Log in
23-Apr-2017 Aggiornato alle 11:16 +0200

Quando l'energia elettrica viene anche... dai pomodori

Alcuni ricercatori americani hanno presentato al 251esimo National Meeting & Exposition dell’American Chemical Society un progetto scientifico per produrre elettricità dai pomodori scartati o danneggiati prodotti in Florida, dato che ogni anno se ne scartano quasi circa 396mila tonnellate. Allo stesso modo della pila a limone anche altri frutti e ortaggi che possiedono al proprio interno succhi ricchi di ioni, i quali possono essere utilizzati come conduttori elettrici nelle celle elettrochimiche. Questo team di scienziati hanno creato una cella a combustibile microbica che, utilizzando gli scarti dei pomodori viziati e danneggiati, genera energia elettrica. Essi si sono basati sulla tecnologia…

ENI e MIT Celle solari in grado di produrre energia elettrica eliminando CO2 dall'aria

Un gruppo di ricerca del Massachussetts Institute of tecnology (MIT) , sostenuto da Eni SpA attraverso l’Eni-MIT Solar Frontiers Center e dalla National Science Foundation, ha realizzato delle celle solari ossia sottilissimi strati di qualsiasi superficie in grado di produrre energia elettrica e da poter ricoprire anche qualsiasi cosa come vestiti o addirittura delle bolle di sapone. Tale gruppo scientifico hanno cercato prima di realizzare celle solari, a partire dalle celle biofotovoltaiche, non avendo ottimi risultati a causa della mancata capacità di conversione di queste nuovissime celle per cui si è concentrato per la sperimentazione di queste sottilissime celle fotovoltaiche…
Sottoscrivi questo feed RSS