Log in
19-Aug-2017 Aggiornato alle 11:55 +0200

Agropoli, sequestrate numerose banconote false: due persone arrestate dai Carabinieri

  • Scritto da Nota Stampa Carabinieri
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Agropoli, sequestrate numerose banconote false: due persone arrestate dai Carabinieri Foto Nota Stampa

I Carabinieri della Compagnia di Agropoli hanno arrestato due giovani con l’ accusa di introduzione nello Stato senza concerto di monete falsificate.

AGROPOLI - Nella nottata appena trascorsa, i Carabinieri della Compagnia di Agropoli, diretta dal Capitano Francesco Manna, hanno inferto un duro colpo all’illegalità diffusa, in particolare al fenomeno della spendita di banconote false. L’intensificazione dei controlli che si sono resi necessari a fronte del periodo estivo, hanno infatti permesso di evitare che decine di banconote contraffatte venissero smerciate nel territorio cilentano con un conseguente notevole danno all’economia locale.

Tutto nasce nella serata di ieri 10 luglio 2017, quando i militari operanti del dipendente NOR hanno intercettato nel capoluogo cilentano due giovani a bordo di una autovettura, entrambi noti all’Ufficio, che all’intimazione dell’alt tentavano di eludere il controllo aumentando la corsa.

Nel frangente uno degli occupanti provvedeva a disfarsi di una busta per corrispondenza gettandola dal finestrino. Il fatto non passava però inosservato ai Carabinieri, uno dei quali provvedeva a recuperare prontamente la busta mentre l’altro si poneva all’inseguimento dei fuggitivi, che venivano poco dopo bloccati anche mediante l’ausilio di una seconda pattuglia immediatamente intervenuta.

All’interno del plico venivano rinvenuti 1.750,00 euro suddivisi in 35 banconote da 50,00 euro che, da un attento controllo, risultavano contraffatte. Il danaro è stato sottoposto a sequestro per i successivi accertamenti, mentre i due responsabili sono stati tratti in arresto e accompagnati presso le rispettive abitazioni a disposizione della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania per il reato di introduzione nello Stato senza concerto di monete falsificate.

Proseguono i mirati servizi di controllo del territorio tesi a fronteggiare il particolare periodo lungo tutta la fascia costiera cilentana.