Log in
24-Jun-2017 Aggiornato alle 8:16 +0200

Sant'Antimo, Ecco i nomi del dopo Piemonte

Il 2017 porterà nuovamente all’urne il comune di Sant’Antimo. Ormai arrivato a conclusione il doppio mandato dell’attuale Sindaco Francesco Piemonte, il centrodestra è tuttora alla ricerca di una figura che possa convergere le varie anime al suo interno, tra questi spicca il nome dell’attuale vice Sindaco Corrado Chiariello, ex An e da otto anni vice di Piemonte. Attualmente il suo nome è sostenuto dalle liste di Fratelli d’Italia e Vivi Sant’Antimo, ma sarà importante conoscere l’intenzione di Forza Italia e dei suoi rappresentanti nazionali e regionali sul territorio Luigi e Armando Cesaro, che ad oggi non hanno ancora approvato il suo nome come papabile candidato a Sindaco. Un altro che potrebbe decidere di proporsi come primo cittadino e che fa parte della maggioranza, è il consigliere ed ex assessore Antimo Pedata, il quale potrebbe essere sostenuto dalla lista Cattolici Democratici Uniti. Chi lo scorso ottobre ha già presentato il suo candidato Sindaco, è il Partito Democratico. Il partito del segretario Matteo Renzi, candiderà nella prossima campagna elettorale il già due volte Sindaco Aurelio Russo, che sia nel 2003 e nel 2006 è decaduto dalla carica in breve tempo. Nell’opposizione, oltre il PD, potrebbe presentarsi alle prossime elezioni, l’ex candidato Sindaco nel 2012 con l’Italia dei Valori Giuseppe Italia. L’attuale consigliere nel 2013, ha lasciato il Partito di Di Pietro, fondando l’associazione Agorà con cui molto probabilmente si presenterà alle comunali del 2017 e che potrebbe essere supportato dalla lista Sant’Antimo Bene Comune. Chi attualmente non fa parte attualmente dell’assise comunale sono i grillini. Gli attivisti dei 5 Stelle, dopo la scomparsa nello scorso maggio del fondatore ed ex candidato alla Regione Antonio Verrone, sono alle prese di una consultazione interna per scegliere il candidato da certificare al blog e ai cittadini santantimesi.

Emanuele Amoruso

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.