Log in
27-Jun-2017 Aggiornato alle 17:14 +0200

Afragola, tenta il cavallo di ritorno: arrestato 32enne

  • Scritto da Nota stampa, Questura di Napoli
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Afragola, tenta il cavallo di ritorno: arrestato 32enne Foto: archivio

Il 32enne di Afragola, mentre stava concludere l'estorsione con la tecnica del cavallo di ritorno, ha riconosciuto i poliziotti e si e dato alla fuga. Quando è stato bloccato è stato aiutato dai presenti che hanno accredito gli agenti.

Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Afragola hanno arrestato il 32enne pluripregiudicato del posto M.T. in quanto ritenuto responsabile dei reati di rapina aggravata, tentata estorsione, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento di cose pubbliche.

Verso le 19.15 in Via 4 Giornate a Cardito il 23enne, armato di un taglierino, aveva rapinato un giovane di Frattamaggiore del suo I-Phone, di 600 euro e del suo motociclo, sul quale era infatti salito per poi scappare.

Poco dopo la vittima, chiamando sul suo cellulare ha contattato M.T. il quale gli ha chiesto 740 Euro per riavere il motociclo da poco rapinato. All’appuntamento concordato per la consegna del cosiddetto “cavallo di ritorno”, si sono presentati i poliziotti in borghese, i quali hanno riconosciuto nel conducente del motociclo rubato alla vittima un pluripregiudicato per reati conto il patrimonio, B.E di anni 24, che, alla vista degli operanti,  si dava a precipitosa fuga verso il Rione Speranza insieme al M.T., autore della rapina.

Inseguiti  dai poliziotti, hanno provato a confondersi tra la folla e B.E. è riuscito nel suo intendo mentre, sebbene spalleggiato da circa 60 persone del rione, è stato raggiunto, bloccato e tratto in arresto, grazie anche all’ausilio degli agenti del Commissariato Frattamaggiore e dei Carabinieri del posto.

I poliziotti  sono stati letteralmente aggrediti con calci, spintoni e sputi ed è stata inscenata una vera e propria rivolta  dalla quale è uscita altresì danneggiata l’autovettura di servizio.

Il motociclo è stato recuperato e subito restituito al proprietario. Il 32enne è stato condotto alla Casa Circondariale di Napoli – Poggioreale.