Log in
23-Jun-2017 Aggiornato alle 18:05 +0200

Qualiano, taglio del nastro dell'Isola Ecologica

  • Scritto da Nota stampa, Comune di Qualiano
  • Pubblicato in News
  • 0 commenti

Tranne la domenica la struttura sarà aperta ogni mattina dalle ore 8.00 alle 13.30 ed il martedì e giovedì anche nel pomeriggio dalle ore 15.00 alle 17.00. E’ gestita direttamente dal Comune

Qualiano. Da lunedì 11 Giugno sarà operativa l’Isola Ecologica ubicata sulla Circumvallazione Esterna. Questa mattina si è tenuta la cerimonia inaugurale con don Francesco Martino che ha impartito la benedizione dell’importante struttura, per tutta la comunità di Qualiano.

Nonostante la concomitanza con importanti fatti di cronaca accaduti nell’area a Nord di Napoli, erano presenti tante autorità tra cui: il vicequestore Auriemma del Commissariato di Polizia di Giugliano a rappresentare il signor Questore di Napoli, il maresciallo Bilancio della Stazione dei Carabinieri di Qualiano, il Comandante D’Onofrio della Polizia Municipale, il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, il vicesindaco Antonio Castaldo, gli assessori Valentina Biancaccio, Alessia Fioretto, Davide Morgera, Salvatore Napolano ed i consiglieri comunali, Giovanna Giglio, Salvatore Apostoli. Presenti anche l’Amministratore Unico della Multiservizi, Nicola Sgariglia, insieme al responsabile tecnico Nicola Visconti. Ma erano tante le persone che non hanno voluto mancare l’appuntamento con la storia. Tra loro c’era anche il signor Vasilis Makridis, il responsabile della Herrco, ovvero il CONAI greco, che in visita a Napoli ci ha tenuto ad essere presente all’inaugurazione testimoniando tutto con foto e video.

Abbiamo voluto che ad aprire questa Isola fosse l’Inno Nazionale che è sinonimo di presenza dello Stato, che in questo caso si è appropriato di un bene sottratto al malaffare per metterlo al servizio della collettività.- ha detto tra le altre cose il sindaco Ludovico De Luca, nel suo intervento culminato con il taglio del nastro e preceduto dalla benedizione di don Francesco Martino, il quale ha avuto parole dure per gli incivili che abbandonano indiscriminatamente i rifiuti e gli ingombranti in qualunque angolo del paese.

Ricordiamo che l’Isola Ecologica nasce su un terreno sequestrato alla camorra in un percorso avviato dalla precedente Amministrazione. “Peccato che nonostante siano stati invitati ex Sindaco e Consiglieri, perché questo è un momento per tutta la città, che va al di sopra dei ruoli, nessuno componente dell'opposizione fosse presente. Probabilmente erano nascosti dietro qualche tastiera, per avere qualcosa da dire e rivendicare la solita paternità”, dice con delusione il sindaco De Luca.

L’Isola Ecologica resterà chiusa solo la domenica, mentre dal lunedì al sabato, dalle ore 08.00 alle 13.30, tutti i cittadini residenti a Qualiano, presentando la tessera sanitaria, potranno scaricare ogni tipo di materiale secondo il tabellario presente sull’Isola. L’apertura dell’Isola è garantita anche due pomeriggi a settimana: il martedì e giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00 gli utenti troveranno il personale comunale che li assisterà, nella fase iniziale guidandoli nello scarico, che potrà essere fatto completamente in modo autonomo dopo la registrazione.

All’ingresso alla struttura va consegnata la tessera sanitaria che viene “letta” da un futuristico software capace di “anagrafizzare” in un database, tutti i rifiuti conferiti dall’utente. Dopo una prima fase di start up, per l’anno nuovo l’Isola dovrebbe andare completamente a regime con maggiori benefici per tutti o come recita lo slogan del Pinocchio che è l’icona dell’Isola: Meno Rifiuti, Più Differenziata, +Salute per tutti.