Log in
27-May-2017 Aggiornato alle 11:00 +0200

Napoli, arrestate due donne e denuciata una minore per furto

  • Scritto da Questura di Napoli
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Napoli, arrestate due donne e denuciata una minore per furto Foto: archivio

Le due donne di origine bosniaca sono residenti a Giugliano in un Campo mobile sono ristrette al proprio domicilio in attesa di essere giudicate, mentre la minore della stessa nazionalità è stata denunciata e affidata alla madre 

Napoli. Questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Secondigliano, hanno arrestato la 25enne S. H. e la 23enne N. H., entrambe di origine bosniaca ma nate e residenti in un campo mobile di Giugliano in Campania.

Le due donne sono ritenute responsabili del reato di furto aggravato in concorso. Una 14enne della stessa nazionalità, ma residente fuori dalla zona ASI dei campi mobili, è stata denunciata in stato di libertà per il medesimo reato.

I poliziotti sono intervenuti in Via De Pinedo su richiesta della vittima del furto, un commerciante 41enne del posto. Secondo quanto riferito dall’uomo le tre donne erano entrate nel suo negozio di abbigliamento ed articoli vari e dopo aver tentato di appropriarsi di un telefono poggiato su una scrivania, erano state dallo stesso invitate ad uscire.

Pochi attimi dopo il 41enne si era accorto però che il portafogli riposto all’interno del suo marsupio era sparito. Le ha pertanto rincorse e raggiunte poco più avanti a bordo di una Matiz. La N. H.  gli ha quindi restituito il portafogli ma all’interno mancava una banconota da 50 euro.

Un cospicuo numero di passanti, notato quanto accaduto, ha provato ad aggredire le tre donne ma il tempestivo arrivo dei poliziotti ha impedito il linciaggio.

La N. H. dopo l’arresto è stata ristretta al suo domicilio dal quale domattina verrà prelevata per essere sottoposta a giudizio penale con rito direttissimo. La S. H. è stata invece condotta in Questura. Anche lei domattina sarà processata con il medesimo rito. La minore è stata invece denunciata e subito affidata alla propria madre. Il denaro rubato non è stato rinvenuto.