Log in
27-Jun-2017 Aggiornato alle 17:14 +0200

La vacanza? Oggi si organizza e prenota online

Non più soltanto escursioni fuori porta o viaggi brevi: oggi anche i voli internazionali si prenotano online grazie alle compagnie low cost e alla possibilità di risparmio che si trovano sul Web. L'importante è non abbassare la guardia sul fronte delle garanzie e delle tutele da prendere, per evitare ogni tipo di inconveniente.

Vacanzieri ma con giudizio. Si rivelano così gli italiani secondo i risultati dell'annuale analisi effettuata dal Barometro Vacanze IPSOS-Europ Assistance, giunto ormai all'edizione numero diciassette, che fotografa le intenzioni di viaggio sull'estate che sta per iniziare e delinea le abitudini e i cambiamenti in atto a livello internazionale (oltre al nostro Paese, infatti, il focus riguarda altre sette nazioni europee più Stati Uniti e Brasile).

La tecnologia aiuta
In questo 2017, in particolare, i prossimi turisti italiani sembrano riscoprire una inarrestabile attrazione per il mare, con le mete balneari che conquistano le prime posizioni di preferenza, mentre tra le tendenze che si consolidano c'è sempre più la tecnologia, a cominciare da un continuo e sempre maggiore utilizzo delle recensioni online. Questo strumento viene utilizzato ormai non solo come modalità di ricerca di informazioni su località e strutture di accoglienza, ma anche come elemento per favorire la partecipazione attiva attraverso il racconto della propria esperienza di vacanza in tutti i suoi aspetti.

Un popolo di vacanzieri (di nuovo)
Il ritorno della voglia (o esigenza) di andare in vacanza nell'estate che sta per iniziare è piuttosto sostenuta in tutta Europa, e anche gli italiani confermano il trend: rispetto allo scorso anno, gli europei che dichiarano l’intenzione di concedersi un periodo di ferie sono aumentati del 9%, toccando così quota 63%; stessa percentuale di incremento in Italia, dove più di un residente su due non vede l'ora di partire (per la precisione, il 61%).

Budget ridotto, ma non si rinuncia alle ferie
Non meno importante, però, è anche la necessaria oculatezza che dimostrano i vacanzieri: la propensione generale, infatti, è quella di tagliare il budget di spesa senza però rinunciare ad agi e comfort; la maggior parte degli italiani, ad esempio, ha in mente un investimento complessivo tra gli 800 ed i 1.700 euro, e il 31% spenderà meno di 800 euro, a conferma della riduzione del potere di acquisto che sta colpendo il Paese (non a caso, il budget tricolore è inferiore alla media degli altri Paesi Europei protagonisti dell’indagine).

Nuove soluzioni online
Per riuscire a fare una vacanza anche con un budget ridotto, allora, si battono strade alternative e innovative, a cominciare da quelle proposte sul Web: ogni soluzione è buona per risparmiare, a cominciare dalla possibilità di prenotare voli intercontinentali low cost o di abbattere i costi di trasporti e alloggi grazie ai codici sconto. La conferma arriva dall'Osservatorio Tikato, che attraverso la piattaforma Piucodicisconto.com ha registrato nei primi quattro mesi del 2017 un incremento del 19,1% delle ricerche riguardanti gli sconti per compagnie aree e siti di viaggi, a riprova di come stiano cambiando le strategie in Italia.

La cura dei dettagli
La ricerca del risparmio non si traduce automaticamente in una riduzione delle "pretese" e dei livelli di garanzia richiesti alla propria vacanza: gli italiani, infatti, sono anche molto attenti alle location da scegliere e agli alloggi da reperire, e online trovano risposte alle proprie ansie. Se, come accennato, le recensioni sono un primo strumento per avere informazioni sulle destinazioni (il 40% dei turisti nostri connazionali legge i commenti postati da altri utenti, il valore più alto tra quello evidenziato nella ricerca), è in crescita anche il numero di persone che decide di tutelarsi da ogni eventualità sottoscrivendo una polizza viaggio, come riscontrato dai dati sul portale specializzato Polizzaviaggio.it.