Log in
17-Aug-2017 Aggiornato alle 10:40 +0200

Romania, Erasmus+ 2015-2017: conosciamo i nostri vicini.

Il progetto Erasmus+ raccontato dai Giovani Reporter della Don Salvatore Vitale

Il progetto Erasmus è un progetto scolastico del 1987, nato come “Comenius”, rinominato nel 2014 “Erasmus+”. Finanziato dall’Unione Europea, coinvolge tutte le scuole europee, tra cui la nostra, ovvero la Scuola Media Statale Don Salvatore Vitale, sulla fascia costiera del Comune di Giugliano in Campania, provincia a nord-ovest di Napoli. La mia scuola ha partecipato per due anni a questo progetto e quest’anno ci è stato l’ultimo meeting svoltosi in Romania a Iaşi nella scuola di Holboca. Il progetto Erasmus è importante perché lo studente ha la possibilità di:

  • Viaggiare.
  • Conoscere nuove culture
  • Fare confronti tra la propria cultura e quella in cui è stato ospite, per quanto riguarda la host family
  • Superare i propri limiti imparando a cavarsela da solo senza genitori.

Quindi il progetto è anche un momento di crescita, sia a livello culturale e sia interiore, soprattutto perché gli studenti maturano e aumentano la propria autostima, migliorando anche il proprio inglese interagendo con gli altri compagni.

Nella foto che accompagna questo articolo alcuni esempi dei magnifici paesaggi di un Paese di cui si parla troppo poco in Italia.

I monti Carpazi i cosiddetti Monti di Dracula situati a Locu Rosu ai confini tra la Moldavia e la Transylvania e il lago Bicaz Lake. Il Cetățuia Monastery è uno dei tanti monasteri di Iaşi. Il Palazzo della Cultura è uno dei monumenti più importanti della città. È stato inaugurato nel 1920 e ristrutturato nel 2015.

Le sensazione che io ho provato in questo progetto è stata soprattutto la soddisfazione di essere stato scelto per questo importante meeting grazie ai miei progressi per i risultati ottenuti con la lingua inglese.

Guarda il video  https://www.youtube.com/watch?v=c9J4fWjR90o

Christian Saracino,
classe 3ª sezione L 
SMS Don Salvatore Vitale

Video

Giovani Reporter "Don Vitale"

Il progetto si pone come continuazione di un percorso di Giornalismo ambientale che ha visto gli alunni partecipi nello studio e raccolta di documentazione affidabile per restituire valore scientifico alle notizie riguardanti la cosiddetta Terra dei Fuochi (inquinamento, falde acquifere, salubrità dei prodotti agricoli, tutela e vigilanza del territorio).

L’input è il territorio di Licola, Varcaturo e Lago Patria, nelle sue criticità, da evidenziare in vista di ipotesi risolutive e mai di sterile denuncia da scoop, e nelle sue potenzialità da valorizzare.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.