Log in
22-Jun-2017 Aggiornato alle 15:54 +0200
Redazione

Redazione

Mugnano, arrestato 19enne: in casa 96 dosi di erba e hashish e 190 euro in contante

Nelle disponibilità del diciannovenne di Mugnano trovate 68 dosi di marijuana e 28 stecchette di hashish e materiale per il confezionamento

Mugnano. I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Giugliano hanno arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio F. F., 19enne, del luogo, già noto alle forza dell'ordine.

A seguito della perquisizione domiciliare presso l'abitazione l'abitazione del 19enne, i Militari dell'Arma lo hanno scoperto nelle sue disponibilità 68 dosi di marijuana e 28 stecchette di hashish, oltre a 190 euro in banconote di vario taglio e 250 bustine di cellophane utilizzate per il confezionamento della droga.

Attualmente il Ora è in attesa del giudizio direttissimo.

  • Pubblicato in News
  • 0

Blitz della GdF e della Polizia Municipale di Giugliano: sequestrate 700 statue

Nuovo blitz della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale di Giugliano in via Santa Maria a Cubito e aree della Circumvallazione esterna

Giugliano. Stamattina controlli di Guardia di Finanza e Polizia Municipale contro l'abusivismo commerciale in Via Santa Maria a Cubito e aree della Circumvallazione esterna. Sequestrate merci per un valore di 10mila euro, tra cui circa 700 statue.

Ad essere sanzionato E.D., recidivo, che ha ricevuto verbali amministrativi per per 6.000 euro. A suo carico anche una denuncia penale anche per attentato alla sicurezza pubblica e invasione di spazio pubblico. I controlli proseguiranno nei prossimi giorni anche in altre parti della città.

Una simile operazione fu portata a termine sempre da personale della Polizia Municiapale di Giugliano e della Guardia di Finanza nel settembre del 2016 dove si parlava di circa un migliaio di statue sequestrate.

  • Pubblicato in Focus
  • 0

Giugliano, il 25 giugno la prima edizione del "Liternum Summer Festival"

Il "Liternum Summer Festival" si terrà a partire dalle ore 11:00 di domenica 25 giugno sul Lago Patria presso Anicrè Resort

Si terrà nel magnifico scenario di Lago Patria la prima edizione del "Liternum Summer Festival", una iniziativa organizzata dall’Associazione Giovani di Liternum, che mira alla promozione e rivalutazione della Fascia Costiera di Giugliano.

L’evento si terrà domenica 25 giugno a partire dalle 11:00 presso la struttura dell’Anicrè Resort in via Spasaro Terra d’Attico/Circumlago in località Lago Patria.

A quanto dichiarano gli organizzatori sarà un Festival sotto il segno dell’innovazione, ricco di tante sorprese ed assolute novità per il terrotorio. Per la prima volta, infatti, in un unico evento saranno raccolte: enogastronomia, sport, arte, musica e tanto altro.

Ad aprire alle 11:00 la musica Deep House del primo DjSet di uno dei tanti giovani emergenti del territorio che intratterrà fino alle ore 11:30.

Durante la mattinata tanto spazio spazio sarà dedicato allo sport. Il CRV Italia, infatti, darà vita ad un’esibizione sportiva di primo livello che introdurrà coloro che vorranno partecipare nel mondo del canottaggio sulle rive di Lago Patria. A tal proposito è bene ricordare che proprio da questo circolo e su questo lago si sono allenati campioni di livello internazionale che tutt’ora rappresentano i colori italiani nel mondo non ultimo il bronzo di Rio.

La restante parte della mattinata ed il primo pomeriggio, invece, saranno scandite da continue esibizioni delle maggiori scuole di danza e di musica del territorio. Saranno messi in mostra la grande professionalità delle scuole presenti sulla fascia costiera che ormai da anni formano nel campo artistico i giovani di liternum.

Lo spettacolo proseguirà con comici ed artisti emergenti che apriranno la premiazione del “Liternum Summer Tournament” organizzato da “Life is Soccer” ed in seguito il momento atteso da tutti gli amanti del buon cibo: l’assegnazione del “Liternum Top Brand Premio Critica”. Una giuria di esperti composta dei “Pizzalier Certificati” di “E’ Frat ra Pizz” ed di altri “Food blogger” asseggerano le pizze delle quattro pizzerie partecipanti, decretando la migliore pizza del litorale di quest’anno. Altri premi saranno assegnati per le categorie Street Food, dove la competizione spazierà tra i classici Hotdog fino alla impepata di cozze della tradizione nostrana. Le targhe per la premiazioni saranno formite dalla ASCOM-Confcommercio Giugliano.

