Log in
16-Aug-2017 Aggiornato alle 10:58 +0200

Avellino, arrestati per tentata estorsione due uomini del clan Fabbrocino

Avellino, arrestati per tentata estorsione due uomini del clan Fabbrocino Foto estrapolata dal Video

I due uomini avevano barbaremente picchiato un imprenditore in un area di servizio di Baiano in Provinvia di Avellino per indurlo a pagare la somma di 15mila euro

Avellino. Questa mattina i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Avellino hanno eseguito una ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere e agli arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della DDA, nei confronti di due uomini residenti nel baianese.

Gli arresti sono arrivati al termine di una indagine in merito ad una tentata estorsione commessa dai due ritenuti affiliati al clan Fabbrocino operante nella Provincia di Avellino ed all’Estero. A far partire l’indagine una denuncia di un imprenditore del settore del turismo barbaramente picchiato dai due, in un'area di servizio di Baiano, per indurlo ad pagamento di una somma di 15mila euro.

La scena è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza ed è servita agli inquirenti per ricostruire l’intera vicenda poi riscontrata in seguito da una attenta attività tecnica e documentale. Ai due sono contestati i reati di tentata estorsione e lesioni personali aggravati da aver commesso i fatti con avvalendosi della forsa intimidatrice data dall’appartenenza alla clan Fabbrocino.

Guarda il Video sotto l'articolo o clicca qui

Video

Redazione

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.