviluppo dell’attività condotta dai Carabinieri, emergevano alcuni elementi sufficienti ad instillare nella loro matura esperienza investigativa il germe del dubbio circa la veridicità di quanto denunciato.

L’indagine si dirigeva pertanto su due piste parallele: una tendente ad individuare l’hacker, l’altra orientata ad accertare la fondatezza dei fatti denunciati dalla donna.

All’esito delle verifiche i militari hanno appurato che le transazioni finanziarie erano state regolarmente autorizzate dalla denunciante e che il conto di gioco online era a lei intestato.

Alla luce delle evidenze emerse, per la trentenne è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di cui all’articolo 367 del Codice Penale.

Nota stampa Comando Provinciale Carabinieri Avellino

Continue Reading

News

Aggredisce madre con bastone: 38enne in manette a Serino

Published

on

Dopo aver colpito la madre alla testa con un bastone costringendola alle cure mediche, si scaglia contro i Carabinieri lanciandogli contro oggetti

Ancora un episodio di violenza consumatasi tra le mura domestiche.

È accaduto a Serino dove i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto un 39enne del posto, già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile di lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

Nella serata di ieri, alla Centrale Operativa della Compagnia dei Carabinieri di Solofra giunge la segnalazione di una lite in famiglia. Una pattuglia viene quindi tempestivamente inviata all’abitazione indicata dove un uomo, al culmine di una lite scaturita per futili motivi, aveva aggredito e colpito alla testa con un bastone di legno la madre che, per le ferite riportate, ha dovuto ricorrere alle cure mediche.

Il soggetto, che già da tempo poneva in essere atti vessatori nei confronti dei familiari conviventi, anche alla presenza dei Carabinieri ha persistito nel suo comportamento furioso, per poi rinchiudersi nella sua camera da letto.

Invitato dai Carabinieri ad aprire la porta e a mantenere la calma, per tutta risposta l’esagitato ha dapprima inveito verbalmente contro i militari per poi repentinamente passare senza soluzione di continuità alle vie di fatto, scagliando delle suppellettili contro gli operanti: ed è stato solo grazie alla loro prontezza di riflessi che l’azione non ha prodotto ben più gravi conseguenze. 

Una volta bloccato in un contesto di piena sicurezza e scongiurata dunque la possibilità di gesti inconsulti, il 39enne è stato condotto in Caserma e dichiarato in stato d’arresto, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino che ne disponeva il trasferimento presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

Nota stampa Comando Provinciale Carabinieri Avellino

Continue Reading

Trending

"Punto!" il Web Magazine - Fondato nel 2011 da Vincenzo Perfetto (Direttore Editoriale) e Carmine Sgariglia (Direttore Responsabile). Edito dall'Associazione Culturale PuntoGiovani Qualiano. Registrazione Tribunale di Napoli n° 31 del 30 marzo 2011. Copyright © 2020 - Punto! il Web Magazine | Privacy