Log in
27-Jun-2017 Aggiornato alle 17:14 +0200

Architettura, la stanza da bagno: una piccola SPA

Calma e relax dopo una giornata stressante lo si può trovare solo in una doccia o in un bagno rilassante. L'architetto Tirelli ci indica come organizzare una stanza da bagno che possa fornirli

Cosa c’è di meglio che coccolarci con una doccia o un bagno rilassante, dopo un’intensa giornata di lavoro? Lasciarci avvolgere da quella sensazione di calma e relax che solo il bagno di casa è deputata ad offrire?

Che sia grande o piccolo, che ce ne sia uno o più, che sia in stile classico o moderno, la stanza da bagno deve diventare un luogo indisturbato, che ispiri ordine, silenzio e armonia.

Primo passo da compiere è a scelta dei colori. Le regole della cromia impongono sobrietà: sono assolutamente vietate tinte forti, come ad esempio il rosso, il blu scuro, il giallo ocra. Raggiungono, invece, l’obiettivo i colori naturali, magari enfatizzati attraverso la posa su una parete di un rivestimento in pietra.

Nella scelta degli arredi, l’inserimento di elementi in legno naturale accentua il senso di benessere. Il legno, in tutte le sue essenze, partecipa al processo di armonizzazione dello spazio, regalando calore e comfort.
Per conferire armonia e delicatezza allo spazio, è sempre meglio scegliere forme arrotondate, sia per gli arredi che per i sanitari.

Primo elemento di design è lo specchio, sempre di grandi dimensioni, posto sul lavabo, che crea profondità e amplifica gli spazi, restituendo una visione ampia di sé e dell’ambiente circostante. In uno spazio ridotto, possiamo sceglierne uno contenitore.

Avere una grossa vasca, posizionata in maniera strategica, è sempre di grande effetto, ma solo se gli spazi lo consentono. Viceversa, optate per una cabina doccia con sistema idro. Quale sia la dimensione del nostro bagno, è comunque meglio evitare di riempirlo con troppi arredi. Potrà sembrare anche bello ma, se non possiamo muoverci, non è confortevole.

Infine, è consigliabile un sistema di illuminazione soffusa con luci calde e di bassa intensità, prevedendo l’inserimento di un punto focale sulla zona lavabo.

Seguendo questi piccoli suggerimenti, anche il vostro bagno sembrerà una piccola SPA, dove coccolarvi e rigenerarvi.

Come sempre, fatevi assistere da un esperto architetto.

Aniello Tirelli

Sito web: www.noiarchitetti.eu Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.