Dopo la premiazione inizierà il momento musicale completamente fuori da ogni schema, come riportano gli organizzatori, i protagonisti saranno artisti di strada, rapper, crew hip hop, live band e dj saranno interrotti solo da una delegazione del Movimente di Rivoluzione Culturale Partenopea “Sii Turista della tua città” la quale approfondirà l’importanza di attivarsi in prima linea per valorizzare il potenziale del proprio territorio.

A seguire si esibiranno le band del territorio e gli Special Guests: Peppoh & The Babeband, Francesco Di Bella, Oyoshe & Dj BugSauge.

La serata sarà arricchita dalla presenza sul palco di un presentatore d’eccelleza Gianni Simioli.

Napoli, coltivavano marijuana in casa: arrestata coppia a Ponticelli

La coppia residente nel Quartiere Ponticelli a Napoli aveva creato una serra celata da una parete di cartongesso nella quale coltivavano marijuana e la essiccavano

I poliziotti del Commissariato Ponticelli  con l'aiuto degli agenti di San Giovanni hanno arrestato F. M., 45enne originario di Brescia e A. D. V., 31enne originaria di Caserta per i reati di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il personale della Polizia di Stato, in seguito ad accurate indagini, sono intervenuti nella tarda serata di ieri, in Via A.C. de Meis, presso l’appartamento della coppia. Gli agenti durante il controllo hanno notato che all’interno di una stanza, adibita a ripostiglio, fuoriusciva un raggio di luce dall’anta chiusa di un armadio. I poliziotti, aperta l’anta, hanno scoperto una porticina che portava ad una serra che, l’uomo aveva creato costruendo un’intercapedine di cartongesso nella stanza.

All’interno della “nurserypiante di marijuana in crescita e tutto l’occorrente per la germinazione prima di essere poste all’esterno. Il 45 enne, infatti, poneva le piante, appena riteneva possibile, sul terrazzo di copertura dell’appartamento.

Dalla perquisizione effettuata sono stati, inoltre, rinvenuti e sequestrati diversi barattoli contenete marijuana già stata essiccata.  All’interno dell'altra anta dell’armadio, infatti, l'uomo aveva creato un essiccatore ermetico per velocizzare il processo.

La Polizia ha sequestrato, in totale, tra piante e inflorescenze essiccate e piante verdi circa kg 1,250 di marijuana. Dai successivi controlli, l’uomo, è risultato detentore di una pistola, marca beretta modello 81 cal. 7,65 e relativo munizionamento per un totale di 50 cartucce, il tutto preso in consegna dai poliziotti in via cautelare. I due stamani saranno giudicati per direttissima.

  • Pubblicato in News
  • 0

Marano, perseguitava la sua ex arrestato 45enne di Scampia

L'uomo di Scampia a Napoli dopo la separazione aveva iniziato a perseguitare a Marano sua ex e il suo nuovo compagno 

Marano. I Carabinieri della Tenenza di Marano di Napoli hanno arrestato per atti persecutori un 45enne del quartiere Scampia a Napoli già noto alle forze dell'ordine.

L’uomo è stato bloccato in via Terracini nei pressi della casa della ex moglie 44enne. Il 45enne si era appostato e aveva preso a minacciare e ingiuriare la ex e il suo compagno 47enne del luogo.

Dopo la separazione, di fatto avvenuta circa due anni fa, il 45enne aveva iniziato a perseguitare attraverso pedinamenti, appostamenti, controlli, comunicazioni e molestie telefoniche la nuova coppia, ma più in particolare la sua ex, generando nella donna stati di ansia che avevano compromesso la quotidianità.

L’arrestato è attualmente ai domiciliari.

  • Pubblicato in News
  • 0

2 chiacchiere con Patrizia Scelza di "Fai bello il tuo cucciolo"

Sempre più persone per la cura del proprio cucciolo si affidano a centri specializzati nella nostra serie di incontri "2 chiacchiere con lo sponsor" abbiamo incontrato Patrizia di "Fai bello il tuo Cucciolo"

Un settore in forte espansione quello della Toelettatura per gli animali domestici. «Chi possiede un cane o un gatto vuole sempre il meglio per il proprio amico a quattro zampe». Così esordisce Patrizia titolare di “Fai Bello il Tuo cucciolo” a Varcaturo.

Patrizia è stata la protagonista della nostra serie di incontri intitolati “2 chiacchiere con lo sponsor”. La vulcanica Patrizia ha reso una vera e propria missione la cura della bellezza degli animali e ci spiega: «Oggi il cane o il gatto sono sempre più parte integrante della famiglia e quindi anch’essi sono giustamente meritevoli di cure ed attenzioni alla stessa stregua di qualunque altro componente. Ciò, di conseguenza, porta cambiare la visione della toelettatura e i centri che si occupano di questo settore devono sempre essere all’avanguardia».

