Log in
17-Aug-2017 Aggiornato alle 10:40 +0200

Xiaomi Mi Note 2: potente, bello...ma molto delicato

Foto Google Foto Google

Anche questa settimana nel nostro consueto appuntamento con la tecnologia parleremo di un dispositivo top di gamma di provenienza Cinese.

In questo appuntamento analizzeremo da vicino un device Xiaomi, produttore Cinese di smartphone ( e non solo) ormai presente sul nostro territorio da qualche tempo che sta conquistando il mercato della telefonia con prodotti performanti e dai prezzi abbastanza ragionevoli.

Oggi abbiamo in prova il Mi Note 2, device dalle caratteristiche davvero interessanti, presentato qualche mese fa e disponibile sul nostro mercato a prezzi ormai da vero Best Buy.

Il Mi Note 2 si presenta con uno stile molto particolare, di fatto troviamo una design davvero ricercato e curato nei minimi particolari. Lo smartphone è caratterizzato da un retro in vetro curvo che si raccorda alla perfezione tramite un frame in metallo allo schermo anteriore anche esso curvo ai lati ( dual edge).

Il display è un buon pannello Amoled da 5.7 pollici curvo ai bordi, che rende il device davvero piacevole da guardare ma davvero delicato in caso di cadute.

Il processore del Mi Note 2 è il collaudatissimo Snapdragon 821 caratterizzato da 4 oppure 6 gb di ram e 64 o 128 gb di memoria non espandibile.

La batteria è una 4.000 mAH che ci permette di coprire l'intera giornata lavorativa senza troppe difficoltà.

Anteriormente troviamo un comodo led per le notifiche (personalizzabile nei colori) e nella parte inferiore il lettore d'impronte digitale. Lettore d' impronte cliccabile e programmabile via menu con cui è possibile assegnare tutte le funzioni dei classici soft touch. Presente la porta USB di tipo C con ricarica rapida.

Per quanto riguarda la multimedialità troviamo una fotocamera da 23 mpx al posteriore ed una da 8 mpx nella parte anteriore.

Il sistema operativo è Android Marshmallows con interfaccia proprietaria MIUI.

Nell'utilizzo giornaliero il device è davvero molto piacevole, non si riscontrano rallentamenti e lag di sorta. Non si rilevano fastidiosi surriscaldamenti neanche durante le operazioni più complesse.

La collaudata MIUI è sempre piacevole e tutto sommato semplice da utilizzare anche per i meno esperti.

Il comparto fotografico si comporta davvero molto bene restituendo degli scatti di notevole fattura e ricchi di particolari con colori naturali e ben tarati.

Di contro la piacevolezza di utilizzo è messa a dura prova dalla forma del Mi Note 2, i bordi curvi dello schermo e il vetro del posteriore rendono il device davvero scivoloso con un pericoloso effetto "saponetta" tale di richiedere almeno una cover silicone di protezione in modo da scongiurare nei limiti del possibile danni in caso di caduta.

Arrivato sul mercato ad un prezzo davvero importante, adesso è possibile acquistarlo on line ad un prezzo inferiore ai 400 euro ponendo il Mi Note 2 in una fascia di prezzo da medio di gamma ma con hardware, stile e performance da top di gamma.

Come per tutti i telefoni di provenienza Cinese, importati in modo semi ufficiale e non, anche questo device è consigliato ad utenti più o meno esperti di modding.

Diego De Simone

CV in due parole

Geologo

Esperto di Tecnologia

Aspirante Pubblicista

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.