Log in
23-Aug-2017 Aggiornato alle 11:44 +0200

Sicurezza: attrezzature a pressione

Dal 1° giugno in vigore la classificazione dei cosiddetti PED: vediamo nel dettaglio cosa fare Sicurezza sul lavoro. Con la Direttiva 2014/68/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 maggio 2014, si sono volute armonizzare le legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato di attrezzature a pressione (rifusione). L’art. 49 della direttiva prevede che: - gli Stati membri adottano e pubblicano, entro il 28 febbraio 2015, le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi… e “applicano tali disposizioni a decorrere dal 1° giugno 2015;- gli Stati membri adottano e pubblicano, entro il 18 luglio…

Le visite mediche dei collaboratori che utilizzano il computer

Per gli operatori ViDeoTerminali (VDT) non solo visita oculistica: conosciamo i dettagli della normativa Per il lavoratore che utilizza il computer per almeno 20 ore complessive settimanali è previsto l’obbligo della sorveglianza sanitaria obbligatoria (c. 1, art. 176 TU 81/08). La sua idoneità lavorativa non va, peraltro, valutata in relazione ai soli problemi oculo-visivi* ma anche ai rischi connessi ai danni all’apparato muscolo-scheletrico (disturbi ostearticolari della colonna vertebrale e del sistema spalla-braccio-avambraccio mano). Dovrà considerarsi, quindi, da parte del medico competente, la prescrizione di approfondimenti mirati con l’esecuzione di eventuali visite specialistiche ed esami strumentali del rachide cervicale che escludano…

La manutenzione degli impianti di illuminazione

Spieghiamo con l'aiuto del nostro esperto la differenza delle varie tipologie di controllo previste dalla normativa CEI Egr. lettori e Gentili lettrici, portiamo alla Vs. attenzione le tipologie che arricchiranno il libretto d'impianto. La disposizione generale del punto 7 della CEI EN 50172 sulla manutenzione degli impianti di illuminazione per la sicurezza, avverte che è necessario provvedere a una manutenzione regolare.... e che l’utente/proprietario dell’edificio deve nominare una persona che sorvegli la manutenzione del sistema. Spetta a questo soggetto ordinare l’esecuzione dei lavori necessari per garantire la corretta funzionalità operativa del sistema. Controllo quotidiano (punto 7.2.2 della CEI EN 50172)…

Spp, la nota esplicativa del Ministero

Pubblichiamo il Comunicato da parte dell'ente governativo riguardo la sicurezza sui luoghi di lavoro Dopo un interpello al Ministero è giunta la nota esplicativa che alleghiamo: Per la valida istitu­zione, quando prevista, del Servizio di Prevenzione e Pro­tezione prioritariamente all'interno dell'azienda non si richiede necessariamente che il soggetto responsabile (RSPP) abbia un rapporto di dipendenza con l'impresa stessa. La Commissione Interpelli presso il Ministero del Lavoro, con nota n° 24/14, in materia di sicurezza e salute sul lavoro. Il parere mi­nisteriale è stato fornito in se­guito ad un quesito posto per conoscere se nell'ipotesi di cui all'articolo 31, comma 6,…

Sicurezza sui cantieri mobili, il Ministero chiarisce i dubbi

Il Ministero del Lavoro ha risposto ai dubbi sollevati dall’Associazione Nazionale delle Imprese Edili Manifatturiere su come tutelare la sicurezza nei cantieri temporanei o mobili. Il Ministero ha chiarito che in un cantiere temporaneo o mobile possono essere presenti più imprese affidatarie perché il committente può stipulare diversi contratti nello stesso tempo. L’impresa affidataria, cioè la titolare dell’appalto, può eseguire l’opera direttamente ed essere quindi anche esecutrice, ma può anche avvalersi di imprese subappaltatrici, verificando prima le condizioni di sicurezza in cui vengono svolti i lavori affidati. Per quanto riguarda le modalità di valutazione dell’idoneità tecnico professionale, il Ministero del…

Ecco i nuovi corsi UNAE per elettricisti

Ministero dell’Interno - Decreto 15 luglio 2014. Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, l'installazione e l'esercizio delle macchine elettriche fisse con presenza di liquidi isolanti combustibili in quantità superiore ad 1 m3. (G.U. 5 agosto 2014, n. 180). Modelli semplificati per la redazione del piano operativo di sicurezza (POS), del piano di sicurezza e di coordinamento (PSC) e del fascicolo dell'opera (FO) nonché del piano di sicurezza sostitutivo (PSS). (G.U. serie Generale, n. 212 del 12 settembre 2014). Conferenza regioni e province autonome. Accordo 12 giugno 2014. Standard formativo per l’attività di installazione e manutenzione straordinaria…

Sicurezza elettrica, storia della normativa

Il secondo appuntamento per capire a fondo quali siano gli obblighi del Datore di Lavoro Egregi Lettori Gentili Lettrici; Iniziamo la seconda puntata sull’aggiornamento per Datori di lavoro-Operatori-Dirigenti- Preposti, le seguenti note vanno approfondite con incontri seminari di aggiornamento frontali. L’Evoluzione storica della normativa riguardante la Sicurezza sul Lavoro La normativa riguardante la Sicurezza sul Lavoro ha subito una continua evoluzione in senso migliorativo. Questo processo di crescita è stato determinato da una progressiva presa di coscienza individuale e collettiva dei lavoratori e dalla presa d’atto dell’insostenibilità del costante aumento dei costi sociali legati agli infortuni. Si è così passati…

Sicurezza elettrica: gli obblighi del datore di lavoro

Il Titolo III – Capo III del D.Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008, modificato dal D. Lgs. 106/09, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, porta in primo piano la problematica dei rischi connessi con gli impianti elettrici, rilevando che non è sufficiente garantire la “conformità” degli stessi alla regola dell'arte, che riguarda solo aspetti amministrativi, ma anche quelli penali bensì è necessario individuare e organizzare la corretta applicazione di tutte le misure di sicurezza necessarie a controllare i rischi residui presenti in impianti "a norma". Lo sforzo richiesto dal legislatore al datore…

Sicurezza: parte il corso di formazione per operatori elettrici PES/PAV

Quanto di seguito, per Vs. opportuna informazione, interessa e si applica non solo agli operatori delle Ditte installatrici di Impianti, ma anche a coloro che dipendenti di Aziende industriali, effettuano manutenzione interna su impianti elettrici. Vi informiamo che stiamo raccogliendo le adesioni per attivare una nuova sessione del corso di formazione per operatori elettrici PES/PAV, conforme alla Norma CEI 11-27, in linea con gli adempimenti in capo al Datore di Lavoro, previsti dal Testo Unico sulla Sicurezza e la Salute dei Lavoratori (Dlgs. 81/2008 e successive modifiche) secondo l’Accordo Stato-Regioni 221/2011 che disciplina la durata, i contenuti minimi e le…

Sicurezza: le verifiche periodice delle attrezzature per la movimentazione

Gentili Lettori e Lettrici, ritorniamo sull'argomento delle verifiche periodiche di alcune attrezzature per movimentazione, in particolare Vi riportiamo parte della guida Regione Campania che ha recepito le nuove indicazioni in materia di Sicurezza sul Lavoro:un apparecchio di sollevamento è una macchina destinata al sollevamento ed alla manovra di carichi sospesi tramite ganci o altri dispositivi di trattenuta del carico. Le operazioni di carico e di scarico da effettuare con i mezzi di sollevamento e di trasporto comportano obblighi per i dirigenti ed i preposti che non si esauriscono con le istruzioni date ai dipendenti in ordine ai rischi a cui…
Sottoscrivi questo feed RSS