Nel suo centro, infatti, sono presenti tutti gli strumenti che rendono meno traumatico il bagnetto ai nostri amici a quattro zampe e più leggero il lavoro di chi si occupa di curare la loro estetica.

«Per offrire un servizio alla clientela sempre più esigente – continua Patriziaabbiamo fatto investimenti dal punto di vista tecnologico, dotando il nostro centro di vasche a comando elettronico in grado di sollevare i cani di grossa taglia e  vasche con la porta per permettere un accesso più agevole. Non solo siamo in grado di soffiare via l’acqua da un cane in pochissimo tempo e di asciugarli nella metà del tempo necessario in precedenza. Non solo – prosegue – ci siamo dotati di un tavolo sempre a comando elettronico munito di specchi in modo da poter agevolmente provvedere ad una toelettatura simmetrica del cucciolo in brevissimo tempo».

Innumerevoli sono poi i detergenti compresi shampoo e balsamo tanto da far sembrare di essere da un parrucchiere; a questa affermazione Patrizia ci sorride e ci spiega: «Si, possiamo considerarci un vero e proprio centro estetico per animali e per farlo abbiamo dovuto puntare su una vasta gamma di prodotti tutti a base naturale e che non causino problemi ai nostri cuccioli. Per questo abbiamo scelto una linea di prodotti di alta qualità come i Baldecchi che ci assicurano tutte le caratteristiche di sicurezza che ricerchiamo. Ne abbiamo una vasta gamma da proporre ai nostri clienti. Giusto per citarne alcuni abbiamo ad esempio prodotti che vanno dal profumo di cannabis fino ad arrivare al profumo Sinfonia d’Autore n° 7. Numerosi sono anche i prodotti indicati solo per preparare gli animali per mostre ed esposizioni. Il tutto - conclude la nostra amica Patrizia - senza perdere di vista le mode del momento nel settore delle fragranze e delle acconciature».

A noi adesso è chiaro che lavorare nel settore della toelettatura per animali non è affatto semplice, ma se cercate un centro che sia in grado di venire in contro alle vostre esigenze non esitata a chiamare il 334 5250516

Giugliano, emergenza idrica zona P.co Noce: Comune e Regione a lavoro

Questa mattina riunione incontro con l'Ente Idrico Campano, la riunione necessaria per la grave emergenza idrica. Nelle zone più colpite della città di Giugliano in arrivo le autobotti

Giugliano. Niente piogge di conseguenza non accenna a diminuire l’emergenza siccità che sta colpendo l’intera Regione Campania. Questa mattina infatti, vi è stata una, riunione con l’Ente Idrico Campano (EIC). La riunione, alla quale ha partecipato anche il Comune di Giugliano, è stata necessaria a causa delle continue segnalazioni riguardo la grave emergenza degli approvvigionamenti idrici della Regione Campania.

Giugliano, sta vivendo come altri comuni una forte emergenza soprattutto nella fascia costriera nella zona del P.co Noce dove per giorni alcuni viali dell’enorme parco residenziale in località Varcaturo non ricevono acqua per giorni e i cittadini sono al limite della sopportazione.

In una nota il Sindaco Poziello fa sapere che l’Ente sta intervenendo con squadre di operai del Comune e della Regione per capire quali sono i problemi e provare a risolverli soprattutto quelli relativi ai continui abbassamenti di pressione idrica per cercare di contenere i disagi dovuti già alla grave carenza idrica.

Sono, inoltre, in arrivo, secondo la nota del Comune, le autobotti che mitigheranno l'emergenza nelle zone più colpite dalla carenza idrica.

  • Pubblicato in News
  • 0

Napoli. Aveva 300gr di hashish, denaro e valori falsi: arrestato 24enne

Il giovane del quartiere Secondigliano a Napoli aveva occultato tra le fioriere di via Fratelli Rosselli 300 grammi di hashish e valori bollati falsi. In casa invece ritrovate banconote da 50 e da 20 euro anch'esse fasulle

Napoli, Secondigliano. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Secondigliano hanno arrestato P. S., di 24 anni, responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e falsificazione di valori e monete.

Ieri sera in via Fratelli Rosselli, i poliziotti hanno notato il giovane muoversi con circospezione tra alcune fioriere presenti in strada. A questo punto gli agenti hanno raggiunto il P. S. trovandolo in possesso di tre panetti di hashish per un peso di oltre 300 grammi e di 102 marche da bollo false ognuna del valore di 16,00 euro.

In via Montenevoso, nell’appartamento del giovane, i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato denaro falso: 2 banconote da 50,00 euro ed altre 7 da 20,00 euro.

