Log in
27-Jun-2017 Aggiornato alle 17:14 +0200

Altavilla Irpina, truffa una casalinga: sedicente avvocato denuciata

  • Scritto da Nota stampa, Comando Prov. Carabinieri Avellino
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti
Altavilla Irpina, truffa una casalinga: sedicente avvocato denuciata Foto: archivio

La Casalinga di Altavilla Irpina in Provincia di Avellino aveva consegnato 5000 euro in contanti ad una sedicente avvocato che le aveva dato appuntamento presso un istituto di credito per il quale diceva di lavorare al quale era sconosciuta 

Continua incessante l’attività dell’Arma per impedire la consumazione di truffe in genere. Dopo l’azione di contrasto eseguita a seguito dell’iniziativa del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino “DIFENDITI DALLE TRUFFE”, la Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano, nell’anno in corso, ha già proceduto a deferire all’Autorità Giudiziaria numerosi soggetti responsabili di truffe di varia tipologia.

I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, a seguito di segnalazione da parte di una casalinga di Altavilla Irpina che aveva intuito di essere potenziale vittima di truffa in atto nei suoi confronti, iniziavano immediatamente una mirata attività investigativa riuscendo, in tempi brevi, ad individuare e deferire in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, una truffatrice, già gravata da precedenti per analoga fattispecie di reato.

In particolare, a seguito di accurate indagini eseguite dai militari della Stazione di Altavilla Irpina, è stata deferita in stato di libertà una 50enne della zona per il reato di truffa. La donna, spacciandosi per legale, si faceva consegnare dalla predetta oltre cinquemila euro in contanti, avendo avuto l’incarico di mediare la gestione di un mutuo bancario più vantaggioso rispetto a quello precedentemente acceso. Dopo essersi impossessata della somma, la truffatrice di fatto si rendeva irreperibile e non si presentava, come concordato, presso l’istituto di credito dove difatti risultava sconosciuta.