Log in
22-Jun-2017 Aggiornato alle 15:54 +0200

Split: la 24esima identità, un thriller del regista M. Night Shyalaman

Split è un thriller del 2016, scritto e diretto dal regista M. Night Shyalaman Il film è ispirato alla figura di Billy Milligan, un criminale statunitense affetto da sdoppiamento della personalità, il cui caso sconvolse l’opinione pubblica statunitense negli anni settanta. Il protagonista, Kevin Wendell Krumb, interpretato da un ecclettico James Acvoy, soffre di disturbo dissociativo dell’identità a causa di abusi subiti durante l’infanzia: in Kevin convivono 23 differenti personalità, con caratteristiche e peculiarità opposte e divergenti. Allo spettatore vengono presentate solo alcune di queste identità, tra cui Hedwig, un bambino di 9 anni, Patricia, una donna forte e autoritaria,…

Collateral beauty: la Bellezza Collaterale

Collateral beauty è un film drammatico del regista David Frankel, una pellicola che vanta un cast stellare, suscitando giudizi e pareri contrastanti. Howard, interpretato da Will Smith, è un pubblicitario di successo, a cui viene stravolta l’esistenza a causa della dolorosa morte della figlia di soli sei anni; la vita di Howard resta drammaticamente e definitivamente segnata. Tre dei suoi migliori amici, nonché colleghi, incapaci di risollevarlo con i metodi più tradizionali, decidono di ingaggiare tre attori che impersonificheranno tre concetti astratti a cui Howard ha sempre dato particolare rilevanza nella sua interpretazione dell’esistenza: la Morte, l’Amore e il Tempo.…

La foresta dei sogni: il luogo perfetto

La foresta dei sogni è un film del 2015 del regista Gus Van Sant. Si tratta di una pellicola drammatica ambientata nella foresta di Aokigahara, che vuol dire letteralmente mare di alberi. La foresta si trova alla base nord-ovest del monte Fuji, in Giappone, ed è stata spesso definita il posto perfetto per morire. Il silenzio assordante della foresta, inquietante piuttosto che rilassante, la quasi totale assenza di fauna, la fitta densità di alberi che isola l’area dal sole e dal vento, rendono questo posto un luogo ideale per mettere fine alla propria esistenza. Si contano circa 100 suicidi all’anno…

Land of mine: le atrocità silenziose della guerra

Land of mine-Sotto la sabbia è un film del 2015, diretto da Martin Zandvliet. La pellicola, presentata agli Oscar come miglior film danese in lingua straniera, affronta episodi relativi alla seconda guerra mondiale. Si tratta di fatti e accadimenti reali ma poco conosciuti, in quanto non trattati adeguatamente nei libri di storia. Successivamente alla resa della Germania nel 1945, migliaia di soldati tedeschi furono fatti prigionieri e costretti a disinnescare più di due milioni di mine tedesche sparse lungo le coste danesi. Quando parlo di soldati tedeschi, non vorrei dare un’errata immagine al lettore: parlo di ragazzini di circa 13-14…

Banksy does New York

Il docufilm HBO da cura di Chris Moukarbel documenta i famosi 31 giorni in cui Bansky cambiò il volto di interi quartieri della grande mela gettando le basi per una nuova visione della street art, cosa che potrebbe apparire anche riduttiva per molti aspetti. Il film esce oggi ed è già grande effetto specie nella rete che cerca di carpirne i primi dettagli e non mancano sorprese, come alcuni passaggi che sembra siano tratti dai video youtube dei suoi stessi ammiratori i quali hanno partecipato alla caccia ai luoghi in cui il celebre street artist ha creato le proprie opere.…
Sottoscrivi questo feed RSS