Log in
16-Aug-2017 Aggiornato alle 10:58 +0200

Presentato ad Agerola "Sui Sentieri degli Dei"

Tante le celebrità quest'anno al Festival dell'Alta Costiera Amalfitana presentato ad Agerola

Il luogo consente di vedere contemporaneamente Punta Campanella e Punta Licosa, le isole di Capri e di Li Galli; il periodo va da oggi all'11 settembre; la formula è quella già sperimentata con successo negli anni precedenti ed è una sapiente fusione di tradizione e innovazione all'insegna della musica, del teatro, dell'arte e della letteratura.

Sono questi gli ingredienti che fanno della rassegna Sui Sentieri degli Dei, Festival dell'Alta Costiera Amalfitana di Agerola uno tra gli appuntamenti turistici più interessanti dell'estate 2017 campana. Sono oltre sessanta gli eventi previsti nell'edizione di quest'anno del festival con personaggi di spicco della cultura e dello spettacolo, concerti, percorsi enogastronomici, mostre con AgerolArte, spettacoli teatrali e una serie di iniziative per i più piccoli.

Novità di quest'anno sarà Libri in Corte, una serie d'incontri con gli autori e approfondimenti culturali nell'affascinante cornice di Palazzo Acampora, raro esempio di architettura patrizia dell'alta Costiera Amalfitana. Gli incontri saranno moderati dal giornalista e scrittore Flavio Pagano, che ospiterà, autori come Pino Imperatore, Maurizio de Giovanni, Patrizio Oliva, Pietro Parisi, Federica Flocco e Lorenzo Marone.

Quest'oggi si parte con l'inaugurazione del Parco della Colonia Montana di S. Lazzaro che con la sua punta panoramica abbraccia i due golfi. La cerimonia ufficiale riveste particolare importanza per la città e per la Campania intera perché - con l'intervento pubblico di restauro costato diciannove milioni di euro negli ultimi due anni - la Colonia, edificata alla fine degli anni '30 sulle rovine dell'ottocentesco castello Avitabile, è destinata a divenire centro di alta formazione legato alla cultura gastronomica della Costiera Amalfitana e della Penisola Sorrentina. Venerdì 14 luglio il festival entra subito nel vivo con un maestro del teatro e del cinema italiano: Michele Placido in Serata d'onore. Un viaggio tra musica, poesia e teatro, tra i versi di Dante, D'Annunzio, Montale e Neruda e un omaggio alla cultura napoletana da Salvatore di Giacomo a Raffaele Viviani, da Eduardo De Filippo a Sergio Bruni. Un recital che diventa racconto, dialogo tra il pubblico e l'artista, accompagnato in scena dal canto di Gianluigi Esposito e dalla chitarra di Antonio Saturno. Domenica 16 arriverà, invece, Anna Mazzamauro, che presenterà Nuda e Cruda, testo da lei scritto con musiche originali di Amedeo Minghi. La presenza femminile si arricchirà il 20 luglio con Giuliana de Sio, anche lei per la prima volta ospite di Sui sentieri degli Dei. La de Sio presenterà Fabula un percorso attraverso le favole della Campania e per l'occasione sarà accompagnata dal Marco Zurzolo quartet. L'elenco degli artisti che coloreranno l'estate agerolese è molto lungo: si va dal cantautore e percussionista Tony Esposito all'attrice Laura Morante, dal cantautore Sal Da Vinci all'attore Giancarlo Giannini, da Lina Sastri, al maestro e premio Oscar Nicola Piovani.

Sulle tracce dei tanti poeti, artisti, musicisti e letterati che nella cittadina dei monti Lattari hanno trovato ospitalità, anche quest'anno saranno assegnati ad artisti ospiti del festival i premi intitolati a tre illustri artisti che ad Agerola hanno tratto fonte d'ispirazione. I premi "Cilea", "Bracco" e "Di Giacomo" andranno rispettivamente a Piero Mazzocchetti, Michele Placido e Lina Sastri mentre un riconoscimento speciale alla carriera sarà conferito a Laura Morante 

Un'estate intensa all'insegna della bellezza, insomma, si potrà vivere visitando il festival Sui Percorsi degli Dei, in equilibrio perfetto tra passato e presente, tra esperienze nuove e poliedriche che si mescolano alla storia di una terra antica e nobile.

Domenico Vigliotti

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.