Log in
23-Apr-2017 Aggiornato alle 11:16 +0200

IL METABOLISMO

Molte persone che sono da tempo a dieta sperimentano spesso la difficoltà di perdere peso nonostante i “sacrifici” alimentari che si fanno. Come mai si trova tale difficoltà? Una possibile risposta può ritrovarsi in un metabolismo lento. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.Un’importante restrizione calorica può abbassare il metabolismo basale fino al 45%. Un metabolismo ridotto, infatti, caratterizza tutti i soggetti che tentano di perdere peso con una dieta ipocalorica. Un metabolismo ridotto implica un risparmio di energia, e quindi ciò diminuisce progressivamente l’efficacia della dieta nonostante la bassa assunzione calorica..Quando la perdita di peso si stabilizza, diventa molto…

LA CORRETTA ALIMENTAZIONE

LA CORRETTA ALIMENTAZIONE A cura del Dr. Stefano Sgariglia Naturopata Master in Esperto in elaborazione di diete La corretta alimentazione è fondamentale per una buona qualità della vita e per invecchiare bene. La salute si conquista e si conserva soprattutto a tavola, imparando sin da bambini le regole per una sana alimentazione. Il tradizionale modello alimentare mediterraneo è ritenuto oggi in tutto il mondo uno dei più efficaci per il mantenimento dello stato di salute, ed è anche uno dei più vari e bilanciati che si conoscano. Qui di seguito proponiamo semplici regole per mangiare bene, ispirate proprio alla dieta…

GRUPPI DI ALIMENTI

Gli alimenti sono sostanze, naturali o trasformate, di origine vegetale o animale che contengono nutrienti. Non dobbiamo confondere alimento con nutriente. Gli alimenti sono formati da nutrienti ed altre sostanze responsabili delle caratteristiche organolettiche (colore, sapore, consistenza, odore,...). Negli alimenti troviamo macronutrienti (glucidi, lipidi, proteine che sono necessari in quantità importanti) e micronutrienti, detti anche oligoelementi (vitamine e minerali, necessari in piccole dosi). I micronutrienti sono i nutrienti che non hanno bisogno della digestione per essere assorbiti, sono cioè direttamente assimilabili senza l’intervento degli enzimi digestivi. L’uomo è un animale onnivoro, la sua alimentazione è varia, permettendogli di scegliere tra…

LA BULIMIA NERVOSA

DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE II parte LA BULIMIA NERVOSA A cura del Dr. Stefano Sgariglia Naturopata Master in Esperto nell’ elaborazione di diete Anche nella bulimia nervosa il nucleo centrale della patologia è rappresentato da una paura morbosa di diventare grasse e di essere sovrappeso, il peso e la forma del corpo influenzano in modo eccessivo e inadeguato la valutazione della stima di sé. Si tratta generalmente di ragazze con un peso corporeo nella norma. L’esordio può essere inizialmente simile all’anoressia, caratterizzato da una intensa volontà a perdere peso e da una forte insoddisfazione per il proprio corpo; il decorso…

L'anoressia nervosa

L’anoressia nervosa è un disturbo del comportamento alimentare caratterizzato da una restrizione dell’alimentazione dovuta ad un’eccessiva preoccupazione per il peso e le forme corporee, che si esprime in una continua e ossessiva paura di ingrassare e nella ricerca della magrezza. I pensieri nei riguardi del cibo e del suo controllo divengono così “pervasivi”, così fortemente presenti nella mente da non lasciare spazio ad altro. L’AN è una malattia soprattutto femminile, il rapporto di prevalenza tra maschi e femmine è 1:10. Quasi esclusiva, in passato, delle classi sociali medio-alte si è diffusa, in anni più recenti, in tutti gli strati sociali.…

Il problema dell'essere obesi

Attenzione Le informazioni riportate non sono consigli medici. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: Leggi la Disclaimer Medica Con l’approssimarsi della bella stagione, scoprendo il nostro corpo, ci accorgiamo di certe “rotondità” che in inverno erano ben nascoste. In questo numero tratteremo dell’obesità come patologia e nel prossimo di strategie nutrizionali finalizzate al calo ponderale del peso DEFINIZIONE DI OBESITÀ E’ una malattia cronica la cui prevalenza è in aumento e rappresenta un fattore di rischio per lo sviluppo di: diabete mellito tipo II, ipertensione arteriosa, cardiopatie, malattie epato-biliari, alcuni tumori (mammella, colon, rene,…

La dieta per il calo ponderale

Attenzione Le informazioni riportate non sono consigli medici. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: Leggi la Disclaimer Medica La trattazione che segue traccia le linee generali per realizzare un piano nutrizionale equilibrato e non dannoso all’organismo. Si sconsigliano le “diete fai da te”, quelle lette sui giornali, quelle passate da un’amica ad un'altra, il digiuno prolungato, ecc Ci sono due possibili punti d’intervento per riuscire a dimagrire: una dieta ipocalorica e l’attività fisica. L’approccio corretto è realizzare una dieta ipocalorica, complementata da esercizi fisici adeguati per l’età ed il peso della persona La dieta…
Sottoscrivi questo feed RSS