Log in
27-Jun-2017 Aggiornato alle 17:14 +0200

Giugliano, il "Mannequin Challenge" della 3 M della "Don Salvatore Vitale" per non dimenticare

Il 26 gennaio per la ricorrenza della "giornata della memoria", abbiamo pensato di organizzare  nella nostra classe un  "Mannequin Challenge" .

Cos'è il Mannequin Challenge? Il mannequin challenge letteralmente significa "la sfida del manichino" . È una tendenza social che è partita dagli USA  e giunta in Europa, sta spopolando sul web.

Perché il Mannequin Challenge? Semplice:  come nel mannequin challenge i protagonisti restano "congelati" , immobili come manichini, così noi abbiamo pensato di restare immobili, attoniti davanti alle mostruosità commesse durante quel tristissimo periodo storico, mentre alle nostre spalle scorrevano immagini e si udivano le parole tratte da "Se questo è un uomo " di Primo Levi, sopravvissuto all'Olocausto.

Questa poesia, scritta tra il 1945 e il 1947, rappresenta la testimonianza di quanto vissuto dall'autore nel campo di concentramento di Monowitz, satellite del campo di Auschwitz.

Le parole sono un duro monito e un invito a non dimentare "mai" ciò che è stato. Secondo me il dovere di ogni uomo è quello di apprezzare la vita e di ricordarci che esiste una realtà, quella in cui ci siamo  noi e altri come noi, di qualsiasi razza e condizione, ma sempre degni di essere uomini.

Sotto l'articolo il video realizzato per il Giorno della Memoria

Sara Turiello  classe 3ª sez. M
SMS Don Salvatore Vitale

Video

Manniquin Challenge 3 M Don Salvatore Vitale - Giovani Reporter Giovani Reporter - Don Salvatore Vitale 3 sez M
Giovani Reporter "Don Vitale"

Il progetto si pone come continuazione di un percorso di Giornalismo ambientale che ha visto gli alunni partecipi nello studio e raccolta di documentazione affidabile per restituire valore scientifico alle notizie riguardanti la cosiddetta Terra dei Fuochi (inquinamento, falde acquifere, salubrità dei prodotti agricoli, tutela e vigilanza del territorio).

L’input è il territorio di Licola, Varcaturo e Lago Patria, nelle sue criticità, da evidenziare in vista di ipotesi risolutive e mai di sterile denuncia da scoop, e nelle sue potenzialità da valorizzare.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.