Log in
21-Aug-2017 Aggiornato alle 9:20 +0200

Lo stile contemporaneo in Architettura

Lo stile contemporaneo in Architettura stile contemporaneo

Lo stile contemporaneo è sinonimo di carattere, innovazione e progresso tecnologico

Una casa contemporanea è sinonimo di carattere, innovazione e progresso tecnologico, perciò decidere di avvicinarsi a questo stile impone una scelta accurata di elementi e materiali da utilizzare. Dal legno al cemento, dal gres al parquet, al marmo, i materiali si susseguono e s’intrecciano in linee e forme delle più svariate, in una continua compressione e dilatazione dello spazio.

A differenza dello stile classico, dalle regole architettoniche più rigide, il contemporaneo consente la contaminazione e la mutualità degli stili, modificando gli ambienti in base ai propri gusti. Ovviamente non mancano degli standard a cui ispirarsi.

Innanzitutto sceglieremo pavimenti in resina o cemento, piastrelle in gres per il bagno, acciaio e pietre innovative per la cucina, superfici lucide, serigrafie e aerografie.

I colori maggiormente utilizzati per questo stile sono rappresentati dalla dualità bianco-nero. Ad enfatizzare il contrasto, però, intervengono anche altre coppie di colori come viola-verde, viola-rosso, blu-arancione ecc. Oseremo senza eccedere. I colori tenui o pastello sono banditi.

I colori e i materiali si contrastano piacevolmente, senza uno schema fisso, ma con maniacale accuratezza nella scelta di ogni singolo elemento che adorna l’ambiente.

Come lo stile Minimal, anche quello Contemporaneo corteggia linee geometriche decise, come cubi, quadrati e angoli netti, in aggiunta però anche a forme più arrotondate come cerchi, curve e ovali. Insomma la geometria è tutta presente.

Gli intarsi dello stile classico sono assolutamente vietati.

Decoreremo i muri con intonaco vivo, parati, wall-stikers e/o disegni aerografati. Le piastrelle del bagno e della cucina possono esser arricchite con qualunque decoro. Per dare risalto alla nostra casa, lasceremo spazio ad arredi di design e a quadri e sculture, al posto di soprammobili e suppellettili. Infine non dovranno mancare elettrodomestici e dispositivi elettronici con tecnologia di più recente invenzione. La domotica la fa da padrone.

Volete una casa in stile contemporaneo? Allora mettetevi comodi e lasciate fare al vostro architetto. Vi godrete ogni angolo della vostra casa.

La prossima settimana ci siederemo alla Vostra tavola con pratici consigli su come rendere la vostra cucina funzionale.

Aniello Tirelli

Architetto

Sito web: www.noiarchitetti.com Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.