Log in
22-Sep-2017 Aggiornato alle 10:18 +0200

Roghi tossici, la lettera di una mamma al Ministro dalla Terra dei Fuochi

  • Scritto da Riceviamo e Pubblichiamo da una mamma
  • Pubblicato in Focus
  • 0 commenti
Roghi tossici, la lettera di una mamma al Ministro dalla Terra dei Fuochi foto: pixabay

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di una mamma dopo i roghi di questi giorni

Egr. ministro,

sono una mamma, che vive nella periferia Nord di Napoli; precisamente a Qualiano. Quella che mi accingo a sottoporre alla sua attenzione non è una lettera di lamentele e non ha alcun colore politico. E’ una preghiera di una mamma, che giorno dopo giorno, rogo dopo rogo, vede svanire nel fumo nero e tossico il futuro dei propri figli. Anche ieri notte, come tutte le altre trascorse, un odore terribile di rifiuti bruciati mi tiene sveglia e mi impedisce di prendere sonno. Giunge puntuale ogni notte d’estate, come ormai è consuetudine da anni … qui … nella Terra dei Fuochi.

Si dipana dai focolai nella mia casa e nella casa di tutti gli abitanti di Qualiano e di altri piccoli paesi limitrofi. Sento mia figlia, di tre anni e mezzo, dall’altra camera, tossire e il cuore mi balza in gola. Non posso e non voglio più sottostare. L’ indifferenza e la rassegnazione dinanzi ad un tale scempio non cancella né lenisce il dolore di chi come me, ha perso amici e parenti sempre per lo stesso identico male. Ho visto madri giovani lasciare figli piccoli … ed ho visto troppi bambini lasciare vuote le  braccia di madri disperate ….Come mamma non posso permettere che gente senza alcun senso di responsabilità tolga il futuro ai miei figli. Sono e sarò una buona madre. Pertanto voglio ricordarle che lei ha la responsabilità della sicurezza e della salute della comunità che rappresenta. Non giri la faccia dall’altra parte … TUTTI ABBIAMO IL DIRITTO DI VIVERE!!!