Gli agenti hanno arrestato il 24enne accompagnandolo presso la Casa Circondariale di Poggioreale.

  • Pubblicato in Focus
  • 0

Napoli, truffavano il Servizio Sanitario Nazionale: 6 arresti

Le ricette mediche fasulle nel contenuto erano consegnate a centri clinici che giravano i costi delle prestazioni al SSN (Servizio Sanitario Nazionale)

Eseguita questa mattina una misura cautelare degli arresti domiciliari dai Carabinieri di Bagnoli nei confronti di sei persone indagate a vaio titolo per i reati di associazione per delinquere, truffa ai danni di ente pubblico, ricettazione e peculato. Ad emettere il provvedimento il Gip di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica.

Le indagini, coordinate dalla Sezione reati contro la pubblica amministrazione della Procura di Napoli, sono state avviate nel settembre 2015, quando i Carabinieri della Stazione di Napoli-Posillipo raccolsero una denuncia di un medico di base. Il medico non riconobbe la sua firma apposta su una ricetta medica inoltrata per il pagamento da parte di uno dei centri diagnostici poi investigati.

Gli accertamenti eseguiti dai militari del NAS hanno consentito di documentare l’attività illecita e le relative modalità di svolgimento. Gli inquirenti, infatti, hanno ricostruito tutti i passaggi della truffa ai danni del Servizio Sanitario Nazionale, commessa dai destinatari delle ordinanze.

La chiave di volta di tutta la vicenda è stata l’appropriazione di un numero consistente di ricette mediche (circa 4000) da parte di un dipendente amministrativo dell’ASL Napoli 2 Ischia, denunciate come rubate, ma in realtà dallo stesso dipendente ed attribuite informaticamente a medici di base ignari. A questo dipendente è stato ascritto il delitto di peculato.

Dalle indagini degli inquirenti è venuto fuori che le ricette sono state immesse in un vero e prorpio mercato illecito, destinato a permettere – secondo quanto riportato dalla nota della Procura – indebiti guadagni a strutture private convenzionate e ciò ha provocato un grave danno economico al Servizio Sanitario Nazionale.

La ricette erano poi utilizzate per prescrivere – secondo gli inquirenti – a pazienti del tutto inconsapevoli costosi esami diagnostici da seguire presso dette strutture ed il costo era girato sul Servizio Sanitario Nazionale. 

Le strutture che si avvalevano di tale sistema, riportate nella nota della Procura della Repubblica sarebbero: Studio di Diagnostica Radiologia e Terapia Fisica Trama (dove sono stati accertati 40 casi di ricette false); Centro Oculistico Salus (per il quale sono stati accertati 7 casi di ricette false); Centro Gerba (accertati solo tre casi di ricette false); Centro Minerva Due (accertati 17 casi di ricette false); Centro Studi Scoliosi s.r.l. (accertati ben 117 casi di ricette false).

In un solo caso è emerso il diretto coinvolgimento di un medico che in un mese si sarebbe prestato a compilare quaranta ricette false nell’arco di un mese tra maggio e giugno 2015.

Negli altri casi, secondo la Procura, non è emerso il coinvolgimento dei medici apparenti sottoscrittori delle ricette che, tuttavia, sono risultate false nel contenuto ed emesse ad esclusivo vantaggio dei centri coinvolti.

Secondo le stime effettuate nell’indagini il danno erariale ammonta a circa 150mila euro. Ai responsabili dei centri diagnostici sono stati contestati i reati di ricettazione dei moduli di ricette, falso e truffa aggravata. A tutti gli indagati è stato contestato il reato di associazione a delinquere dato che è emerso dalle indagini uno stabile accordo tra gli stessi.

  • Pubblicato in Focus
  • 0

Napoli. Duchesca, sequestro 344 di t-shirt contraffatte: denunciato 59enne

La polizia ha sequestrato ad un cittadino tunisino 59enne ben 344 di capi contraffatti nella Duchesca a Napoli

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Vicaria Mercato nella giornata di ieri, hanno effettuato mirati controlli nella Duchesca inerenti il fenomeno della vendita di abbigliamento contraffatto.

I poliziotti, in Vico VII Duchesca, hanno proceduto al sequestro di 344 capi di abbigliamento in particolar modo t-shirt contraffatte. Gli agenti hanno bloccato un cittadino tunisino 59enne che è stato denunciato in stato di libertà per il reato di contraffazione e ricettazione, dato che risultava detentore di un locale al cui interno vi era esposta la merce contraffatta in vendita.

Fred Perry, Colmar, Lacoste, Stone Island, Harmont & Blaine ed altri erano alcuni dei marchi illegalmente riprodotti sulle t-shirt.

  • Pubblicato in Focus
  • 0
Sottoscrivi questo feed RSS